Serie B – Hassan sontuoso, Caserta firma il bis contro la LUISS

Serie B – Hassan sontuoso, Caserta firma il bis contro la LUISS

La Decò Caserta vince ancora grazie a una sontuosa prova di Norman Hassan.

di Emanuele Terracciano

Dopo più di un anno il parquet di un PalaMaggiò ‘’arrugginito’’ torna a essere calcato per una partita ufficiale. Per il debutto interno della nuova Juvecaserta i bianconeri hanno incontrato una Luiss Roma mai doma che ha saputo dare un senso a questa partita nonostante un avvio importantissimo della Decò che, soprattutto grazie alla verve offensiva di Hassan, ha saputo indirizzare subito la partita in una direzione a lei favorevole. Difficile non attribuire l’MVP di questa partita a Norman Hassan.

DECÒ CASERTA 86–68 LUISS ROMA (32-14; 41-37; 62-49)

LA CRONACA –  Dopo una breve fase iniziale di equilibrio, Caserta prova a strappare aumentando la velocità delle sue transizioni e trovando punti preziosissimi da uno scatenato Hassan. La Luiss prova a reagire con delle buone realizzazioni di Veccia e Infante, ma per i bianconeri si iscrive alla partita anche Ciribeni che porta il vantaggio dei padroni di casa in doppia cifra sul 19-9. Dopo un timeout ospite, Martino prova scuotere la formazione capitolina che però non riesce ad arginare una Decò che offensivamente sembra davvero ispirata con i punti del solito Hassan, ma anche di Petrucci e Sergio. Alla fine del primo quarto di gioco il vantaggio di Caserta è di ben diciotto lunghezze sul 32-14.

L’avvio di secondo quarto è caratterizzato da ritmi ben più bassi rispetto alla prima frazione e, pertanto, si segna di meno, cosa che ovviamente avvantaggia Caserta che non vede scalfito il suo sostanzioso margine di vantaggio. Dip porta i padroni di casa a raggiungere la soglia dei venti punti di vantaggio sul 37-17 in proprio favore ma la partita, al di là delle minime oscillazioni nello scarto, sembra essere molto indirizzata in questa sua fase. La Luiss prova pian piano a rosicchiare i punti che la dividono da Caserta mentre la Decò propone una pallacanestro nettamente differente da quella dei primi dieci minuti di gioco e, infatti, coach Oldoini decide di richiamare i giocatori per un timeout sul punteggio di 40-24. Le parole del coach casertano non sorriscono l’effetto da lui sperato: infatti, Roma rientra in campo e realizza un parziale di 13-1 sugli errori avversari e, con la buona prova del play Faragalli e soprattutto di Martino, si porta all’intervallo lungo sotto solamente di quattro lunghezze sul 41-37 in favore della Decò.

In avvio di terzo quarto Hassan torna a tormentare la retina della Luiss Roma che non riesce a concretizzare la sua rimonta praticamente solo per colpa sua. La Decò trova nuovamente la doppia cifra di vantaggio grazie a un 5-0 di parziale firmato Hassan-Sergio che porta il punteggio sul 58-47 in favore dei padroni di casa e che costringe coach Paccariè all’immediato timeout. La Luiss in questa fase non molla e Caserta non va alla giugulare della partita accontentandosi della decina di punti di vantaggio. Alla fine del terzo quarto la Decò conduce per 62-49.

Anche a inizio quarto finale i padroni di casa danno l’idea di voler amministrare il proprio vantaggio provando a correre meno rischi possibili e la partita continua a scorrere sui binari tracciati nei primi tre quarti di gara. Il canestro in contropiede di Ciribeni porta il vantaggio bianconero a ventuno lunghezze sul 75-54 quando mancano poco meno di sei minuti alla fine, sei minuti che hanno tutta l’aria di essere puro garbage time. Alla fine Caserta vince per 86-68.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy