Serie B – Alla Virtus Cassino non riesce l’impresa: Salerno vince dopo un match ai limiti della perfezione

Serie B – Alla Virtus Cassino non riesce l’impresa: Salerno vince dopo un match ai limiti della perfezione

Salerno vince nettamente 85-64

di La Redazione

Virtus Arechi Salerno – BPC Virtus Cassino 85-64 (23-16, 17-17, 26-18, 19-13)

Una partita nata male, e finita peggio, quella degli uomini di coach Vettese, che cedono i due punti in palio al PalaSport di Capriglia alla Virtus Arechi Salerno al termine di una gara che ha visto i padroni di casa gestire il risultato dal 1’ al 40’ della gara. Una vittoria importante per i ragazzi di Benedetto, ma soprattutto meritata; una prestazione decisamente più incisiva e costante nel match, quella di Tortù e soci, rispetto alla performance messa sul parquet dai lupi virtussini.

Inizia, come sopra detto, subito bene la formazione blaugrana di patron Renzullo, che guidata da un super Cantone e da un solidissimo Tortù, mette a referto, al termine della prima frazione, il primo vantaggio dei padroni di casa, 23-16. 

Cassino al rientro dopo il mini-intervallo, cerca di ricucire il gap, e grazie a Lasagni firma il -3, che costringe Benedetto al time-out.

Strigliati a dovere i suoi, Salerno rientra bene dal minuto di sospensione, e riesce a mantenere invariato il vantaggio al termine del secondo quarto, 40-33 il parziale.

Al rientro dagli spogliatoi, Cassino ricomincia la terza frazione di gioco senza intensità e cattiveria, ed arriva a dover recuperare anche più di venti lunghezze di svantaggio; con il quintetto piccolo, con Rovere e Callara ad agire sotto le plance, e la zona in fase difensiva, la Virtus riesce, però, a limitare i danni. 

All’ultimo mini-break il vantaggio di Salerno è di 15 lunghezze, 66-51.

Nel quarto periodo, Salerno amministra il vantaggio, Cassino prova a più riprese a rientrare in gara, ma non ci riesce. È festa grande, allora, per Leggio e compagni, che vincono così la seconda partita in campionato, in altrettanti incontri disputati. 85-64 il risultato finale.

Dopo la sconfitta, tanta amarezza e delusione in tutto l’ambiente cassinate, che al termine del match, ha preferito non rilasciare dichiarazioni ufficiali alla stampa. Tanto da migliorare e da lavorare per lo staff virtussino, che dovrà davvero rivedere in maniera attenta e minuziosa la partita, per evitare un’altra prestazione di questo tipo, nel prossimo appuntamento degli uomini in maglia rossoblù, nel turno infrasettimanale di mercoledì 16 ottobre ore 20:45 al PalaVirtus di Cassino, contro la Pallacanestro Palestrina.

 

Virtus Arechi Salerno: Gianmarco Leggio 16 (5/8, 0/2), Carlo Cantone 16 (2/4, 4/6), Manuel Diomede 15 (2/4, 3/7), Alessandro Potì 11 (2/4, 2/2), Lorenzo Tortù 10 (4/7, 0/2), Antonio Gallo 6 (3/4, 0/2), Mark Czumbel 5 (1/2, 0/1), Njegos Visnjic 4 (2/2, 0/0), Seye Babacar 2 (1/3, 0/0), Antonio Guariglia 0 (0/0, 0/0), Vincent Naddeo 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Corvo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 19 – Rimbalzi: 42 16 + 26 (Gianmarco Leggio 11) – Assist: 13 (Carlo Cantone 5)

All. Benedetto

 

BPC Virtus Cassino: Simone Lasagni 13 (3/5, 2/4), Matteo Fioravanti 13 (4/7, 1/3), Alessandro Cecchetti 11 (4/9, 0/2), Riccardo Rovere 9 (3/6, 1/4), Riccardo Callara 8 (3/6, 0/3), Mauro Liburdi 6 (1/1, 0/1), Michele Magini 2 (0/0, 0/1), Alberto Puccioni 2 (1/2, 0/1), Simone Manzo 0 (0/0, 0/0), Filippo Lauria 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 25 – Rimbalzi: 21 8 + 13 (Mauro Liburdi 6) – Assist: 7 (Michele Magini 5)

All. Vettese

 

Uff.stampa Virtus Cassino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy