Serie B Girone C – Imola si affida ai giovani e batte la Kienergia Rieti 84-75

0

Imola: Wiltshire 9, Fazzi 7, Guidi NE, Fussi NE, Trapani 9, Carnovali 8, Calabrese 9, Corcelli 7, Vigori 17, Cusenza 12, Trentin 6. Allenatore: Grandi

Rieti: Testa 12, Papa 14, Cortese NE, Buccini NE, Vujanac, Del Testa 5, Frizzarin, Tiberti 9, Broglia 7, Antelli 9, Timperi 19, Franco NE. All. Ceccarelli

Primo quarto di studio tra Imola (quintetto: Trapani, Carnovali, Vigori, Cusenza, Corcelli) e Rieti (quintetto: Papa, Antelli, Timperi, Testa, Tiberti): Imola si affida a Cusenza (7 punti) in attacco, prima di ricevere un sostegno dalla panchina da parte di Trentin, Calabrese e Wiltshire. Rieti è poco precisa al tiro e nel trattamento di palla (37% al tiro e 5 palle perse), ma chiude la frazione in vantaggio grazie ai 6 punti di Testa e un percorso netto dalla lunetta (7/7): 19-21.

Rieti comincia il secondo quarto con una marcia in più, sfruttando il controllo dei tabelloni su ambo i lati del campo (all’intervallo il computo dei rimbalzi sarà di 26 a 12 in favore degli ospiti), e per due volte allunga grazie a Papa e Timperi (19-26 e 21-29). Un tecnico a panchina per parte lasciano la distanza invariata. Imola riesce a ricucire con Vigori e una tripla di Fazzi (27-29), ma fatica a trovare ritmo offensivo e si ritrova nuovamente a -8 in due occasioni, 27-35 e 31-39, sul quale le squadre restano inchiodate per più di due minuti (17 palle perse complessive dopo due quarti). Imola si affida alla zona press e riesce a piazzare un mini-parziale prima di rientrare negli spogliatoi sul 35-41.

Top scorer all’intervallo: Cusenza (9 punti, 4 rimbalzi, 2 assist) e Vigori (6 punti) per Imola; Testa (8 punti), Papa (7 punti e 9 rimbalzi) e Timperi (7 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) per Rieti.

Confermati i quintetti di inizio partita, Trapani e Carnovali si sbloccano per Imola, ma Rieti mantiene le distanze grazie a Papa e Tiberti. Dopo una banale palla persa, Vigori si accende con una stoppata, e realizza un parziale personale di 8-0, condito da quattro rimbalzi consecutivi, che riporta la partità in parità sul 49-49. Rieti non riesce a trovare la misura fuori dall’arco (4/20 a fine terzo quarto), ma attacca il canestro con continuità e trova liberi preziosi (21 tentati dagli ospiti, solo 4 da Imola a metà terzo quarto) con Papa e Timperi. Dopo un bell’assist di Wiltshire per Trentin, il solito Papa risponde segnando un piazzato sulla sirena, e consegnando ai suoi un piccolo vantaggio sul 54-56.

In avvio di quarto quarto, Imola si affida ai prodotti del proprio vivaio e al conseguente entusiasmo del PalaRuggi: parziale di 12 a 0 targato, difensivamente e offensivamente, Wiltshire, Fazzi e Calabrese (66-56), mentre Rieti continua a perdere palloni e sbagliare tiri aperti. Antelli e Broglia di pura volontà provano ad arginare le perdite per gli ospiti, che a 5′ dalla fine si trovano a dover recuperare 10 punti (72-62) affidandosi unicamente a tiri liberi (con meno precisione rispetto all’inizio, 6/13 nel quarto) e rimbalzi offensivi. Mentre Imola riesce a differenziare le soluzioni offensive (Corcelli, Carnovali e Vigori), Rieti trova punti dall’arco solo con Timperi (75-67). Cusenza e Testa segnano tre punti per parte, e a 1′ dalla fine Imola gestisce 7 lunghezze di vantaggio (82-75). Il punteggio finale è sancito sul 84-75 da due liberi di Corcelli, placcato da un Testa innervosito.

Top scorer: Vigori (17 punti e 9 rimbalzi), Cusenza (12 punti e 6 rimbalzi) e Wiltshire (9 punti, 3 rimbalzi e 3 assist) per Imola; Timperi (19 punti, 7 rimbalzi e 4 assist), Papa (14 punti e 11 rimbalzi) e Testa (12 punti e 5 falli subiti) per Rieti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here