SERIE B. E’ già un Catanzaro formato play-off, Taranto ko al PalaPulerà

0
Pasquale Battaglia, MVP del match

La Sfy Planet Catanzaro impone la dura “legge del PalaPulerà” anche alla Casa Euro Taranto e conquista l’accesso matematico ai play-off. Si trattava sicuramente di una pura formalità per i ragazzi di coach Tunno, che finora hanno ampiamente dimostrato di meritare l’accesso agli spareggi promozione, ma in casa giallorossa si è sempre stati con i piedi per terra e questo è forse uno dei segreti dei successi dei calabresi.

Ora però c’è il bersaglio grosso da conquistare nelle ultime tre partite della regular season, il quinto posto, per il quale la volata con Maddaloni, Monteroni e Martina Franca è già lanciata, con Catanzaro che ieri si è portato a +2 dai campani (i quali si presenteranno al PalaPulerà il prossimo 12 aprile partendo dal +13 maturato all’andata) e a +4 dalle due compagini pugliesi (con scontro diretto favorevole).

Quello che comunque fa ben sperare coach Tunno e nello stesso tempo fa temere gli avversari è che questo Catanzaro sembra davvero in una forma fisica invidiabile nella decisiva parte finale della stagione e uno dei suoi uomini chiave, Davide Naso, sembra avviarsi verso la migliore condizione dopo i mesi di convivenza con una fastidiosa pubalgia.

Riguardo al match contro i cussini, lo stesso è stato veramente aperto soprattutto nei 10’ iniziali, quando Catanzaro ha provato due volte la fuga (10-0 al 4’ e 19-11 al 9’) ma se l’è vista annullare in altrettante occasioni, la seconda proprio sulla sirena con una magistrale tripla di Salerno dopo una bellissima azione di Sirakov.

Dal secondo periodo in poi i padroni di casa registravano gli schemi difensivi sulle due “bocche di fuoco” degli ospiti, lo stesso Sirakov e De Paoli, rendendoli quasi innocui (chiuderanno il primo con 11 punti e il secondo con 15, ma con 6/16 dal campo e 6 palle perse) e nel contempo macinavano punti su punti in attacco grazie in particolare alle giocate di Battaglia (“caldissimo” per tutta la partita, finirà con 27 punti, nuovo “career high” nei campionati nazionali), Naso (14 punti con 3/6 da 3) e Morici (12 punti), con Sereni che faceva divertire il pubblico con le sue schiacciate e gli altri a fare da co-protagonisti in un risultato che alla sirena finale vedeva Catanzaro infliggere un pesante +31 al Taranto.

SFY PLANET CATANZARO – CASA EURO TARANTO 91-60
SFY PLANET CATANZARO: Fratto, Carpanzano 8, Battaglia 27, Naso 14, Ippolito 7, Zofrea 3, Scuderi 2, Sereni 8, Morici 12, Fall 10. Coach: Fabrizio Tunnno
CASA EURO TARANTO: Mavelli, Pentassuglia, Giancarli 12, Conte 9, Pannella, Salerno 3, De Paoli 15, Stola, Sirakov 11, Tabbi 10 . Coach: Nicola Leale
ARBITRI: De Biase di Udine e Almerigogna di Trieste
NOTE: parziali 19-19; 42-30; 71-38.