Serie B – Bakery Piacenza sempre più prima: espugnata Jesi

Serie B – Bakery Piacenza sempre più prima: espugnata Jesi

E’ la sesta vittoria consecutiva per i biancorossi, che si confermano al primo posto in concomitanza con Cento.

di La Redazione

La Bakery vince e convince contro un’ottima Jesi che fino all’ultimo possesso ha dato filo da torcere a Maggio e compagni. E’ la sesta vittoria consecutiva per i biancorossi, che si confermano al primo posto in concomitanza con Cento. De Zardo e Bruno sono i mattatori del match con 38 punti in due e, inoltre, per l’argentino c’è il canestro decisivo. L’ex di turno Magrini è protagonista di un’ottima prova: insieme a lui, i due pivot Lovisotto e Casagrande con 14 punti a testa. La Bakery ritornerà in campo sabato prossimo al PalaBakery contro Giulianova.

Pronti via e Lorenzo De Zardo piazza 4 punti mettendo sulle righe Jesi fin da subito. I padroni di casa reagiscono istantaneamente con Lovisotto, Magrini e una tripla di Migliori che costringono il coach Campanella al timeout forzato. Sul 17-13 Santiago Bruno tira fuori dal cilindro due bombe spettacolari che riportano, in men che non si dica, la Bakery in partita. I padroni di casa fanno fatica ad impostare la manovra offensiva ed i biancorossi ne approfittano con continue palle rubate. Cena, prima della sirena, ruba palla e insacca dalla linea della carità il definitivo 21-24.

La seconda frazione si apre con un roboante 2-10 targato Bakery: due palle rubate e un continuo pressing in fase difensiva costringono i marchigiani a tiri forzati. Casagrande e Micevic annullano il parziale, ma per Jesi si fa dura con altri due palloni persi e i conseguenti 4 punti di De Zardo che vola in contropiede. Giampieri sulla sirena riduce lo svantaggio arancioblu a 10 lunghezze, e le due squadre si avviano nello spogliatoio sul 32-42. Bruno e De Zardo già a quota 14 e 11 punti in 20 minuti.

Al rientro degli spogliatoi si fa dura per i biancorossi che subiscono la riscossa arancioblu firmata Bottioni e Lovisotto: l’Aurora piazza un 10-3 e manda in confusione i piacentini. De Zardo chiama la carica con 4 punti ristabilendo il +7, ma ancora Lovisotto e poi Magrini, con un gioco da 4 punti, riportano l’Aurora a -1. Pedroni prova a spingere l’acceleratore ma capitan Casagrande, sulla sirena, piazza il 53-53 con la quale Jesi rientra prepotentemente in partita.

Nell’ultimo periodo vengono segnati solo 22 punti, ma sono 10 minuti roventi e pieni di emozioni. Magrini la spara da 3, e riporta i suoi in vantaggio dopo quasi 30 minuti. Gli arancioblu hanno frenesia di sfuggire con il punteggio producendo diverse palle perse in attacco. Ne approfitta De Zardo che con potenza timbra i suoi 20 punti che rimettono avanti Piacenza. Lovisotto, Maggio e ancora il lungo numero 21 si fanno male, mantenendo la partita in perfetta parità. A 3 secondi dal termine arriva l’invenzione del miglior giocatore in campo: Santiago Bruno prende palla al limite della lunetta e spara il pallone sulla tabella per poi vederlo insaccarsi. E’ 63-65 per la Bakery, con grande festa tra i giocatori in panchina ed i 100 tifosi arrivati da Piacenza.

Il tabellino

Aurora Jesi-Bakery Piacenza 63-65 (21-24; 32-42; 53-53)

Aurora Jesi: Giampieri 6, Migliori 9, Lovisotto 14, Casagrande 14, Magrini 9, Bottioni 9, Micevic 2, Konteh NE, Montanari NE, Ginesi NE, Giacchè, Mentonelli NE; All. Valli

Bakery Piacenza: Maggio 4, Udom, Pedroni 8, Artioli 8, Orlandi NE, Bruno 18, De Zardo 20, Cena 5, Birindelli 2, Bracchi; All.Campanella

FONTE: Uff. Stampa Pall. Piacentina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy