Serie B – Gli MVP della decima giornata: gironi C&D

Andiamo a scoprire i protagonisti del week-end appena trascorso sui campi di cadetteria.

di Federico Di Domenico

Girone C1: TOMMASO GATTO (Belcorvo Rucker San Vendemiano)
San Vendemiano domina la prima parte di gara e nel finale rischia di farsi rimontare da Mestre, riuscendo comunque a portare a casa il sesto successo in stagione. MVP del girone C1è Tommaso Gatto, autore di una solidissima prova a 360°, per lui 18 punti, 12 rimbalzi catturati (dei quali 5 nella metà campo offensiva) e 5 assist, con un recupero e un ottimo 7/13 dal campo per una valutazione finale di 27. L’eroe che non ti aspetti.

Girone C2: SIMONE CENTANNI (Luciana Mosconi Ancona)
Ancona soffre per lunghi tratti della gara, ma riesce a conquistare due punti contro un’ostica Sutor Montegranaro, sorprendentemente reduce da quattro successi consecutivi dopo le 6 sconfitte consecutive di inizio stagione. A prendere in mano la squadra dorica nel momento del bisogno ci pensa capitan Centanni, che fa emergere la sua leadership e chiude con 18 punti, 7 assist, 9 rimbalzi e una stoppata nei 37 minuti sul parquet. In un momento in cui tira con percentuali più basse rispetto a quelle a cui è abituato si mette al servizio della squadra, trascinando letteralmente i compagni alla vittoria.

Girone D1: ANTONIO DE FABRITIIS (Virtus Arechi Salerno)
Secondo successo in fila per Salerno che conquista il secondo posto in campionato alle spalle della corazzata Rieti. Vittoria preziosa e sudata quella dei ragazzi di coach Parrillo che sbancano Formia con il risultato finale di 69-75, guidati da un De Fabritiis formato Mvp. L’esterno ex Roseto colleziona 19 punti, 6 assist, 4 rimbalzi e 2 recuperi, per una valutazione complessiva di 25. Mano caldissima dal campo per il classe ’90 che chiude con il 70% (fondamentale ai fini della vittoria finale il 5/8 dalla lunga distanza).

Girone D2: FADILOU SECK (Alpha Pharma Bisceglie)
Bisceglie si porta a casa lo scontro diretto contro Ruvo che vale la seconda piazza solitaria a quota 16 punti, alle spalle dell’imbattuta Taranto. Vittoria preziosissima ottenuta grazie ai 27 messi a referto da Sirakov ma soprattutto grazie ad una prestazione fenomenale di Seck. Il centro di 207 cm domina in lurgo e in largo nel pitturato, chiudendo con 12 punti e addirittura 4 stoppate e 21 rimbalzi (14 nella propria area, 7 nella metà campo offensiva). 37 di valutazione complessiva per Seck, miglior prova stagionale per un giocatore che se è in serata può essere devastante sotto le plance.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy