Serie B – A Lucca il derby contro Cecina

Serie B – A Lucca il derby contro Cecina

Partita spigolosa con le squadre attente a non scoprirsi troppo, perfino troppo timide.

di La Redazione

Partita spigolosa con le squadre attente a non scoprirsi troppo, perfino troppo timide, un primo quarto controllato dal Cecina che strappa in inizio di partita un più 5 che a fasi alterne la Geonova recupera.

Un secondo quarto sulla falsariga dei primi dieci minuti di gioco, ma con qualche lampo in più dei ragazzi di Catalani che riescono a mettere il naso avanti per poi però andare al riposo lungo sotto di due.

Un secondo tempo di tutt’altro genere quello che la Geonova fa vedere, con un Vico scatenato che metterà a referto ben 34 punti.

I bianco/rossi vincono il quarto e alla terza sirena sono sopra di tre lunghezze, l’ultimo quarto vede ancora la Geonova allungare decisamente e da l’impressione di chiudere l’incontro, ma il Cecina non molla e punto su punto rosicchia lo svantaggio fino ad arrivare sull’80 pari e andare all’Over Time.

Ormai l’inerzia è tutta casalinga e la Geonova fa suo il piccolo quarto per 13/ 7 aggiudicandosi l’incontro e salendo a 10 punti in classifica.

Sotto gli occhi dei Sig. Vittori e Paglialunga prende il via la partita tra Geonova e Cecina, è un inizio con le difese serrate, per vedere il primo canestro sono dovuti trascorrere tre minuti, ad aprire il conto dei punti è Tomcic e Gay per il primo parziale di 5/0, la risposta arriva da Pierini e Genovese con tre liberi realizzati che siglano il 5/5.

Gay, Salvadori e Turini inanellano un nuovo break per il 7/14 a tre minuti dalla prima sirena, ad accorciare le distanze tocca a Petrucci con una tripla, 10/20 con ancora poco più di un minuto da giocare.

A ricompattare il punteggio ci pensa Genovese con un tiro da fuori area e poi Kushchev da sotto, 15/20 il primo parziale .

Si riparte con Kuschev per altri due punti nei primi dieci secondi da mettere in cascina, poi un susseguirsi di contropiedi da ambo le squadre che però non portano punti, dopo i primi cinque minuti il tabellone riporta 19/24.

Time out galvanizzante per gli ospiti che rientrano in campo mettendo un parziale da 7/0, prendendo letteralmente in contropiede i ragazzi di Catalani.

Alla Geonova occorre qualche minuto per fare mente locale, poi Banchi, Drocker e Vico riportano la squadra sul meno uno a uno e 57 secondi a disposizione del capitano Vico per due punti dai liberi, tre dalla distanza e a 18 secondi dalla sirena, Pierini sigla il 36/36, palla in mano agli ospiti e Guiana fissa il finale del secondo quarto sul 36/38

Partita che riprende con un piglio diverso da quanto si è visto nei primi due quarti, in campo adesso c’è una Geonova molto più tonica e decisa a portare a casa questa partita, Vico in doppia cifra come pure Genovese ed Drocker, spingono forte sull’acceleratore, impattano e tentano la fuga, prima sono due i punti, poi tre, poi cinque, Cecina non ci sta a fare da comparsa e replica con il suo top player Gay e con Turini.

Geonova comunque che non molla nel suo forcing mantenendosi sempre avanti fino all terza sirena per l’ultimo riposo con il tabellone che segna 61/57

Ultimo quarto di una partita diventata molto vivace che vede ancora i ragazzi di Catalani condurre per 74/71 a quattro dal termine, come abbiamo detto prima il Cecina è tutt’altro che domato, risponde colpo su colpo e a 51 secondi dal termine mette il naso avanti 77/78 con 32 secondi ancora da giocare, quando una bomba di Genovese, obbliga coach Russo a chiedere l’ultimo time-out, mentre sul tabellone si legge 80/78 e 18 secondi da giocare ancora.

I secondi rimasti sono 14 e Cecina è sui liberi con Gay per un due su due, 80/80 pari il conteggio dei punti e palla in mano alla Geonova, ma il tempo scade e si va al Overtime.

Overtime aperto da Genovese, ma la risposta è immediata 82/82, poi Cecina avanti di due e Vico pareggia i conti e ancora lui dalla distanza sigla l’87/84, Kushchev da sotto per altri due pesantissimi punti, 89/84 e due lunghissimi minuti da giocare.

A uno e trenta Vico subisce fallo su tiro da tre e va in lunetta per un due su tre, 91/84 e una difesa serratissima permette in questi cinque minuti di avere il controllo totale in area piccola, di nuovo il capitano che si invola su un coast to coast per andare a firmare il 93/86 a solo 6 secondi da fischio finale, nulla può ormai il Cecina di fronte a tanta determinazione e voglia di vincere messa in campo dalla Geonova, la sirena mette fine alla partita sul finale di 93/87.

Basketball Club Lucca – Basket Cecina 93-87 (15-20, 21-18, 25-20, 19-22, 13-7)

Basketball Club Lucca: Sebastian Vico 34 (8/18, 3/7), Salvatore Genovese 17 (2/8, 3/8), Gian marco Drocker 14 (4/7, 1/1), Oleksandr Kushchev 10 (5/6, 0/0), Marco Petrucci 8 (1/3, 2/5), Jacopo Pierini 4 (2/3, 0/0), Andrea Del debbio 3 (0/1, 1/2), Alessandro Banchi 2 (1/6, 0/1), Saverio Bartoli 1 (0/0, 0/0), Zdravko Okiljevic 0 (0/1, 0/1), Andrea Simonetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 38 8 + 30 (Marco Petrucci 11) – Assist: 12 (Sebastian Vico 6)

Basket Cecina: Flavio Gay 24 (5/9, 2/12), Lorenzo Turini 22 (8/11, 0/2), Vincenzo Guaiana 15 (3/8, 2/6), Leonardo Salvadori 8 (1/4, 1/2), Diego Banti 8 (4/5, 0/2), Simone Conti 6 (1/1, 1/3), Dorde Tomcic 4 (2/5, 0/0), Lorenzo Pistillo 0 (0/0, 0/1), Andrea Barontini 0 (0/0, 0/0), Enrico Trassinelli 0 (0/0, 0/0), Davide Vavoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 32 – Rimbalzi: 41 6 + 35 (Vincenzo Guaiana 9) – Assist: 13 (Flavio Gay 7)

FONTE: Uff. Stampa Basketball Club Lucca

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy