Serie B – Corato, con il torneo di Nardò si chiude la preseason

Serie B – Corato, con il torneo di Nardò si chiude la preseason

Si chiude con un terzo posto e tante note positive il torneo Andrea Pasca di Nardò per l’Adriatica Industriale Basket Corato.

di La Redazione

Nella finalina di domenica gli uomini di coach Marco Verile hanno sconfitto Lupa Lecce 67-57 in una partita molto combattuta, ma che ha visto i neroverdi con il muso avanti dall’inizio alla fine.
Il giorno prima invece, nella semifinale contro i padroni di casa di Nardò, Corato ha sfoderato una prestazione maiuscola, comandando le operazioni del match per mezz’ora abbondante, cedendo solo nel finale per 78-76 contro una delle outsiders alla vittoria del girone C di serie B.

Con la due giorni salentina si chiude ufficialmente il tour de force di amichevoli che ha visto impegnati i neroverdi: da Ruvo al torneo di Nardò, passando per il match contro Manfredonia e il quadrangolare di Bisceglie, il gioco e la qualità di Corato sono cresciuti col passare delle settimane e soprattutto gli ultimi due impegni hanno testimoniato come a due settimane dall’inizio del campionato, Stella e co. siano quasi in forma campionato. Dopo il rompete le righe di oggi, la squadra già da domani inizierà la marcia di avvicinamento al match interno contro Chieti, assieme a San Severo la favorita alla vittoria finale.

Dalle parole del vice-presidente Pieraldo Capogna, intervistato al termine di Corato-Lupa Lecce, filtrano fiducia, ottimismo e tanta soddisfazione per il lavoro sin qui svolto dalla squadra: – La vittoria contro Lecce, ma soprattutto la sconfitta di misura contro Nardò, sulla carta tra le più forti del nostro girone hanno dimostrato che possiamo giocarcela con chiunque. La squadra ha mostrato esponenziali segnali di miglioramento, condizione fisica e amalgama di squadra stanno crescendo. I nuovi acquisti si sono ben integrati, sia alla squadra che alla nostra città. Si è creato già un bell’ambiente, Antrops e Smorra hanno una voglia di fare spaventosa, i nostri under Efe e Di Poce stanno mostrando tutto il loro valore, Marini sta ritrovando la forma fisica e sarà un punto di riferimento, la “vecchia guardia” è un’autentica garanzia, sia dal punto di vista sportivo che da quello umano.

Poi un commento sulla partita di esordio contro Chieti:
– Non è un problema affrontare subito una grande, ci farà entrare immediatamente nell’ottica della serie B. Noi ce la metteremo tutta come in ogni partita, convinti che una salvezza tranquilla debba costruirsi soprattutto in casa. L’ostacolo Chieti è di quelli durissimi, ma i ragazzi ce la metteranno tutta per strappare un risultato positivo. Infine un plauso al pubblico neroverde: – L’entusiasmo in città è palpabile, la gente qui vive di basket e non vede l’ora che lo spettacolo cominci. La campagna abbonamenti procede a gonfie vele, metà dei posti disponibili sono stati venduti e in questi ultimi giorni è partita già la corsa agli ultimi abbonamenti. Tutti noi non vediamo l’ora di cominciare.

Uff.Stampa Corato Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy