SERIE B – Caserta non brilla ma asfalta anche Matera ed è sempre più prima

SERIE B – Caserta non brilla ma asfalta anche Matera ed è sempre più prima

Anche la Bawer Matera non riesce a espugnare il PalaMaggiò in questo girone di andata.

di Emanuele Terracciano

La Decò Caserta batte l’Olimpia Matera in una partita che ha offerto ben poco a livello di spettacolo ma che regala un successo fondamentale per i sogni di glorio della compagine campana. A indirizzare definitivamente la partita in una direzione favorevole ai bianconeri è stato l’ottimo quarto periodo di Petrucci che ha di fatto chiuso i giochi.

LA CRONACA – La Decò impone subito al match un ritmo a lei favorevole e realizza un parziale di 6-0 frutto di tanta aggressività difensiva e qualche sbavatura di troppo da parte degli avversari. L’Olimpia Matera cerca in Datuowel un gancio alla partita, ma Caserta continua a giocare il suo basket con Dip, Hassan e Ciribeni sugli scudi e si porta a +9 (13-4), costringendo la panchina ospite al timeout. Al rientro in campo Leonardo Ciribeni regala la doppia cifra di vantaggio ai suoi dando il via a un finale di quarto in controllo da parte della Decò che va al primo mini intervallo in vantaggio per 17-6.

L’avvio di secondo quarto offre davvero ben poco a livello di spettacolo con entrambe le squadre molto confusionarie nella gestione del pallone. Intorno alla metà del quarto la partita sale improvvisamente di tono ma il vantaggio di Caserta è già vicino al ventello e a Matera non resta che provare a rimanere attaccata al match. La Decò manifesta un inspiegabile nervosismo nella fase finale della seconda frazione e manca più volte il superamento della soglia psicologica dei venti punti di vantaggio, ritrovandosi gli avversari a soli quattordici punti di distanza all’intervallo lungo. Alla fine del secondo quarto il punteggio vede Caserta condurre per 35-21.

Il terzo quarto continua ad a offrire uno spettacolo non proprio esaltante, ma Matera da l’impressione di volersela giocare fino in fondo. In avvio di quarto un 5-0 di parziale firmato Cena-Merletto porta gli ospiti a -12 (40-28), ma Caserta risponde prontamente e riprende un margine rassicurante che viene gestito in maniera non eccellente. Nell’andamento non positivo del match spicca l’aggressività di Merletto che è alla base di molti recuperi che danno a Matera la possibilità di sfiorare in più occasioni la singola cifra di vantaggio portandosi finanche al -11 sul 47-36. Alla fine del terzo quarto la Decò conduce per 51-38.

Nella prima fase del quarto conclusivo il ritmo sale ma non cambia di molto l’andamento della partita che continua a vedere la Decò al comando senza dare la spallata decisiva che mandi al tappeto una coriacea Olimpia Matera. Il folle canestro di Petrucci che raccoglie il rimbalzo da un suo tentativo da oltre sette metri e appoggia al vetro spinge coach Origlio al timeout a rientro dal quale è sempre il numero 8 bianconero a imperversare nella metà campo ospite. Il gioco da tre di Petrucci concretizzato a poco meno di cinque minuti dalla fine porta il punteggio sul 64-43 in favore di Caserta e, di fatto, chiude i giochi. Alla fine la Decò vince per 76-50.

DECÒ CASERTA 76–50 BAWER MATERA (17-6; 35-21; 51-38)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy