Serie B – Cento firma la decima, Teramo travolta

Serie B – Cento firma la decima, Teramo travolta

I ragazzi di coach Mecacci infilano la decima vittoria consecutiva e si confermano capolista del girone C.

di Marco Granata

Tramec da 10 e lode. I ragazzi di coach Mecacci infilano la decima vittoria consecutiva e si confermano capolista del girone C. Cento travolge Teramo grazie alla sua difesa, illegale a queste latitudini, che fa davvero male agli abruzzesi. In pratica,a parte il primo quarto mnon c è gara contro questa Tramec, un carrarmato che sembra inarrestabile, con il duo Fallucca – Leonzio micidiale dall’arco, rendendo troppo fragile la difesa degli ospiti, dai quali si salva l’ evergreen Lestini.

Parte forte Fallucca (10 per lui) che vede in Lestini (5 per il lungo ospite) l’ unico antidoto per bloccare una Tramec che vuole chiudere la gara sin dalle prime battute (14-6 al 5′). I padroni di casa provano a sganciare i colpi del KO ma Teramo con i guizzi dell’ ex Di Bonaventura e Melchiori non molla la presa (20-16 all’ 8′). Ma quando Ranuzzi inizia a lustrare il suo fucile (22-16 al primo gong), Cento decide di non fare sconti: l’8-1 con cui apre il secondo quarto è un jump che fa barcollare l’ Adriatica (30-17 al 13′). Tramec in controllo assoluto del match, la difesa diventa insuperabile,Leonzio si iscrive al festival del canestri e le sue triple mettono davvero all’ angolo gli ospiti (39-22 al 17′). Un Leonzio in fiducia firma il + 22 (44-22 al 19) con Teramo vicina (eufemismo) al game over in un pomeriggio che si profila terribile per gli ospiti. Teramo non ci sta a fare figuracce: parte forte e al 23′ riduce il gap a – 19 (44-25) con la Tramec Partita molto molle. Fallucca e Rossi danno la sveglia ai propri colori e al 25 ‘ (53-29) mettono a tacere le piccole velleità di rimonta degli ospiti. Fallucca da tre punti è una sentenza, la Tramec come cicala aumenta il proprio vantaggio (60-34 al 27′) e lo scarto sembra assomigliare sempre più ad una temperatura siberiana. Ultimo quarto con i due coach che pescano a mani basse dalla panchina: Teramo con le giocate di Banach risponde presente ai guizzi di Moreno.Teramo però può grattare solo qualche punto a una Tramec che gioca con estrema tranquillità (73-52 al 35’). La gara ormai da tempo non dice più nulla, gli ospiti che provano a limare lo scarto finale…ma a – 24 fa freddo assai.

Tramec Cento – Adriatica Press Teramo Basket 1960 81-57 (22-16, 24-8, 22-15, 13-18)

Tramec Cento: Matteo Fallucca 18 (3/5, 4/7), Ennio Leonzio 17 (1/2, 4/6), Alessandro Paesano 12 (4/6, 0/0), Yankiel Moreno 11 (3/4, 1/1), Emanuele Rossi 7 (3/6, 0/0), Niccolò Venturoli 7 (2/3, 1/3), Alex Ranuzzi 5 (1/4, 1/1), Nicolas Morici 2 (1/3, 0/1), Donato Vitale 2 (1/3, 0/3), Karim abdoul Idrissou 0 (0/1, 0/1), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Matteo Vannini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 47 9 + 38 (Emanuele Rossi 13) – Assist: 25 (Yankiel Moreno 9)

Adriatica Press Teramo Basket 1960: Federico Lestini 16 (4/7, 2/9), Mattia Melchiorri 10 (2/5, 1/3), Robert Banach 9 (3/7, 0/0), Giorgio Di bonaventura 8 (3/10, 0/3), Bojan Matic 5 (1/2, 1/3), Salvatore Forte 5 (0/2, 1/5), Marco Montanari 2 (1/1, 0/3), Valerio Cucchiaro 2 (1/5, 0/1), Lorenzo Nolli 0 (0/0, 0/1), Leonardo Del sole 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 23 3 + 20 (Robert Banach 6) – Assist: 13 (Mattia Melchiorri, Salvatore Forte 3)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy