Serie B – Bernareggio torna alla vittoria, Vicenza si arrende

Serie B – Bernareggio torna alla vittoria, Vicenza si arrende

Una buona vittoria per i ragazzi di coach Cardani nel segno di Laudoni e Diouf.

di La Redazione

Settima giornata di campionato per la Vaporart Bernareggio che, dopo la sconfitta esterna di sabato scorso contro Varese, affronta al PalaReds la Tramarossa Vicenza.
Coach Cardani sceglie di partire con un quintetto composto da Todeschini, Laudoni, Gatti, Almansi e Diouf.
Partita che inizia con uno scambio di triple prima di Vicenza e poi con la risposta di Almansi dall’angolo. Vicenza sfrutta un paio di giochi spalle a canestro di Corral per costruirsi un mini parziale, annullato da Laudoni in contropiede. Dopo 5’ scarsi primo time-out chiamato da Vicenza. Percentuali bassissime per entrambe le formazioni con i Reds che, nonostante l’ampio numero di tentativi, non riescono a costruirsi un vantaggio. Il 10-8 è il primo passo in avanti che i reds riescono a fare, grazie ad una tripla irreale da fermo di capitan Baldini.
La Vaporart tenta tantissime conclusioni da fuori ma le bassissime percentuali non riescono a dare il flow necessario alla partita. Gli ospiti, dal canto loro, sfruttano i contropiedi dal rimbalzo difensivo ed i numerosi giochi spalle a canestro per i loro giocatori. I reds continuano a litigare dalla lunga distanza ma trovano in Ka, da sotto canestro e con l’agonismo
difensivo, quella boccata d’ossigeno per interrompere l’affanno di punti. L’attacco comunque non riesce a produrre a sufficienza e al 10’ il punteggio è 12-15 per gli ospiti. A fine primo quarto la percentuale da 3 punti è al 18% con un desolante 2/11. Ritornano in campo i reds ed il piglio è decisamente diverso con Quartieri che mette subito la bomba che ridà fiducia.
Vicenza però vuole subito ricacciare indietro i padroni di casa con un paio di contropiedi ma Diouf raccoglie un cioccolatino di Quartieri per la schiacciata a due mani. Gli ospiti però non si fanno impensierire, anzi, continuando ad eseguire molto i loro giochi sfruttando tutti e 24” e costruendo un mini parziale di 5-0 per il 17-23. Minuto chiamato da Cardani per richiamare all’ordine i suoi ragazzi. Entra in partita Laudoni andandosi a prendere di forza un gioco da 3 punti con canestro e fallo, sbagliando il tiro libero, ma andando a rimbalzo di prepotenza e guadagnandosi altri due punti. Il numero 8 reds è letteralmente scatenato andando ancora ad attaccare il ferro e facendosi stendere da Pedrazzani per due liberi. Coach Venezia chiama time-out per richiamare i vicentini, scossi dal parziale di Laudoni. Stefano non si fa impensierire e degno entrambi i liberi, servendo anche l’assist nell’azione successiva per Diouf. Lo stesso numero 1 Diouf si fa beffare da Corral in faccia da tre ma ci pensa Baldini a scoccare la sua seconda tripla che riequilibra la situazione. Saini ci mette energia a rimbalzo con Diouf che converte da sotto e con il solito Laudoni sul finire del quarto si torna in situazione di pareggio: 32-32. Corral è immarcabile ma Diouf si fa armare da Quartieri in attacco per controbattere colpo su colpo. Ultima azione del quarto fallo su Corral, sempre lui, azione dubbia e nella contestazione Laudoni subisce un tecnico da parte del duo arbitrale. Ultima azione per la Vaporart ma l’idea di Todeschini per Gatti è peregrina ed il primo tempo finisce 34-36 Vicenza. Dato statistico che racconta tutte le difficoltà, vuoi per frenesia o per difficoltà di esecuzione, di questo
primo tempo con 14/44 dal campo. La sostanziale differenza tra le due squadre è tutta qui, con le altre statistiche (rimbalzi, perse, assist ecc) in totale equilibrio.

Secondo tempo che si riapre nel segno di Laudoni che segna un comodo sottomano in contropiede. Segna Vicenza ma l’ex Quartieri legge due facili in lay-up. La Tramarossa trova un parziale di 5-0 e Cardani mette mano alla panchina sostituendo Diouf-Baldini con Gatti-Saini. L’emorragia non si ferma e dopo un gancio di Corral e 9-0 di parziale Cardani è costretto a chiamare minuto.
Todeschini finalmente scalda la mano mettendo fine al parziale ospite. Ka si esibisce in una super azione difensiva propiziando il recupero palla per un altro long two di Todeschini. Vicenza risponde con i tiri liberi di Corral, i reds rispondono con la Tripla di Gatti ma Brighi, sempre dalla lunga, ristabilisce l’ordine di punteggio. Super azione della Vaporart con Gatti che serve Almansi che dall’angolo infila la tripla, specialità della casa, del 48-54. Diouf di prepotenza va a prendersi il rimbalzo in attacco e segna due facili, recupera in difesa e dall’altra parte Todeschini mette la tripla! Non finisce qui e con la forza del cuore Gatti trova addirittura la tripla del sorpasso sul 56-54. Minuto per gli ospiti con i reds che hanno piazzato in meno di un minuto un parziale di 11-0 con 38” da giocare. Vicenza gioca in attacco ma non sfrutta la sua occasione, ultimo tiro per Bernareggio con Quartieri che però manca la tripla.
Reds in vantaggio di due punti con 10’ ancora da disputare, Ultimo quarto con Vicenza che pareggia subito ma con Quartieri, intelligentissimo a servire l’assist per la tripla di Almansi. Corral mette un’altra tripla, una partita abbacinante la sua, ma Diouf sfrutta il fisico per portare a casa due liberi entrambi convertiti. Laudoni in entrata segna due punti troppo comodi per non scatenare le ire di coach Venezia che chiama il time-out. Gigantesca azione difensiva di Diouf su Corral che salva due punti e corre dall’altro lato a convertire un tap in per il +6 reds.
Serie di botta e risposta tra le due squadre con i reds che comunque riescono a mantenere i due possessi di vantaggio. I reds ottengono il bonus per un fallo di Galipo a 4’ dal termine con Gatti che in lunetta segna 1/2 per il +3. Inventa il +5 Laudoni con un’entrata clamorosa di puro talento che porta Vicenza a chiamare l’ultimo time out della partita. Ultimo minuto di gioco con Quartieri che si guadagna uno sfondamento importantissimo sul 70-67 Reds. Azione difensiva importantissima visti anche i due punti con fallo guadagnati da Diouf subito dopo. A 24” dallo scadere gli arbitri ravvisano un fallo di Gatti su tiro di Galipo, entrambi convertiti e time out di Cardani. Fallo sistematico degli ospiti che mandano Baldini in lunetta col capitano che mette entrambi i liberi. Sono gli ultimi squilli della partita che finisce 74-69. Una buona vittoria per i ragazzi di coach Cardani nel segno di Laudoni e Diouf.

Vaporart Bernareggio – Tramarossa Vicenza 74-69 (12-15, 22-21, 22-18, 18-15)

Vaporart Bernareggio: Baye modou Diouf 19 (8/13, 0/0), Stefano Laudoni 16 (7/15, 0/5), Gian paolo Almansi 9 (0/0, 3/8), Giacomo Baldini 8 (0/4, 2/5), Davide Todeschini 7 (2/6, 1/3), Patrick Gatti 7 (0/1, 2/4), Daniele Quartieri 6 (1/4, 1/7), Alioune Ka 2 (1/3, 0/0), Federico Saini 0 (0/0, 0/0), Vladyslav Radchenko 0 (0/0, 0/0), Luca Trassini 0 (0/0, 0/0), Massimo Giorgetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 17 – Rimbalzi: 42 14 + 28 (Baye modou Diouf 11) – Assist: 21 (Daniele Quartieri 9)

Tramarossa Vicenza: Diego Corral 30 (6/15, 4/5), Stefano Cernivani 15 (4/7, 1/7), Giorgio Galipo 10 (3/5, 0/1), Luca Pedrazzani 6 (3/6, 0/0), Pietro Montanari 5 (2/2, 0/3), Antonio Brighi 3 (0/2, 1/2), Enrico Crosato 0 (0/2, 0/3), Piergiacomo Rigon 0 (0/0, 0/0), Tommaso Gianesini 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Conte 0 (0/0, 0/0), Michael dee Owens 0 (0/0, 0/0), Riccardo Milani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 39 7 + 32 (Diego Corral 16) – Assist: 14 (Pietro Montanari 4)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy