Serie B – Omegna continua la sua marcia trionfale

0

Paffoni Fulgor Omegna – Mamy.Eu Oleggio 74 – 59
(19-18/33-38/56-49)
Paffoni Fulgor Omegna: Simoncelli n.e., Dip 14, Fratto 3, Brigato , Villa 8, Torgano 10, Arrigoni 17, Ramenghi , Guala n.e. , Benedusi 5, Bruni 12, Di Pizzo 5.
All. Marcello Ghinizzardi
Mamy.Eu Oleggio: Hidalgo S. 6, Hidalgo P. 4, Marotto 4, Barcarolo n.e., De Vita n.e., Calzavara 5, Marusic 8, Colombo 11, Gallazzi 18, Corti n.e., Lo Biondo 3.
All. Franco Passera
Nella prima giornata del girone di ritorno di serie B, girone A, la Paffoni Fulgor Omegna vince il Derby contro Oleggio 74 a 59 e mantiene la vetta della classifica e l’imbattibilità in casa.
Omegna schiera Villa play, Brigato guardia, Benedusi ala piccola, Arrigoni ala grande, Dip centro.
Gli ospiti rispondono con Shaquille Hidalgo play, Calazavara guardia, Gallazzi ala piccola, Marusic ala grande, Colombo centro.
Nel primo quarto di gioco,Oleggio parte subito forte piazzando un parziale di 7 a 0, grazie ai 5 punti di Calzavara e al canestro di Gallazzi. Omegna riesce a sbloccare il risultato solo dopo più di 3 minuti grazie ad un 1/2 dalla lunetta di Dip (1-7). Questo canetro sveglia la squadra rossoverde che successivamente accorcia le distanze grazie a 4 punti consecutivi di Arrigoni per il -2 Paffoni (5-7). Gallazzi allunga di nuovo sul + 4 (5-9), ma una tripla di Villa tiene Omegna ad solo 1 punto di svantaggio (8-9). Oleggio prova ancora a scappare grazie ai 7 punti di Gallazzi, ma Villa e Dip, riportano Omegna sul -2 (12-14). Penny Hidalgo, allunga nuovamente sul + 4 (12-16), ma Arrigoni accorcia ancora sul -2 (14-16). A meno di un minuto dalla fine, Gallazzi con un 2/2 dalla lunetta riallunga sul + 4(14-18), ma Omegna chiude il primo quarto con un parziale di 5 a 0, grazie al gioco da tre di Dip e al 2/2 dalla lunetta di Benedusi, che la portano sul +1 per il risultato finale di 19 a 18.
Nel secondo quarto di gioco, Oleggio parte subito forte mettendo a segno una tripla con Lo Biondo (18-21). Di Pizzo, da sotto, pareggia subito i conti (21-21). La squadra ospite con i 6 punti di Gallazzi e il canestro in contropiede di Marusic si porta sul +4(26-30), con Omegna che rimane in piedi grazie ai canestri di Torgano e di Di Pizzo. Il nuovo arrivato Bruni, con un 2/2 dalla lunetta, Di Pizzo con 1/2 sempre dalla lunetta e una tripla di Fratto, riportano la Paffoni in vantaggio di 2 punti, quando siamo a metà del secondo parziale (32-30). Oleggio però reagisce subito e piazza successivamente un parziale di 8 punti a 0, grazie ai canestri di Marotto, Colombo, Marusic e Shaquille Hidalgo, per il +6 (32-38). Dopo quasi tre minuti senza canestri, chiude il quarto un 1/2 dalla lunetta di Bruni per il risultato finale di 33 a 38.
Da segnalare in questa prima parte di gara, la prestazione del capiatano della squadra ospite Edoardo Gallazzi, autore di 16 punti. Per quando riguarda la Paffoni invece, nessun giocatore ha superato la doppia cifra, con Arrigoni e Dip che tengono in piedi Omegna grazie ai 6 punti ciascuno.
Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con Torgano al posto di Brigato mentre Oleggio inserisce nel quintetto iniziale Penny Hidalgo al posto di Calzavara.
Nel terzo quarto di gioco, Omegna parte subito forte, piazzando un parziale di 7 a 0, grazie ai 4 punti di Dip e al gioco da tre di Arrigoni, che la portano subito in vantaggio di 2 punti (40-38). Penny Hidalgo in penetrazione pareggia subito i conti (40-40), ma Omegna piazza subito un altro parziale, questa volta di 5 punti a 0, grazie alla tripla di Torgano e al canestro da sotto di Dip, per il +5 (45-40). Colombo accorcia le distanze (45-42) quando siamo a metà del parziale, ma la Paffoni piazza un altro parziale di 5 punti, grazie ad Arrigoni e ad una tripla allo scadere dalla lunghissima distanza di Torgano, che la portano sul +8 (50-42). Colombo, con un 1/2 dalla lunetta, spezza il parziale rossoverde, ma Omegna piazza un altro parziale di 6 punti a 0, grazie alle triple di Benedusi e di Bruni, per il +13 (56-43). Oleggio reagisce piazzando a sua volta un parziale di 6 a 0, grazie al 2/4 complessivo di Marusic dalla lunetta, al canestro da sotto di Colombo e al canestro in penetrazione di Marotto, per il risultato finale di 56 a 49.
Nell’ultimo quarto di gioco, Oleggio continua il mome momento positivo di fine terzo quarto, grazie al canestro di Shaquille Hidalgo, per il -5 (56-51). Omegna, dopo quasi tre minuti senza segnare, trova un 5 a 0 di parziale, grazie alla tripla di Bruni e al canestro da sotto in contropiede di Arrigoni, per il +10 (61-51). Oleggio prova a reagire grazie ad un canestro di Shaquille Hidalgo (61-53), ma Omegna chiude definitivamente i conti grazie ad un parziale di 8 a 2, realizzato grazie ai canestri di Bruni, Torgano (1/2 dalla lunetta), Arrigoni e Dip, per il +14 (69-55). Colombo dalla lunetta accorcia ancora le distanze (69-57), ma Arrigoni tiene sempre Omegna sul + 14 (71-57). Chiudono la partita i canestri di Colombo per Oleggio e di Villa per la Paffoni, per il risultato finale di 74 a 59.
MVP di questa partita Marco Arrigoni con la doppia doppia composta da 17 punti e 10 rimbalzi. Fondamentali però sono state anche le prestazioni di Dip 14 punti e 7 rimbalzi, del nuovo arrivato Giovanni Bruni 12 punti con 3/5 da tre e di Torgano, tornato dopo l’infortunio, autore di 10 punti e 4 rimbalzi.
Non sono bastati ad Oleggio i 18 punti di Gallazzi e gli 11 di Colombo.
Per Omegna è stata una prestazione non brillante, ma grazie alla grande profondità del roster, anche senza utilizzare Simoncelli e Milani, è riuscito ad avere la meglio su un Oleggio davvero in forma. Ora il prossimo appuntamento sarà settimana prossima in trasferta contro San Giorgio su Legnano.