SERIE B. Agropoli troppo forte, il Catanzaro è costretto ad arrendersi

di Pier Santo Gallo

La Sfy Planet Catanzaro ha contrastato alla grande per 23’ minuti la Bcc Agropoli, ma poi si è dovuta arrendere alla forza della capolista del girone D, corsara al PalaPulerà, dove ha aggiornato lo score del suo perfetto inizio stagione, che ora recita sette vittorie su sette gare disputate. Mvp del match è stato Riccardo Romano, autore di 20 punti e 5 rimbalzi, ma soprattutto di tre delle sei bombe che nel terzo periodo hanno messo definitivamente ko i giallorossi. Per i campani da menzionare anche la doppia doppia di Serino (14 punti e 10 rimbalzi), i 14 punti (con 5/9 dal campo ) e 4 assist di Marulli e i 13 punti di Iurato, mentre tra i padroni di casa Fall si è segnalato per i suoi 19 punti e 8 rimbalzi.

LA GARA. Catanzaro partiva a mille con un super Scuderi (canestro+fallo e assist), che propiziava l’iniziale 7-0 giallorosso, ma l’Agropoli entrava in partita e, sull’asse MarulliSerino, recuperava prontamente il gap, passando a condurre alla prima sirena.

Nel secondo periodo le due squadre continuavano a litigare col ferro dalla distanza (1/14 e 2/11 rispettivamente), con i campani che mantenevano l’inerzia del match ma che non riuscivano a scappare, arrivando solo fino al +7 (19-26 al 16′). Nei 4′ successivi, infatti, i padroni di casa difendevano meglio e, grazie a Naso e alla tripla di Battaglia, andavano all’intervallo lungo con uno svantaggio di sole 3 lunghezze.

Ma nel terzo quarto, dopo che Catanzaro con un mini-break di 4-0 era riuscita a riportarsi avanti (32-31 al 22′),  l’Agropoli saliva letteralmente in cattedra, chiudendo tutti gli spazi nella colorata e dando spettacolo in attacco: il canestro giallorosso veniva letteralmente bombardato con sei triple, di cui tre consecutive di Romano. Risultato: gli ospiti mettevano dentro 31 punti, quanti ne avevano realizzati nei primi 20’, con Catanzaro che assisteva inerme al loro show , sprofondando sul 40-62 al 30′. Gli ultimi 10′ erano così puro garbage time. Il finale diceva 81-59 Agropoli.

 

SFY PLANET CATANZARO – BCC AGROPOLI 59-81

SFY PLANET CATANZARO: Carpanzano 2, Battaglia 5, Scuderi 14, Sereni 6, Fall 19, Fratto ne, Naso 9, Ippolito, Zofrea, Morici 4. Coach: Fabrizio Tunno

BCC AGROPOLI: Romano 20, Serino 14, Molinaro 9, Palma, Marulli 14, Spinelli, Iurato 13, Di Lascio 2, Borrelli 5, Birindelli 4. Coach: Antonio Paternoster

ARBITRI: Bartolomeo e Marzo

NOTE: parziali 13-15; 28-31; 40-62. Tiri da 3: Catanzaro 3/26; Agropoli 9/25. Tiri da 2: Catanzaro 21/46; Agropoli 21/34. Tiri liberi: Catanzaro 8/16; Agropoli 12/23. Rimbalzi 29-46. Uscito per 5 falli Battaglia (Catanzaro).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy