Serie B – Bisceglie sbanca Ruvo e resta a punteggio pieno

di Federico Di Domenico
Due su due. Secondo successo stagionale nei confronti ufficiali con Ruvo (bissata l’affermazione in Supercoppa) ma soprattutto secondo hurrà in campionato per l’Alpha Pharma Bisceglie. I nerazzurri del presidente Nicola Papagni si sono imposti sul parquet del palasport di viale Colombo al termine di una partita decisamente poco spettacolare, nella quale hanno dato spesso l’impressione di poter prendere il largo riuscendoci solo nello scorcio finale della terza frazione e in apertura di ultimo quarto, con un irresistibile parziale di 17-0 cui gli avversari non hanno potuto porre rimedio.
Confortante l’approccio al match dei nerazzurri, che hanno toccato anche il +7 (5-12) nel corso di un primo quarto caratterizzato da errori evitabili sui due lati del campo da parte delle contendenti. Bisceglie (out Sirakov per un risentimento muscolare oltre a Misino, sulla via del recupero) ha sbagliato davvero tanto in attacco, mentre al contrario è stata sempre generosa ed energica in difesa.
Il match è salito d’intensità nel secondo periodo, quando l’Alpha Pharma ha cercato uno strappo (13-21, tripla di Vitale che era al debutto avendo saltato la prima gara per infortunio) fallendo diverse opportunità per incrementare il vantaggio. I padroni di casa, pur senza strafare, sono rientrati a contatto e il risultato, all’intervallo lungo, ha assunto i contorni di un magro bottino per le due compagini (25-25).
Santucci e Molteni hanno confezionato un 7-0 nei primi minuti al rientro in campo (27-34) cui Ruvo – ancora senza il lungo De Leone – ha reagito grazie al nuovo arrivato Ciribeni (sua la firma sul 34 pari) e a un 2/2 di Dincic che è valso l’unico vantaggio significativo della compagine di casa (36-35). Punti nell’orgoglio, i nerazzurri hanno finalmente fatto saltare il banco: Santucci dalla lunetta ha riportato avanti l’Alpha Pharma al 30’; Caceres da sotto e tre canestri consecutivi dal perimetro di uno scatenato Matteo Santucci hanno messo alle corde gli avversari (36-48), storditi e incapaci di reagire. L’ottimo lavoro difensivo di Bisceglie ha fatto il resto, quindi Chiriatti e Vitali hanno allungato fino sul +16 (36-52). Ruvo ha posto fine alla rottura prolungata in attacco senza andare oltre il -11 (46-57) ma gli ospiti, determinatissimi, hanno saputo gestire il rassicurante vantaggio e chiudere la contesa a braccia alzate.
TALOS RUVO-ALPHA PHARMA BISCEGLIE 46-60
Talos Ruvo: Basile 10, Cantagalli 8, Markovic 2, Dincic 10, Simon, Ciribeni 7, Kekovic 4, Razic 3, Ochoa 2, Ippedico. N.e: De Leone, Paulinus. Allenatore: Patella.
Alpha Pharma Bisceglie: Vitale 13, Santucci 23, Chiriatti 11, Caceres 4, Seck 5, Molteni 4, Maresca, Galantino, Quarto di Palo. N.e.: Sirakov, Mastrodonato. Allenatore: Marinelli.
Arbitri: Lillo e Rodi di Brindisi.
Parziali: 11-16; 25-25; 36-37.
Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Ruvo 9/28, Alpha Pharma Bisceglie 14/32. Tiri da tre: Ruvo 4/31, Alpha Pharma Bisceglie 7/30. Tiri liberi: Ruvo 16/18, Alpha Pharma Bisceglie 11/19. Rimbalzi: Ruvo 40, Alpha Pharma Bisceglie 52. Assists: Ruvo 5, Alpha Pharma Bisceglie 5.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy