Serie B. Il Basket Scauri ospita gli universitari della Luiss Roma

Dopo la prova convincente di Valmontone e la vittoria esaltante contro Palestrina, i tirrenici cercano conferme nella difficile gara contro i romani.

di Cesare Crova

E’ ospite del Basket Scauri, nella sesta giornata di ritorno del campionato di Serie B, la Luiss Roma, contro la quale i delfini scauresi hanno perso inopinatamente nel girone di andata (78-62).
La formazione romana è costituita tutta da giovani atleti dell’Università Internazionale Luiss “Guido Carli”, che ricalca i campus universitari americani, che forma perciò futuri esperti in finanza, economia e gestione d’impresa, oltre che sportivi, come dimostrano due giocatori della scorsa stagione, Chiatti e Rambaldi, assunti da due aziende dopo il termine del percorso di studi e che perciò non hanno più potuto far parte del gruppo sportivo.

Quest’anno la formazione capitolina ha iniziato in modo sorprendete il campionato, occupando stabilmente le prime posizione della classifica, prima che un rilassamento l’abbia portata a perdere otto delle ultime undici partite disputate, relegandola nell’attuale sesto posto in classifica. Arriva a Scauri forte, però, della vittoria nello scontro diretto in chiave play-off contro la Zannella Cefalù e vorrà perciò fatto bottino pieno anche in riva al Tirreno per consolidare la posizione.
Può contare su giovani di grande talento, come i play Andrea Scuderi (16,6 punti a partita) e Francesco Faragalli (10,6 con 4,5 assist a partita), i centri Francesco Ramenghi (13,3+6,7, terzo nella classifica dei tiratori con il 58,7%), la cui presenza è però ancora in forte dubbio, ed Eugenio Beretta (12,2+8,1, il migliore stoppatore del girone) che grandi progressi ha avuto in questo ultimo anno, l’ala Piero De Dominicis (9,2, migliore realizzatore da due punti del girone con il 66,9%) e sul rientrato Leonardo Marcon (12,3) a lungo assente per infortunio, che lo scorso anno fu uno dei migliori realizzatori del campionato, ai quali si aggiunge una panchina lunga di ragazzi altrettanto talentuosi.
La formazione capitolina è guidata da un allenatore di grande spessore e con un curriculum invidiabile, Andrea Paccariè, alla sua terza stagione sulla panchina universitaria, a capo della Nazionale Militare Italiana nel prestigioso Torneo Internazionale “Shape” con cui ha conquistato un bronzo nel 2014 e un quarto posto nel 2016, quando è stato inoltre inserito nella “Hall of Fame” della manifestazione intercontinentale, e da aprile del 2016 capo allenatore della Nazionale maggiore di Malta, con la quale ha esordito il 27 giugno in occasione della prima gara della Fiba European Championship for small Countries, dove ha ottenuto il sesto posto finale.

Dal canto suo, il Basket Scauri, dopo la disastrosa prova interna contro Catanzaro, ha saputo fare tesoro dei tanti errori, come dimostra l’ottima prova offerta a Valmontone, dove è stata sconfitta solo nei secondi finali dalla maggiore esperienza della formazione casalina (65-69), e dalla successiva strepitosa affermazione contro l’altra grande protagonista del campionato, la Citysightseeing Palestrina, sconfitta dopo un tempo supplementare (66-63).
L’allenatore, Renato Sabatino, è convinto dei mezzi e delle potenzialità dei suoi giocatori e delle fame che vorranno avere per riscattare la sconfitta dell’andata e guardare con rinnovato vigore a un posto nella griglia promozione. Dovrà però fare a meno della guardia Daniele Mastrangelo, che in settimana ha rescisso il contratto con la società scaurese (la notizia era nell’aria già da diverso tempo) avendo trovato un importante ingaggio nella sua terra, il Friuli Venezia Giulia, dove andrà a far parte del gruppo della G.S.A. Amici Pallacanestro Udinese, il Serie A2. “Una partenza importante – ha affermato il Presidente Roberto Di Cola – che però dimostra come nei pochi mesi a Scauri Daniele Mastrangelo, anche grazie all’ottimo lavoro dei nostri tecnici, abbia dimostrato il suo valore, tanto da meritarsi di nuovo un contratto in una Società importante e blasonata come Udine in Serie A2“.
Di contro, i pontini potranno però contare sull’esperienza di Joshua Giammò, che già nell’esordio contro Palestrina ha dimostrato tutte le sue qualità, che potranno ora essere molto utili contro i giovani ragazzi della Luiss.

L’inizio della partita è fissato, come sempre, per le 18,00 al Palazzetto dello Sport “Claudio Borrelli” di Scauri, per la quale sono stati designati due arbitri pugliesi, i signori Pierluigi Marzo di Lecce e Nicola Crudele di San Severo (FG).

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy