Serie B – Pall. Viola, presentato il Coach della ripartenza, il reggino Bolignano

Serie B – Pall. Viola, presentato il Coach della ripartenza, il reggino Bolignano

Totò Genovese pronto all’ufficializzazione.L’obiettivo è quello di riportare il pubblico al Palasport dopo le amarezze degli ultimi anni.

di Giovanni Mafrici

“Viola, che emozione tornare” – ha debuttato così coach Bolignano, presentato alla Stampa presso il Marina di Porto Bolaro.

 

Presenti anche il GM Giuse Barrile, il presidente Carmelo Laganà e il segretario Franco Calafiore, entusiasti per il ritorno del coach in neroarancio.

 

La Pallacanestro Viola, società creata grazie al volere dei tifosi nero-arancio con il fattivo apporto del Supporters Trust dopo aver vinto quindici partite su quindici in C Silver ha deciso di acquistare il titolo della Gilbertina Soresina, rilanciando le ambizioni cittadine, al momento offuscate dal decollo del Calcio in Amaranto, con gli straordinari acquisti della Reggina di Menez e Lafferty.

Per farlo, la dirigenza proverà a costruire una squadra a trazione emozionale e con un grande marchio reggino.

In ala forte è ormai certo l’ingaggio dell’esperto Totò Genovese. Si cerca un due ed un play Under mentre dopo le conferme di Sebrek in ala piccola, Barrile in regia e Fall da centro sembrano prossime le conferme per Prunotto e Centofanti.

Nel frattempo, alla presentazione si sogna ma rimanendo con i piedi per terra.

Dopo tre anni, e dopo le proficue gestioni Calvani,Mecacci e Moretti, in riva allo stretto ritorna un Coach reggino, Domenico Bolignano, professionista ritornato in patria dopo tre anni al Valsesia in B.

“È motivo di grande orgoglio per me aver accettato di venire a Reggio Calabria ad allenare questa squadra, soprattuto perché mi sono sentito fortemente

voluto dal presidente Laganà e dal Gm Barrile che ringrazio per l’opportunità concessami – ha dichiarato il Coach. Oggi torno a Reggio con un bagaglio di esperienza diverso rispetto all’ultimo anno dell’A2, dove comunque avevamo raggiunto dei risultati importanti.

So benissimo quale sia il peso del passato in città dal punto di vista cestistico, è importante oggi però concentrarsi sul presente, che ci pone davanti ad una sfida importante, ossia quella di rilanciare questa città e questa società nella pallacanestro nazionale. Possiamo farlo con l’aiuto di tutti, e qui mi rivolgo, oltre allo staff tecnico e alla società, ai nostri tifosi. La prima vittoria sarà quella di riempire il più possibile il PalaCalafiore in ogni gara

dall’inizio alla fine dell’anno.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy