Serie B – Cento supera Cesena e si conferma capolista

Serie B – Cento supera Cesena e si conferma capolista

Con una sontuosa difesa Cento stoppa Cesena e si regala la sesta vittoria consecutiva.

di Marco Granata

Tramec d’acciaio. Con una sontuosa difesa Cento stoppa Cesena e si regala la sesta vittoria consecutiva, confermando la sua leadership in vista del big match di domenica prossima a Fabriano. I biancorossi dominano a rimbalzo (50-33 il computo totale) e a cavallo tra fine terzo quarto ed inizio ultimo periodo dà la spallata ai romagnoli, che hanno vissuto troppo sulle spalle di Chiappelli e Papa. MVP del match il giovane Donato Vitale,faccia tosta che nei momenti importanti si è fatto trovare pronto.

Tramec Cento – Amadori Tigers Cesena 67-54 (13-20, 18-9, 17-14, 19-11)

Tramec Cento: Donato Vitale 15 (4/4, 2/6), Matteo Fallucca 11 (1/3, 3/9), Alessandro Paesano 10 (3/5, 0/1), Ennio Leonzio 9 (1/2, 2/5), Nicolas Morici 7 (2/5, 1/2), Emanuele Rossi 6 (1/4, 0/0), Yankiel Moreno 5 (1/1, 1/8), Alex Ranuzzi 4 (2/7, 0/3), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Niccolò Venturoli 0 (0/0, 0/0), Matteo Vannini 0 (0/0, 0/0), Francesco Roncarati 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 11 – Rimbalzi: 49 14 + 35 (Nicolas Morici, Yankiel Moreno 9) – Assist: 17 (Yankiel Moreno 9)

Amadori Tigers Cesena: Francesco Papa 19 (6/9, 1/5), Gioacchino Chiappelli 13 (2/8, 3/3), David Brkic 7 (2/9, 1/5), Andrea Scanzi 6 (1/4, 0/7), Matteo Battisti 5 (1/4, 1/2), Emanuele Trapani 4 (1/5, 0/2), Filippo Rossi 0 (0/0, 0/0), Tarik Hajrovic 0 (0/0, 0/0), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0), Marco Planezio 0 (0/0, 0/0), Oscar Pezzi 0 (0/0, 0/0), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 30 5 + 25 (Francesco Papa 8) – Assist: 13 (Andrea Scanzi 4)

Partono forte i padroni di casa che trovano triple a go-go (3/7 di squadra), al 6′ hanno 5 punti di vantaggio (13-8). Qui però si fermano Cesena alza i giri della sua difesa , prima Chiappelli poi l’asse Battisti – Papa confezionano il clamoroso 12-0 con cui i romagnoli ribaltano il film del primo quarto (13-20) con qualche orrore di troppo dei padroni di casa. Cesena non fa sconti, Chiappelli apre il baratro per Cento (13-22 al 12′) ma la Tramec non ci sta: abbandona il fioretto in difesa e si traveste da operaia: Fallucca e Ranuzzi la riavvicinano a Cesena (18-22 al 14′), Papa risponde da campione per il + 7 ospite (18-25 al 15′) poi la formazione di Di Lorenzo si ferma. Cento alza i mulinelli in difesa ,Cesena va in bonus presto, Rossi, Moreno il baby Vitale fanno il pieno di canestri tra l’ entusiasmo dei propri tifosi (25 pari al 18′). Paesano firma il vantaggio sul sanguinoso terzo fallo di Brkic (28-25 al 19′), per fortuna dei romagnoli un sontuoso Papa (15 con 5/6 dal campo) tiene in linea di galleggiamento Cesena che barcolla sotto i colpi del sempre più protagonista Vitale in casa Tramec (31-29 all’ intervallo), mentre Di Lorenzo si chiede che fine abbia fatto uno Scanzi quanto mai anonimo (0/5 campo al gong lungo). Si ricomincia con la Tramec che, sotto le ali protettive di Rossi, Fallucca e Leonzio, prova la spallata importante (40-34 al 24′), Cesena però alza la sua cattiveria difensiva: la Tramec vede il risveglio di Scanzi che con Trapani firma il pareggio (40-40 al 26′) .Nella guerra di nervi, Cento va in bonus, Fallucca casca nel tranello ed un suo fallo tecnico regala all’ Amadori con Papa il sorpasso (42-43 al 27′). Si scaldano gli spalti di un PalaSavena formato igloo, nella bolgia il baby Vitale firma il 6-0 con cui la Tramec chiude avanti il terzo periodo di 5 (48-43) tra l’entusiasmo del pubblico di casa. Cesena riparte forte: Chiappelli imbuca da 3 ma una tripla di Vitale regala il + 8 alla Tramec (56-48 al 31’30’)., Amadori in tilt che sbaglia qualcosa in attacco e Paesano la spedisce all’ angolo (58-48 al 33′). Rottura prolungata per Cesena che va al tappeto sotto le stilettate di un Pesano scatenato (61-48 al 34) ma è la difesa di casa che sta oscurando tutti i pertugi offensivi alla squadra di Di Lorenzo. Chiappelli prova a non far uscire di gara i suoi (63-53 al 37′), la Tramec ora ha il pallino del match in mano, la tripla di Leonzio assomiglia tremendamente al game over (66-53 al 38′). Cesena non ne ha più, gli ultimi due minuti sono per i festeggiamenti del popolo biancorosso che da capolista domenica viaggerà verso Fabriano per la sfida al vertice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy