La Fortitudo è un rullo compressore: Cento annichilita. Il derby è biancoblù!

0

Davanti ad un PalaDozza vicino al tutto esaurito (4921 presenti a firmare il record stagionale) e pieno clima “doppio derby”, la Fortitudo sfodera una grande prestazione e annichilisce una Tramec Cento abulica in attacco (13 su 38 dal campo all’intervallo con 0/10 dalla lunga distanza), molle in difesa (47 punti subiti nel primo tempo) e apparsa stanca dopo il KO di Coppa Italia patito contro Siena. Nella serata perfetta dei biancoblu non è stata tanto la prova di un singolo a distinguersi quanto il gioco del collettivo (capace, tra le altre cose, di inserire alla perfezione nei suoi meccanismi un elemento di qualità come Carraretto) che quest’oggi è stato in grado distribuire i punti in maniera equa, ha portato a casa 24 assist di squadra (contro i 13 degli ospiti) e ben 45 rimbalzi.

Gli uomini di Vandoni fanno sul serio sin dalle prime battute, mostrando un grande dinamismo e una circolazione di palla eccellente che porta a facili canestri e fa correre a vuoto la difesa biancorossa. La retroguardia centese fatica terribilmente a contenere la rapidità in transizione e le penetrazioni della Effe che a fine primo quarto si trova già in fuga: i canestri in rapida successione di Samoggia e Montano valgono il +8 di vantaggio al decimo minuto, che cresce a dismisura alla ripresa delle ostilità quando Bologna si rimette a correre e macinare punti e gioco, affossando la Tramec.  In un amen i biancorossi si ritrovano infatti  a -22 (45-23) con il solo Bianchi a tenere a galla l’attacco della Benedetto XIV, questa sera privo di un terminale fondamentale come Cutolo e con un Di Trani fortemente limitato dall’asfissiante difesa dei padroni di casa (soltanto 2 punti nel primo tempo per lui). Con il risultato praticamente al sicuro già all’intervallo lungo (47-31), la Effe si limita ad un secondo tempo di ordinaria amministrazione, non rischiando quasi mai – a parte una fiammata ospite che è valsa il temporaneo -13 – e toccando addirittura le 25 lunghezze di vantaggio. Finisce 80-59 e Bologna può così portarsi a 4 punti da Cento, al terzo posto in solitaria, e puntare alla scalata della classifica .

TABELLINI

Fortitudo Eternedile: Candi, Valentini 7, Lamma, Grilli 7, Iannilli 16, Samoggia 18, Montano 14, Mancin, Raucci 9, Carraretto 9. All. Vandoni
Tramec Cento: Stupazzoni ne, Vitali 4, Ikangi 4, Bianchi 26, Di Trani 4, Quarisa 3, Demartini 13, Carretti 5, Cutolo, Cavazzoli ne. All. Albanesi

Fotogallery a cura di Roberto Rubbini e Massimo Casa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here