Serie B. Derby amaro per Vasto, Giulianova torna alla vittoria

0

Al PalaCastrum di Giulianova la Bcc Generazione VincentVasto Basket riceve un’altra sconfitta, la settima consecutiva. Il derby d’Abruzzo è dei padroni di casa che alla fine chiudono avanti 86-68. Brutte notizie per i biancorossi che rimangono all’ultimo posto e di certo non se la stanno vivendo bene in quest’ultimo periodo. Gara combattuta e con frequenti cambi d’inerzia. Giulianova brava a non arrendersi e ad evitare di subire parziali pesanti. Un epilogo davvero negativo in chiave salvezza. A questa squadra toccherà rimboccarsi le maniche e pensare al da farsi, cercando di capire cosa bisognerà fare per tornare alla vittoria e ad allontanare ogni pensiero negativo. La strada che porta alla permanenza in serie B è lunga e inizia a farsi in salita.

La partita- Alla palla due con Giulinaova la Vasto Basket si presenta con un solo obiettivo: vincere per fuggire dall’ultimo posto. Il quintetto ospite composto da Brighi, Di Pierro, Jovancic, Di Tizio e Casettari parte bene, rispondendo subito ai tre punti consecutivi iniziali di Diener e riuscendosi a portare sul +8 (8-16) dopo appena quattro minuti di gioco grazie soprattutto ad un positivo Cesattari  (8 punti nel primo quarto). I padroni di casa alternano alla difesa alta a tutto campo, la zona. Con il passare dei minuti Giulianova trova punti con Bartoli e si avvicina, mentre i biancorossi riescono a segnare solo negli ultimi cinquanta secondi del periodo, con i due tiri liberi di Cordici (14-18). Bartoli dalla lunetta riporta i suoi a soli due punti da Vasto ed il quarto si chiude 16-18. Dopo la pausa breve sul parquet Giulianova infligge un parziale di 10-0 a Dipierro and company, i quali non riescono più a trovare la via del canestro. Luise sceglie per un attimo la zona, per poi tornare subito a uomo. In difesa la difficoltà più grande dei vastesi è che fanno fatica ad uscire sui tiratori, anche se il dato più allarmante arriva dalle percentuali al tiro: Vasto non sembra più riuscire a segna (8/24 da due e 2/8 da tre nei primi due quarti e solo sei punti realizzati nel secondo periodo). Il secondo quarto da dimenticare della Vasto Basket finisce 36-27.

Il terzo atto della gara si apre con il botta e risposta dai tre punti di Sacripante da una parte e Jovancic dall’altra (39-30). Con un’altra tripla di Jovancic, tre minuti più tardi, la Vasto Basket riesce a portarsi sul -7 (46-39). Sarà il canestro di Di Tizio a far avvicinare ancora di più gli ospiti (51-46). Proprio quando Vasto sembra essere tornata in partita, i padroni di casa decidono che non è ancora tempo di fare regali e si riportano avanti di otto punti, a quaranta secondi dalla fine del quarto, prima che coach Luise radunasse i suoi a colloquio con un timeout (57-49). Timeout che fa bene ai biancorossi, perché ritornano sul parquet andando a canestro subito con Di Tizio (tre punti di fila). Pronta la risposta di Gallerini da due e quarto che si chiude 59-52. Partita tutt’altro che terminata. Nell’ultimo quarto la gara regala emozioni: gli ospiti rincorrono, accorciano e riaprono una partita che prima poteva essere sembrata compromessa. Si portano sul meno grazie ai canestri di Brighi, Jovancic e Cordici (61-60). Giulianova però risponde e non sembra mollare: De Angelis prima in lunetta realizza il più due e successivamente da tre porta i suoi avanti di cinque (65-60). Di nuovo da due Brighi poi (65-62). Dal canestro del play biancorosso Giulianova trova ancora una volta la forza di reagire e si portanuovamente avanti di nove (71-62). Negli ultimi quattro minuti della partita i ragazzi di coach Luise non hanno più la forza di riuscire a recuperare e la gara (tecnico nel finale all’allenatore dei vastesi), col passare dei minuti, rimane nelle mani dei giuliesi che sul suono della sirena fanno festa. Finisce . In casa Vasto Basket la crisi continua e si sempre più nera.
Giulianova: De Angelis 20, Sacripante 12, Diener 16, Bartoli 9, Gallerini 23, Cianella, Bartolozzi, Scarpetti, Magazzeni 2, Di Diomede 4. Coach: Francani.
Vasto Basket: Dipierro, Di Tizio 13, Jovancic 18, Casettari 15, Brighi 8, Marino n.e., Ierbs n.e., Pace, Cordici 9, Grassi 5. Coach: Luise.
Arbitri: Azami e Bianchi;

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here