Serie B – Empoli ingrana, Borgomanero battuta

0

Zitta zitta l’Use Computer Gross ingrana la terza e, a voler essere precisi, lo fa anche stasera con un’avversaria che sarà presumibilmente una diretta concorrente nella lotta salvezza. Il match contro la Cipir Borgomanero finisce 76-69 ed è una vittoria meritata che la squadra conquista senza magari fare grandi strappi ma giocando per 40 minuti con un’ottima intensità difensiva (se non fosse stato per un paio di bombe finali avrebbe tenuto a 60 uno dei migliori attacchi del girone) e soluzioni diverse ed efficaci in attacco, dove la palla circola sempre bene fino a trovare soluzioni comode per segnare. Il punto esclamativo sulla partita lo mette Guerra, autore di una prestazione maiuscola che lo porta a scrivere sullo scout finale 21 punti con il 50% dal campo, il 60 dalla lunga ed il 100 dalla lunetta. Davvero niente male.

Il 3-0 iniziale a ‘made in De Leone’ (il pivot campano chiuderà in doppia doppia) con Jovanovic che segna il primo canestro ospite dopo 3 minuti. Come la Cipir mette la testa avanti Digno la ricaccia indietro col pezzo forte della casa, la tripla: 10-7 che al 10’ diventa 14-13. Antonini riapre ma Borgomanero è sempre lì con un parzialino di 0-4 a cui replica Guerra. Con Berti che regala qualche chicca, leggi un paio di canestri sottomano ed altrettanti assist al bacio, l’Use allunga con Sesoldi, Restelli e Guerra per il 35-25. Nel finale gli ospiti replicano ed al riposo si va sul 37-30. La Computer Gross esce bene dall’intervallo con un parziale di 7-0 (De Leone, Digno ed Antonini) che obbliga coach Di Cerbo al timeout. In questa frazione i padroni di casa provano ad allungare senza però mai riuscirci in modo definitivo, visto che la giovane squadra ospite non molla mai. Al 30’ il tabellone dice 58-52 e la ripartenza dei biancorossi è ancora sprint con Restelli che schiaccia dopo una splendida azione personale dall’angolo, De Leone che appoggia da sotto e Sesoldi che mette la tripla del 65-52. Quando Berti mette la bomba del 68-54 sembra fatta ma subito gli ospiti ribattono con uno 0-4 e Corbinelli preferisce andare in timeout. Alla ripresa fase spettacolare con tre triple consecutive di Ferrari e Jovanovic ed in mezzo quella del solito Guerra: 72-66. La Cipir prova a rientrare col tiro pesante ma l’Use controlla con autorità ed affida a Restelli il compito di chiudere i conti per il 76-69 finale.

E domenica derby a San Miniato.

EMPOLI BORGOMANERO 76-69

USE COMPUTER GROSS: Berti 10, Sesoldi 9, Guerra 21, Balducci, Falaschi, Digno 7, Calugi ne, Antonini 9, De Leone 10, Restelli 10. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)

CIPIR COLLEGE BORGOMANERO: Diouf 8, Ferrari A. 16, Boglio 16, Jovanovic 17, Ghigo, Airaghi 10, Loro 2, Attademo, Cecchi ne, Ferrari F. ne. All. Di Cerbo (ass. Bruni/Novello)

Arbitri: Bergami di San Pietro in Casale e Foschini di Russi

Parziali: 14-13, 37-30 (23-17), 58-52 (21-22), 76-69 (18-17)

Le statistiche della partita:

https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita3_a_1609/ita3_a/x2122

Marco Mainardi Ufficio Stampa Use/Use Rosa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here