Inside B Playoff – I quarti del tabellone 3 ai raggi X

Inside B Playoff – I quarti del tabellone 3 ai raggi X

Analizziamo le quattro sfide del primo turno dei playoff del tabellone 3, serie che ricordiamo saranno al meglio delle tre gare.

di Simone Franco

SAN SEVERO-IN PIU’ BROKER ROMA
Una sola sconfitta nelle ventotto partite disputate in campionato per San Severo sono ovviamente indice di una squadra costruita per il salto di categoria dopo la cocente delusione dello scorso anno. Miglior attacco e miglior difesa del girone C, la formazione guidata da coach Salvemini vanta un roster profondo e dal grande potenziale tecnico e fisico con Rezzano (14,3p), Ruggiero (11,9p) e Stanic (11,1p) principali bocche di fuoco. Soltanto una vittoria nelle ultime sei gare di stagione regolare per la In Più Broker scivolata così all’ottavo posto nel girone D anche a causa dell’assenza di alcuni giocatori, impegnati in tornei giovanili internazionali. Mouaha (17,8p) e Bruni (12,3p) sono i migliori realizzatori della formazione capitolina.
Pronostico: San Severo non deve commettere l’errore di pensare di aver già superato questo turno affrontando la serie con grande attenzione e siccome siamo praticamente certi che ciò avverrà, le speranze per la In Più Broker sono ridotte al lumicino.
San Severo 90% In Più Broker 10%
MATERA-BISCEGLIE
Indubbiamente questa è una delle serie più difficili da pronosticare di questo tabellone. Matera, classificatasi al quarto posto nel girone D, ha fatto grandi cose sul proprio parquet dove ha vinto tredici delle quindici partite giocate mentre in trasferta le cose sono andate decisamente peggio rispetto alle previsioni. Infatti l’Olimpia era una delle squadre più accreditate del proprio gruppo per arrivare molto in alto annoverando nelle proprie fila giocatori forti ed esperti come Cena (14,4p), Merletto (13,5p) e Del Testa (12,3p) che potrebbero risultare davvero decisivi nei playoff. D’altra parte Bisceglie con la sconfitta di Pescara all’ultima giornata ha perso il terzo posto nel girone D chiudendo addirittura quinta. Cantagalli (17,5p) e Smorto (11,5p) sono i principali terminali offensivi di una squadra che ha dato il meglio di se davanti al proprio pubblico chiudendo con un record di 11-3.
Pronostico: Il vantaggio del fattore campo ed una condizione generale migliore fa pendere la bilancia dalla parte di Matera.
Matera 65% Bisceglie 35%
PALESTRINA-CORATO
Una delle squadre che arriva certamente più in forma a questi playoff di tutta la serie B è senza ombra di dubbio Palestrina reduce da ben dodici vittorie consecutive che le hanno consentito di chiudere al secondo posto nel girone D alle spalle di Caserta di sole quattro lunghezze a causa di un inizio di stagione decisamente balbettante. Davanti al proprio pubblico i laziali hanno perso soltanto in due circostanze ed i principali protagonisti di questa cavalcata sono stati in particolare Rossi (16,2p), Rizzitiello (15,2p) e Ochoa (13,6p). Una delle più belle sorprese del girone C è stata certamente la neopromossa Corato che grazie ad una bella serie di vittorie è riuscita ad agguantare il settimo posto. Stella (14,8p) e Antrops (13,4p) sono i migliori realizzatori della squadra pugliese pronta a sfruttare tutto il proprio entusiasmo.
Pronostico: Palestrina ha tutte le carte in regola per andare molto avanti, forse è la candidata principale a duellare con San Severo per un posto alla Final Four. Corato ha entusiasmo ed ha dimostrato di giocare anche una buonissima pallacanestro ma sarebbe una vera e propria impresa se riuscisse ad approdare alle semifinali.
Palestrina 90% Corato 10%
FABRIANO-NAPOLI
Oltre ogni più rosea aspettativa è stato il campionato disputato da Fabriano che è riuscita proprio all’ultima giornata a conquistare il terzo posto nel girone C alle spalle delle inarrivabili San Severo e Chieti. Il fattore PalaGuerrieri ha recitato un ruolo molto importante con i ragazzi allenati da coach Fantozzi che davanti al proprio pubblico hanno perso sole tre partite. Dri (13,9p) e Gatti (13,1p) sono risultati i migliori realizzatori ma non possiamo non citare Sylvere Bryan il quale, arrivato a gennaio ha subito dato un grande contributo anche di esperienza per una squadra che ha nella difesa il proprio punto di forza. Una striscia di undici vittorie consecutive a cavallo fra la fine del girone di andata e l’inizio di quello di ritorno ha consentito a Napoli di recuperare dopo un avvio disastroso finendo col chiudere al sesto posto, una posizione comunque deludente per un roster che era stato costruito per arrivare nelle primissime posizioni del gruppo D. Bagnoli (19,2p) è stato senza dubbio il principale artefice della rimonta dei partenopei che vantano nelle proprie fila anche tra gli altri gli ottimi Dincic e Chiera.
Pronostico: non è affatto semplice indicare una favorita in una serie che si preannuncia equilibrata con Fabriano che ha il fattore campo e si è dimostrata molto più continua nell’arco di tutta la stagione mentre Napoli ha certamente più talento ed un roster più importante, difficile prevedere chi prevarrà.
Fabriano 45% Napoli 55%

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy