Serie B – Scauri, è crisi. Contro Bisceglie arriva la sesta sconfitta consecutiva

Serie B – Scauri, è crisi. Contro Bisceglie arriva la sesta sconfitta consecutiva

A poco è valsa la scossa data dall’ex GM Massimo Ranieri con le sue dimissioni, né l’esordio di Dario Guadagnola. Scauri inanella la sesta sconfitta consecutiva, la panchina di Andrea Masini vacilla

di Cesare Crova

Dopo una settimana turbolenta, caratterizzata dalle dimissioni del GM Massimo Ranieri, arriva per la Silva Group Basket Scauri la sesta sconfitta consecutiva e con questa l’aria di crisi. Nonostante l’innesto di Dario Guadagnola, annunciato da Basketinside in anteprima, che ha portato aria di esperienza e concretezza alla formazione tirrenica, il risultato non è cambiato e Scauri si è ritrovato nuovamente con un pugno di mosche in mano.
Eppure, l’inizio al fulmicotone dei giovani ragazzi scauresi aveva fatto illudere il pubblico presente, con una partenza veemente (14-4 dopo 3’31”) e percentuali al tiro altissime (addirittura il 100% da tre punti), che disorientavano la formazione pugliese. La quale però è riuscita a ricucire lo strappo, impattare (19-19 al 6’24”) e portarsi in vantaggio (24-25 al minuto 8’54”), prima che proprio il neo arrivato Guadagnola riporti in vantaggio lo Scauri che chiude il primo periodo sul 28-27.
Il secondo periodo inizia sul filo dell’equilibrio, con Scauri che guadagna un discreto margine (39-31 al minuto 14’47”), ma qui comincia una nuova partita, con Bisceglie che prende le misure ai padroni di casa, i quali a loro volta non riescono a monetizzare il bel gioco fatto vedere. I pugliesi rientrano in men che non si dica in partita e in chiusura di tempo riescono a mettere la freccia, chiudendo il primo tempo sul 41-43.
Il terzo periodo inizia con un Bisceglie pimpante che dopo 1’50” si porta sul +11 con un parziale di 0-9, che sembra dare la svolta decisiva alla partita, ma diversamente dalle ultime tre partite, i giovani scauresi, grazie anche all’apporto di Guadagnola, non tracollano e riescono a controbattere alla formazione ospite, riuscendo a rientrare a -4 con Artuso (55-59 al 29’18”), prima di chiudere il periodo sul 56-62.
Nell’ultimo quarto il tifo scaurese sostiene i propri beniamini, che però subiscono subito un parziale di 0-5 (56-67 dopo 44”), ma i giovani delfini non demordono e tornano in partita sopravanzando Bisceglie (70-69 al 34’36”), la quale a sua volta con un parziale di 0-8 sembra chiudere i conti (70-77 al 38’02”), ma qui Scauri tira fuori l’orgoglio che le era mancato negli ultimi incontri e con una conclusione da tre punti di Datuowei riesce a portarsi addirittura sul -1 a 23” dalla fine (78-79). Si va al fallo sistematico, che però altro non fa che fissare il risultato sul definitivo 80-82 finale.

Bisceglie coglie così la sua prima vittoria fuori casa del campionato, in un incontro fondamentale per entrambe le formazioni. Bene Leonardo Marini (14+8 e 20 di valutazione) che, partito dalla panchina, ha dato un’impronta importante al gioco biscegliese, Mathias Drigo (20+8), Gianni Cantagalli (12 e 3/6 da tre punti).
Nelle fila dello Scauri molto bene l’esordio di Dario Guadagnola, che nonostante una condizione ancora non ottimale, ha dimostrato, dopo un anno di CGold, di sostenere la Serie B (15+6), Silvio Stanzani (11+2) un po più concreto dopo le ultime apparizioni, Nicola Artuso (13 e 4/5 al tiro).

Nel complesso, la formazione scaurese ha fatto vedere qualche progresso e l’innesto di Dario Guadagnola ha portato maggior peso sia in fase realizzativa che sotto canestro, rappresentando quel valore aggiunto che serviva. Pesa però il dato numerico impietoso, con sei sconfitte in altrettante partite e una classifica che comincia a essere deficitaria. Scauri è ultimo in classifica a pari punti con Avellino e Cassino, con Formia e Valmontone che le precedono a 4 punti e la zona salvezza a quota 6. Adesso la formazione scaurese è attesa da due trasferte molto impegnative, a Roma, contro la Luiss, e a Pozzuoli e la dirigenza dovrà necessariamente prendere delle decisioni irrevocabili.
Già a inizio della settimana scorsa si era paventato da parte della Società l’esonero di Andrea Masini, ipotesi poi rientrata, ma che aveva portato alle pesanti dimissioni del GM Massimo Ranieri, che nel frattempo aveva trovato l’accordo con il sostituto, individuato in Renato Sabatino. Adesso la Società si trova davanti a un bivio che dovrà dirimere velocemente per non perdere ulteriore terreno nel difficile percorso verso la salvezza.

Silva Group Basket Scauri – Lions Bisceglie 80 – 82 (10-16, 20-15, 13-26, 13-19)

Silva Group Basket Scauri: Silvio Stanzani 11, Daniel Datuowei 10, Riccardo Murri 8, Khadim Diouf 3, Nicola Artuso 13, Andrea Albertini 8, Roberto Chessari, Edoardo Lucarelli 12, Dario Guadagnola 15, Ivan Treglia n.e., Federico Pio Venturo n.e.
Allenatore: Andrea Masini

Lions Bisceglie: Mathias Drigo 20, Leonardo Marini 14, Gianni Cantagalli 12, Edoardo Maresca 10, Cesare Zugno 9, Marco Rossi 8, Filiberto Dri 3, Danilo Mazzarese 3, Andrea Chiriatti 3, Domenico Quarto Di Palo n.e.
Allenatore: Luigi Marinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy