Serie B-Elachem Vigevano, presentazione 13ª giornata

Serie B-Elachem Vigevano, presentazione 13ª giornata

I ducali attendono la Robur Varese per prendere slancio in vista del derby del 14esimo turno.

di Andrew Villani
Piazza-Vigevano

La Elachem Vigevano, sul campo di Mestre, è tornata al successo esterno. Altrettanto ha fatto Varese che, con il fanalino di coda Soresina, ha fermato una striscia aperta di tre sconfitte, ma è ancora a digiuno lontana dal campus. La Robur, ferma a 8 punti in classifica, annovera tra le proprie fila Marco Allegretti, ala classe 81′, che con 21.3 pt e 12.3 rimbalzi di media risulta il giocatore principe del girone con 31.8 di valutazione. Ecco le impressioni di coach Piazza:

– Dopo oltre un mese torna la vittoria in trasferta con una prestazione sempre convincente.

“Siamo stati efficaci per l’intero arco della sfida, aspetto che era venuto meno a Monfalcone. Siamo partiti da piccole cose, ma fondamentali, come tirare bene i liberi. Poi, una rotazione importante in più, ci ha aiutato nel mantenere l’intensità alta non tirando troppo il collo ad alcuni elementi. Con questa distribuzione di minuti ne traiamo giovamento tutti quanti, anche se è la scoperta dell’acqua calda.”

Brigato in campo per la prima volta oltre 10′ e Aromando che sfiora la doppia-doppia. Due note liete essenziali per il percorso di crescita della Elachem Vigevano.

“Assolutissimamente sì. La situazione falli nei lunghi, con Verri con due commessi in 2′ e Dell’Agnello con tre a inizio 2° q., non era affatto semplice. Simone è stato bravo a farsi trovare pronto mettendo tanta energia, sia in difesa che nella lotta a rimbalzo, trovando così fluidità in attacco. Altrettanto Kevin ha siglato un paio di triple importanti per l’inerzia della partita e concesso di adottare differenti assetti.”

  La Robur è tra le delusioni di questa fase. Ai vertici come attacco e valutazione, ma all’ultimo posto negli assist (8.5) e tra le peggiori difese (75 pt). E’ ancora alla ricerca dell’equilibrio nel mix tra vecchie volpi e giovani leve.

“E’ vero, manca un po’ di collegamento tra i giovanissimi e i veterani. Caruso, che aveva minuti importanti già lo scorso anno, Calzavara e Iaquinta sono tre 2001 molto interessanti. Allegretti è il miglior giocatore del campionato, Gergati sino a 6 mesi fa era in legadue, Gatti è un califfo della categoria che rientrerà con noi dopo due mesi di stop e Rosignoli un altro elemento di grande esperienza. Fuori casa hanno avuto un percorso deficitario. Sarà una partita che presenterà insidie per la qualità dei giocatori avversari e per la loro fame di punti, tuttavia, è un confronto che dobbiamo vincere per arrivare a quello successivo con un cambio di mentalità e di risultati. Non si decide alcunchè alla tredicescima giornata, ma è stra fondamentale cogliere un successo a tutti i costi per non vanificare quanto fatto in trasferta.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy