Serie B – Allianz San Severo, espugnata Campli

Serie B – Allianz San Severo, espugnata Campli

L’Allianz Cestistica San Severo espugna con una prova autorevole il parquet di Campli, rovinando la festa del sessantennio ai padroni di casa.

di Dante Fallucca

Tre su tre per l’Allianz Cestistica San Severo che conquista la terza vittoria in altrettante gare di campionato espugnando il sempre difficile campo di Campli, dal quale non usciva vincitrice dal lontano 2001, e rimane in vetta alla graduatoria in compagnia di Giulianova.

Il match è subito intenso e sono i padroni di casa a partire meglio, grazie ad una supremazia fisica sotto le plance: 11-6 al 6′ e timeout Salvemini che vuole riordinare le idee dei suoi. Scarponi dalla lunghissima distanza sblocca i neri, Ciribeni lo imita ed alla prima pausa è già vantaggio esterno, 13-15.

Nel secondo periodo l’ex Bottioni taglia ripetutamente a fette la difesa avversaria e con la seconda bomba di Scarponi i viaggianti volano a +10, 14-24. Di Donato si iscrive al match con una tripla da otto metri (14-27), reazione ospite con tripla di Serafini che accorcia al 18′, 23-31. L’Allianz non si scompone: tripla di Rezzano a ristabilire le distanze, ancora di Donato da tre sulla sirena e 25-39 al 20′.

Al rientro dalla pausa lunga Campli aumenta l’intensità difensiva per ricucire il divario e dimezza lo scarto (32-39) con Salvemini costretto a fermare il gioco. Rezzano spezza il break casalingo, ma ormai i farnesi sono di nuovo in  partita e sfruttano ripetuti svarioni a rimbalzo di Malagoli che soffre l’agonismo di Ponziani, alla terza sirena è tutto ancora in bilico: 50-55.

L’ultima frazione si apre con il canestro di Di Donato che da il là alla fuga decisiva: Smorto e Ciribeni dai 6.75 siglano il +13, 53-66 al 34′. I biancorossi sono in debito d’ossigeno dopo la lunga rincorsa, tecnico per flopping a Cantagalli, già graziato nell’azione precedente, coach Millina protesta e prende tecnico, poi entra in campo reiterando veementemente la propria protesta, nuovo tecnico e conseguente espulsione. Intanto sugli spalti gli animi si accendono, piovono oggetti in campo, gli steward tengono difficoltosamente a bada i tifosi locali che tentano di scavalcare le transenne per entrare sul parquet. Gli arbitri mandano le due squadre in panchina per qualche minuto, al rientro Rezzano firma i tre liberi, Campli ha però esaurito le proprie energie nervose così nel finale c’è anche spazio per i giovani, Iannelli sigla il suo primo canestro in maglia giallonera e decreta il 59-76 finale.

Globo Campli – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 59-76 (13-15, 12-24, 25-16, 9-21)
Globo Campli: Simone Angelucci 9, Federico Burini 11, Riziero Ponziani 12, Gianluca Di Carmine 14, Gianni Cantagalli 9, Luca Bolletta, Alberto Serafini 4, David Petrucci, Pancrazio Alleva n.e., Matteo Converso n.e., Riccardo Ballabio n.e., Valerio Miglio – Coach: Piero Millina
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 14, Ivan Scarponi 11, Leonardo Ciribeni 18, Emidio Di Donato 8, Riccardo Bottioni 13, Vincenzo Ventrone, Luigi Coppola, Giuseppe Iannelli 2, Vittorio Mecci, Antonio Fabrizio Smorto 8, Riccardo Malagoli 2 – Coach: Giorgio Salvemini
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy