Serie B – È piena crisi DelFes Avellino: anche la Lissone Interni passa al Del Mauro

0

Ennesima sconfitta a domicilio per la DelFes Avellino, che esce sconfitta contro una coriacea Lissone Interni Brianza Casa Basket, col punteggio di 61-62. Gara che la formazione di casa ha condotto, nel corso del primo tempo, toccando anche la doppia cifra di vantaggio, ma dall’altra parte i brianzoli hanno saputo rientrare, giocandosi fino alla fine una vittoria arrivata anche grazie ad una DelFes apparsa poco lucida e sulle gambe nei secondi finali. Non sono bastati ai locali quattro giocatori in doppia cifra, mentre per la Lissone Interni sono da registrare le buone prestazioni di Caffaro (14 punti e 8 rimbalzi) e Galassi (12). La truppa di coach Crotti, che non vince dal derby di Caserta, è entrata in piena crisi di risultati, mentre i brianzoli tornano ad affacciarsi verso le zone alte della classifica.

STARTING FIVE
DelFes: Burini, Vasl, Chinellato, Nikolic, Bortolin
Lissone Interni: Lanzi, Valesin, Galassi, Caffaro, Fabiani

PRIMO TEMPO – In avvio di gara, gioco incentrato subito sotto le plance, con protagonisti il duo Bortolin-Nikolic da una parte e Caffaro dall’altra, per il 6-4 del 3’. Si iscrive a referto anche Galassi per gli ospiti, ma la DelFes, grazie ai primi punti del play Burini, prova a dare una prima spallata al match, portandosi sul 14-6 al 5’. Dopo il +10 firmato da uno scatenato Burini, la formazione brianzola risponde con la tripla di Naoni ed il layup di Nonkovic, per riportarsi a -5, ma il canestro di Chinellato spinge coach Lombardi a chiamare i suoi per il primo timeout di serata: al 7’ è 18-11. Si sblocca Vasl ed Avellino torna in doppia cifra di vantaggio, ma dall’altra parte è ancora Naoni, ben coadiuvato da Ceparano, a riportare Lissone a -6 prima della sirena del 10’ (22-16). La Lissone Interni ricomincia da dove aveva lasciato e, grazie alla sostanza sei propri esterni torna a -2 con i punti di Nonkovic e Valesin: al 13’ è 24-22. Dopo il pareggio firmato dal solito Naoni, si accendono Vado e Caridà con due bombe consecutive, ma la formazione ospite non demorde e grazie ai punti di Lanzi e Galassi torna a contatto e pareggia sul 32-32 al 16’. I brianzoli trovano il primo vantaggio con la bomba di Galassi, ma la DelFes reagisce alla stessa maniera con Burini e, grazie anche a Nikolic, riesce a chiudere la prima metà di gioco davanti: le due squadre vanno all’intervallo sul 37-35.
SECONDO TEMPO – Squadre un po’ bloccate in avvio di ripresa, ci provano Bortolin da una parte e Lanzi dall’altra a dare un po’ di abbrivio alla gara: al 23’ è 39-37. Bomba di Galassi per il nuovo vantaggio ospite, ma Avellino torna subito in vantaggio grazie alla sostanza di Chinellato impiegato in questo frangente come ala forte (43-42 al 26’). È nuovamente l’ultimo arrivato in casa biancoverde a muovere il punteggio con una poderosa schiacciata, in una fase di gioco molto confusa da ambo i lati: minuto di sospensione chiamato da Crotti sul 45-42 del 28’; torna a segnare Vasl da oltre l’arco dei 6.75m, ma Ceparano mantiene la Lissone Interni a contatto grazie ad un bel canestro in allontanamento: all’ultima mini pausa il punteggio recita 49-46. Un’evitabile ingenuita commessa da Nikolic, punito con fallo tecnico, consente ai brianzoli di pareggiare prima con Valesin e di riportarsi avanti con Nonkovic al 33’ (51-54). La DelFes ritorna subito in vantaggio con la coppia Giunta-Chinellato, ma per la Lissone Interni si fa trovare pronto sotto canestro Fabiani, che ribalta nuovamente il risultato al 35’ (55-56). Lanzi pareggia il conto dei falli tecnici e permette ad Avellino di ritrovare ossigeno e di rimettere il naso avanti con i liberi in fila di Bortolin e Chinellato al 37’ (59-58). Dopo un altro canestro di Chinellato, la DelFes spreca due tiri liberi consecutivi con Giunta, ne approfitta Brianza Casa Basket, che si affida ai suoi lunghi per riportarsi di nuovo in vantaggio (61-62) quando manca poco più di un minuto alla sirena finale; la DelFes entra nell’ultimo giro di lancette senza lucidità e si vede nella confusione evidenziata nei due possessi offensivi successivi che hanno portato ad una palla persa e ad un tiro da tre preso malamente da Bortolin, non esattamente specializzato in questo fondamentale: i secondi filano via, con la Lissone Interni che porta a casa una vittoria fondamentale col finale di 61-62.

DelFes Avellino – Lissone Interni Brianza Casa Basket 61-62
Parziali: 22-16; 37-35; 49-46

AVELLINO: Chinellato 14, Venga, Caridà 3, Burini 14, Giunta 2, Vasl 13, Verazzo, Carenza n.e., Bortolin 11, Nikolic 4. Coach: Crotti.

LISSONE BRIANZA: Naoni 7, Valesin 5, Galassi 12, Redaelli n.e., Caffaro 14, Fabiani 4, Nonkovic 6, Baroni n.e., Lanzi 5, Ceparano 9. Coach: Lombardi.