L’Amatori va in scena sul campo caldissimo di Nardò

Pescara, dopo la vittoria nel derby, pronta alla trasferta in Puglia contro l’agguerrita Nardò.

di Uff.Stampa Amatori Pescara

 
​Trasferta difficile per l’Amatori Pescara, che scende in Puglia per affrontare una delle trasferte più complicate del girone C. Nel turno infrasettimanale gli abruzzesi hanno riassaggiato il gusto della vittoria e cercheranno di dare continuità alla classifica provando a battere Nardò. La classifica rimane cortissima e tutte e due le squadre hanno assoluta voglia di continuare a fare punti.
 
La vittoria dell’Amatori nel derby contro Teramo è arrivata al termine di una buona prova, caratterizzata dalle ottime percentuali nel tiro pesante. I ragazzi del presidente Carlo Di Fabio hanno sostanzialmente vinto tutti i duelli individuali, costringendo gli ospiti a una difesa aggressiva che ne ha compromesso le rotazioni per i conseguenti problemi di falli. Queste premesse hanno dato vita ad un ultimo quarto tutto di marca pescarese, che ha chiuso il match. Si sono visti passi avanti in tutti i giocatori e sarà importante proseguire questo trend sul difficile campo di Nardò. All’andata l’Amatori trionfò 89-86 con ventisette punti di Drigo, ma pagò a caro prezzo la vittoria, con il doppio infortunio subito da Bedetti, che ha allontanato per mesi la fondamentale ala biancorossa dal parquet.
 
Espugnare Nardò non sarà facile: non c’è riuscita la capolista San Severo, non c’è riuscita la forte Malloni Porto Sant’Elpidio, ha dovuto faticare anche la squadra più in forma del girone, l’altra pugliese Bisceglie. I neretini hanno ritrovato il loro palasport proprio nelle ultime quattro partite e lo hanno trasformato in un vero punto di forza, dopo aver disputato le prime partite del campionato in esilio a Monteroni di Lecce, proprio per i lavori di ampliamento dell’impianto di casa.
 
Lo sprint non è arrivato soltanto dagli spalti, ma anche dal mercato. I pugliesi hanno inserito due giocatori fondamentali, che, pur sostituendo due buoni atleti, hanno nettamente rinforzato il roster. In regia è arrivato il funambolico Gianluca Marchetti, mentre sotto le plance  è stato inserito un lungo di grande caratura come l’ex Roseto Zaharie. Entrambi hanno cominciato benissimo la loro nuova avventura. Bjelic, l’ex di giornata Polonara e l’esterno Provenzano rappresentano l’ossatura della squadra, quella che l’anno scorso ha dominato il campionato di Serie C , rinforzata da giocatori di sicuro rendimento in serie B come Ingrosso e Potì (quest’ultimo già titolare in squadre da playoff). Nardò non dovrebbe avere grossi problemi ad allontanarsi dalla zona playout e, anzi, in una classifica così corta potrà sicuramente giocarsi le proprie carte in ottica post season. Coach Rajola ha presentato così la sfida:  “La vittoria contro Teramo è stata importante sia per la classifica che per il morale, ma sappiamo che per vincere a Nardò dovremo fare qualcosa di più. In questo momento i pugliesi sono una squadra di ottimo livello, che ha inserito due giocatori importanti e che in casa dà il meglio di sé, in un campo caldo. Ad oggi è una delle trasferte più difficili del campionato: dovremo giocare una grande partita e faremo di tutto per farla. Sono convinto che la nostra squadra sia nuovamente in crescita, sia tecnica che fisica; questi miglioramenti dovremo metterli in campo per quaranta minuti”.
 
Appuntamento dunque alle 18:00 di domenica 11 febbraio al PalAndreaPasca di Nardò. La comunicazione salentina organizza una diretta streaming e quindi la partita sarà visibile su Youtube per tutti gli appassionati di pallacanestro. L’Amatori sarà impegnata in trasferta anche la settimana prossima, sul campo di Perugia, prima dello spettacolare derby casalingo contro Campli.
 
Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Amatori Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy