Serie B – A Palermo tre quarti di grande basket non bastano. Passa Firenze

Serie B – A Palermo tre quarti di grande basket non bastano. Passa Firenze

Palermo conduce per tre quarti trascinata da un ottimo Pollone (18). Al photofinish, però, la spunta la All Food Enic 70-63.

di La Redazione

Quasi sempre avanti, giocando una pallacanestro attenta ed efficace, fatta di buone letture. Il Green incanta per tre periodi al PalaCoverciano, poi cala nei minuti finali: è un super Poltroneri da 32 punti a regalare in rimonta la vittoria alla All Food Enic PinoDragons Firenze, 70-63 il punteggio finale.

L’ansia del primo giorno di scuola non sembra farsi sentire. Partenza a tutto gas al PalaCoverciano: ritmi alti, tante transizioni e alte percentuali al tiro marchiano l’avvio tra PinoDragons e Green, con Poltroneri da un lato e Pollone dall’altro a fare bello e cattivo tempo per il 14 pari dopo 5’. Nella seconda metà di periodo le difese stringono le viti: cala l’intensità, ma non l’equilibrio con i locali più lucidi in chiusura di quarto, avanti 22-18 dopo 10’.

Coach Bassi pesca Thiam, bravo a garantire rimbalzi e punti sotto i tabelloni. A fare la differenza è la circolazione di palla e di uomini: il Green, trascinata da un Pollone superlativo (ben 18 pts all’intervallo), abbina estetica e funzionalità e con Duranti, preciso dall’arco, sigla il controsorpasso dopo 15’. Se per PinoDragons è il solito Poltroneri a fare la voce grossa, per biancoverdi a fare la differenza, invece, è il coro: il Green ritorna avanti giocando di squadra e difende con rabbia il disavanzo, 38-41 il punteggio sul jumper di Dimarco a fine secondo quarto.

Pronti via, Firenze non ci sta ed impatta prima il pari con Passoni dall’angolo e poi il +3 con Poltroneri. Il Green accusa il colpo, soprattutto in termini di energie, ma non molla la presa. Cambia la musica rispetto al primo tempo: cala vertiginosamente la qualità, ma Palermo si adegua e cambia forma, giocando bene di nervi. L’inchiodata di Duranti, dopo minuti interlocutori, regala il nuovo controsorpasso a 2’ dal termine. Il giro in lunetta di Lombardo, qualche istante dopo, vale il +3: 48-51 con 10’ da giocare.

Passano i minuti e cresce la posta in palio. Spariglia le carte Di Viccaro per il 56-59, poi Berti da tre fa 59 pari. Equilibrio che si rompe a gioco fermo, con Filippi e Poltroneri, precisi dalla lunetta, che consentono a Firenze di mettere il muso avanti, 64-62 ad un minuto dalla fine. Quando la palla scotta, la parola passa ai leader: a salire in cattedra è Poltroneri che in un amen piazza prima un gioco di prestigio e poi un 2/2 ai liberi che vale il +6. Il Green ci prova ma deraglia in attacco, Poltroneri, a scanzo di equivoci, mette il punto esclamativo aumentando il margine di sicurezza: a Firenze un ottimo Green cede il passo a PinoDragons, 70-63 il finale.

All Food Enic Firenze – Green Basket Palermo 70-63
Parziali: 22-18; 16-23 (38-41); 10-10 (48-51); 22-12 (70-63)

Green Basket Palermo – Luca Pollone 18 (4/5, 3/6), Bruno Duranti 11 (1/2, 2/5), Vincenzo Di viccaro 10 (0/2, 2/4), Giuseppe Caronna 6 (3/4, 0/0), Tommaso Minoli 6 (3/6, 0/2), Madieme Thiam mame 6 (2/3, 0/0), Matias nicolas Di marco 3 (1/1, 0/2), Giuseppe Lombardo 3 (0/3, 0/2), Andrea Zini 0 (0/0, 0/0), Luca Savoca 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 24 9 + 15 (Luca Pollone, Vincenzo Di viccaro, Madieme Thiam mame, Matias nicolas Di marco 5) – Assist: 8 (Giuseppe Lombardo 4)

All Food Enic Firenze – Davide Poltroneri 32 (11/13, 2/8), Lorenzo Passoni 14 (2/2, 3/8), Bogdan Milojevic 12 (3/8, 2/5), Simone Berti 7 (2/7, 1/3), Andrea Filippi 5 (1/3, 0/0), Tommaso Tintori 0 (0/0, 0/0), Vieri Marotta 0 (0/1, 0/0), Andrea Bargnesi 0 (0/1, 0/1), Gino Cuccarolo 0 (0/2, 0/0), Lorenzo Merlo 0 (0/0, 0/0), Pietro Forzieri 0 (0/0, 0/0), Giulio Mancini 0 (0/0, 0/0).

Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 35 17 + 18 (Andrea Filippi 10) – Assist: 11 (Lorenzo Passoni 3).

FONTE: Ufficio Stampa Green Basket Palermo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy