Serie B-Omegna suona la settima sinfonia

0

Paffoni Fulgor Omegna – La Sovrana Pulizie Virtus Siena 67 – 53
(17-6/37-23/49-32)

Paffoni Fulgor Omegna: Simoncelli 17, Dagnello 8, Fratto 5, Villa 3, Ramenghi, Gasparin 8, Arrigoni 18, Realini, Barberis, Bianchi 8.
All. Ghinizzardi

La Sovrana Pulizie Virtus Siena: Bianchi 3, Mugnaini 3, Olleia 2, Lenardon 5, Imbrò 10, Bruno 9, Nepi 4, Nasello 6, Bonelli 6, Mirone 5.
All. Braccagni

Nella prima giornata del girone di ritorno di serie B, girone A, Omegna centra la settima vittoria consecutiva e batte anche Siena 67 a 53.

Omegna schiera Simoncelli play, Villa guardia, Gasparin ala piccola, Arrigoni ala grande, Bianchi centro. Gli ospiti rispondono con Lenardon play, Bianchi guardia, Olleia ala piccola, Nasello ala grande, Bruno centro.

Omegna deve rinunciare a Corral ed al capitano Gurini, ma l’inizio di partita è tutto a suo favore, visto che la squadra rossoverde parte fortissimo con un parziale di 13 a 0. Parziale ottenuto grazie alle super prestazioni del duo Arrigoni – Simoncelli, rispettivamente 7 punti per il primo e 6 di Simoncelli, e alle due stoppate, nei primi due minuti di Bianchi. Siena viene presa alla sprovvista da questo avvio straripante di Omegna e riesce a segnare dopo sei minuti e mezzo di partita con Nasello (13-2). Altri 4 punti di Simoncelli però, ricacciano Siena a -15 (17-2). La squadra ospite prova a reagire nel finale di primo quarto, piazzando un mini parziale di 4 a 0, grazie ai 4 punti di Imbrò, di cui un 2/2 dalla lunetta, per il 17 a 6 finale. Tutto sommato per la squadra ospite è ancora un risultato positivo, essere sotto di “soli” 11 punti, quando ne hai segnati solo 6.

Nel secondo quarto di gioco, prova a partire meglio Siena, segnando subito con Lenardon per il -8 (17-8), ma Omegna reagisce subito con una tripla di Gasparin, su assist di Arrigoni, che riporta subito gli ospiti alla doppia cifra di svantaggio (20-9). 4 punti di Bruno, portano gli ospiti a -7 (20-13), ma è Arrigoni questa volta a rispedire Siena a 3 possessi pieni di svantaggio (22-13). La squadra ospite cerca non di non far scappare Omegna, con Nasello (22-15), ma è ancora una volta Arrigoni in contropiede, a tenere la Paffoni sempre a 9 punti di vantaggio. Imbrò, l’ultimo a mollare, cerca ancora di ricucire lo svantaggio (24-18), ma Omegna reagisce con un parziale di 9 punti a 0, grazie ai canestri di Fratto, Simoncelli, Dagnello e Gasparin, che la portano a + 15 (33-18). Imbrò prova ancora ad accorciare (33-21), ma un altro mini parziale rossoverde, firmato da Arrigoni e Bianchi la porta al massimo vantaggio di +16 (37-21). Chiude il quarto, un canestro in penetrazione di Olleia, segnato proprio allo scedere, per il 37 a 23 finale.

Da sottolineare in questa prima parte di gara sono le prestazioni di Simoncelli, 12 punti e 5/6 al tiro e Arrigoni, 13 punti e 6/9 al tiro e 5 rimbalzi totali, per Omegna, mentre per Siena, solo Imbrò ha superato la doppia cifra con 10 punti.

Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con Dagnello al posto di Villa, mentre Siena ritorna in campo con lo stesso quintetto di inizio partita.
Dopo la pausa lunga, la Paffoni piazza subito un mini parziale di 3 a 0, grazie all’ 1/ 2 dalla lunetta di Gasparin e canestro di Dagnello, che la porta al massimo vantaggio, +17 (40-23). Bruno accorcia sul – 15 (40-25), ma un altro mini parziale di Omegna di 5 punti, la porta al nuovo massimo vantaggio di 20 punti (45-25). Nella seconda parte del quarto, Omegna cerca di controllare il risultato, sprecando più volte un vantaggio ancora più consistente, mentre Siena si fa notare solo per 5 punti di Mirone, di cui un gioco da tre e un canestro di Nepi. Mentre per Omegna mantengono i 17 punti di vantaggio, Gasparin e Bianchi, per il 49 a 32.

Nell’ultimo quarto di gioco, parte subito bene Siena con una tripla di Bonelli (49-35). Omegna però mantiene i 17 punti di vantaggio grazie al tiro dall’arco andato a segno di Villa (52-35). Siena segna ancora con Bianchi (52-38), ma il suo omonimo di Omegna risponde con una schiacciata (54-38). Siena prova a ricucire lo svantaggio con un mini parziale di 5 punti, grazie ai canestri di Nepi e Bonelli, portandosi fino al -11 (54-43). Arrigoni riallunga sul +13 (56-43), ma è ancora Nasello ad accorciare sul -11 (56-45). Un parziale di Omegna di 6 punti, firmato da Simoncelli e Dagnello (gioco da tre), porta di nuovo Siena a – 17 (62-45) e quando mancano 4 minuti alla fine, la partita sembra ormai essere definitivamente nelle mani di Omegna. Infatti, se Bianchi e Mugnaini segnano per Siena, Simoncelli e Arrigoni lo fanno per Omegna per il 67 a 47, e + 20. Chiudono la partita i canestri di Lenardon, Mugnanini e Bruno per il 67 a 53 finale.

Da sottolineare in questa parita come per Omegna non si siano sentite le assenze di Corral e Gurini, e come la squadra rossoverde abbia vinto solo mettendo in campo 7 giocatori, visto che Barberis, Realini e Ramenghi sono entrati quando mancavo solo pochi secondi alla fine. Per la Paffoni, sono bastati infatti i 17 punti di Simoncelli e i 18 di Arrigoni, conditi da 16 rimbalzi. Per Siena invece, Imbrò ha chiuso con 10 punti ed è stato l’unico ad arrivare in doppia cifra. Ora Omegna affronterà in trasferta la Sangiorgese San Giorgio sul Legnano, dove cercherà di mantenere il primato in classifica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here