Serie B – Giulia Basket fa suo il derby con la Rennova Teramo

Partita dominata dai giallorossi, che volano nel primo tempo, salvo poi avere una leggera flessione a cavallo tra secondo e terzo quarto. A inizio secondo tempo Teramo impatta sul 35-35 ma da li in poi praticamente esce di scena lasciando i due punti agli ospiti.

di Federico Di Domenico

Al PalaAcquaviva di Teramo va in scena il derby tra Rennova Teramo e Giulia Basket, valido per la terza giornata del girone C2. Le due squadre sono entrambe a quota 2 punti in classifica, frutto di una vittoria ed una sconfitta ottenute nelle prime due giornate di campionato. I padroni di casa sono reduci dalla pesante sconfitta rimediata sul parquet della corazzata Fabriano, Giulianova invece arriva dal convincente successo ottenuto tra le mura amiche contro Montegranaro la scorsa domenica. Da segnalare tra gli ospiti l’esordio dell’esterno Panzini, arrivato in settimana dopo essersi svincolato da Matera.
Coach Stirpe in avvio si affida al quintetto formato da Francesco Faragalli, Rossi, Di Bonaventura, Esposito e Tiberti; coach Andrea Zanchi replica con Dron, Spera, Tersilio, Cacace e Thiam. Ritmi serrati in avvio, che favoriscono gli ospiti, abili a portarsi sul 2-11 a metà del primo periodo. Si infiamma immediatamente il duello tra i due centri Tiberti e Thiam e a farne le spese e il lungo della Rennova Teramo, che dopo nemmeno 3 minuti è costretto ad uscire dopo aver già commesso due falli. Giulianova continua ad aggredire gli avversari su entrambi i lati del campo e il canestro del 4-13 di Spera quando mancanotre minuti alla prima sirena costringe coach Stirpe a fermare il cronometro. In uscita dal minuto di sospensione non cambia l’inerzia, il canestro a fil di sirena di Tersilio chiude il primo quarto sul 6-18.
Il secondo periodo si apre come si era chiuso il primo e viene inaugurato da una clamorosa schiacciata nel traffico di Iba Thiam. Gli ospiti spingono forte sull’acceleratore e raggiungono addirittura il +16 sul 6-22. I padroni di casa subiscono lo schiaffo ma trovano una pronta reazione, trascinati da un incontenibile Tiberti, che insieme a Giorgio Di Bonaventura firma un 8-0 di parziale per il 14-22, costringendo stavolta coach Zanchi al time-out. Il minuto di sospensione fa bene a Giulianova che ricomincia a trovare soluzioni offensive efficaci, soprattutto con il solito Thiam. La Rennova passa a zona in difesa e nella seconda metà del periodo riesce a riavvicinarsi fino al 29-33 che mette fine alla prima metà di gara.
In avvio di terzo quarto non cambia il copione: Teramo continua a difendere in maniera aggressiva, Tiberti piazza due stoppate e in attacco tutta la squadra fa meglio rispetto al primo tempo, impattando sul 35-35 dopo appena due minuti e mezzo. Coach Zanchi corre ai ripari e chiama time-out. Qui avviene la svolta del match, gli ospiti in uscita dal time-out piazzano un parziale terrificante di 0-11 che manda ko la TASP. Il mattatore del break decisivo è senza ombra di dubbio Gabriele Dron: il play infila una tripla, una palla rubata e un comodo appoggio in contropiede che lanciano i suoi verso una nuova fuga. Uno degli ultimi sussulti dei padroni di casa arriva a fine terzo quarto: Panzini a un secondo dal termine segna una tripla clamorosa dai 9 metri, ma allo scadere arriva il buzzer beater di Cristiano Faragalli che segna da centrocampo e chiude il terzo periodo sul 43-51.
All’inizio del quarto conclusivo Serroni prova a suonare la carica segnando il canestro del -6 ma subito dopo esce di scena per 5 falli e qui arriva la resa di Teramo. L’unico che sembra crederci con convinzione è uno strepitoso Tiberti (che chiuderà il match con 21 punti e 11 rimbalzi, di cui 6 offensivi), supportato da un positivo Di Bonaventura, ma non basta. A cinque minuti dalla sirena finale Francesco Faragalli si fa espellere per doppio tecnico e si spengono tutte le speranze di rimonta dei padroni di casa. Giulianova amministra il vantaggio senza problemi fino al 55-69 conclusivo.

Rennova Teramo a Spicchi 2K20 – Giulia Basket Giulianova 55-69 (6-18, 23-15, 14-18, 12-18)
Rennova Teramo a Spicchi 2K20: Edoardo Tiberti 21 (5/13, 1/3), Giorgio Di bonaventura 12 (2/9, 1/4), Antonio Serroni 7 (2/2, 1/7), Gianmarco Rossi 5 (2/3, 0/6), Alessandro Esposito 4 (2/6, 0/1), Cristiano Faragalli serroni 3 (0/0, 1/3), William luca Wiltshire 3 (1/1, 0/1), Francesco Faragalli serroni 0 (0/0, 0/3), Michel Guilavogui 0 (0/1, 0/0), Alessandro Di febo 0 (0/0, 0/0), Nazzareno Massotti 0 (0/0, 0/0), Simone Gatti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 32 12 + 20 (Edoardo Tiberti 11) – Assist: 9 (Giorgio Di bonaventura 2)
Giulia Basket GiulianovaAndrea Spera 14 (4/6, 1/1), Iba koite Thiam 14 (5/8, 0/0), Gabriel Dron 14 (3/3, 2/3), Matteo Tersillo 8 (2/3, 1/3), Alberto Cacace 7 (1/3, 1/4), Gianluca Di carmine 6 (2/5, 0/1), Lorenzo Panzini 5 (1/2, 1/5), Federico Tognacci 1 (0/2, 0/0), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 27 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Andrea Spera 8) – Assist: 18 (Lorenzo Panzini 6)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy