SERIE B. Catanzaro, dubbi Naso e Ippolito in vista del Monteroni

di Pier Santo Gallo

Dopo essere tornata alla vittoria in quel di Isernia, la Sfy Planet Catanzaro punta al bis nella gara di domenica al PalaPulerà contro la Nuova Pallacanestro Monteroni. Un match davvero impegnativo, quello che attende i giallorossi, opposti ad una formazione che attualmente vanta lo stesso loro score (2-2) e che ha tutte le carte in regola per conquistare una posizione importante nella griglia play-off. E a proposito di play-off, l’ultimo precedente con i pugliesi risale al 2011/2012, proprio negli spareggi promozione di DNC: al termine di una entusiasmante serie fu il Monteroni a spuntarla nella “bella” del PalaQuartaLauretti e a conquistare la finalissima che lo avrebbe portato alla promozione in DNB.

Si riproporrà dunque, a due anni di distanza, la sfida tra i due coach Tunno e Lezzi, mentre sul parquet ben cinque saranno i reduci di quel campionato tra le file della Sfy Planet (capitan Scuderi, Zofrea, Ippolito, Battaglia e Fall), due per i salentini (Paiano e Errico).

Nel Monteroni sarà presente, tra l’altro, Andrea Grosso, play che ha vestito il giallorosso nella stagione 2007/2008, attualmente la migliore della storia della maggiore realtà cestistica del capoluogo calabrese, conclusasi col raggiungimento della semifinale play-off per l’accesso alla vecchia B d’Eccellenza, persa a gara 5 contro il Molfetta.

In casa Sfy Planet gli uomini di coach Tunno hanno lavorato minuziosamente durante la settimana per preparare una partita ricca di insidie come quella di domenica, con qualche problema fisico di troppo che si è presentato nel corso degli allenamenti. Fastidi di varia natura hanno colpito infatti sia Davide Naso, giocatore in crescita esponenziale nelle ultime apparizioni, che Simone Ippolito, il quale ha già dovuto alzare bandiera bianca nel successo della scorsa domenica.

L’ex Mazara dovrebbe farcela, mentre per Ippolito si deciderà subito prima della partita.

La società, intanto, ha comunicato che domenica sarà chiusa la campagna abbonamenti e che, per l’occasione, i pochi tagliandi rimasti, che daranno diritto ad assistere a tutte le 11 partite previste fino alla fine della regular season, saranno posti in vendita al botteghino al prezzo ulteriormente ridotto di 35 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy