Serie B – Omegna torna a vincere, battuta Oleggio

Serie B – Omegna torna a vincere, battuta Oleggio

Nella 5° giornata del girone A di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna batte 75 a 63 Gessi Valsesia Borgosesia. MVP della partita il capitano Marco Arrigoni con 20 punti, 9 rimbalzi totali e 3 assist. In doppia cifra per Omegna anche D’Alessandro con 17 punti e Balanzoni con 18 punti e 7 rimbalzi. Non sono bastati alla squadra ospite i 18 punti di Cernivani, i 12 di Brigato e gli 11 di Panzieri.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna – Gessi Valsesia Borgosesia 75 – 63
(19-17/37-34/53-47)

Paffoni Fulgor Omegna: Grande 6, Donadoni 4, Bruno 9, Samoggia 1, D’Alessandro 17, Arrigoni 20, Ramenghi n.e, Balanzoni 18, Guala n.e., Cantone n.e, Gueye n.e, Bovio n.e..
All. Marcello Ghizzinardi

Gessi Valsesia Borgosesia: Criconia 7, Cernivani 18, Brigato 12, Dessì 2, Gloria n.e., Vercelli n.e., Ambrosetti 6, Pisoni , Ouro-Bagna 7, Quartuccio , Panzieri 11.
All. Domenico Bolignano

Nella 5° giornata del girone A di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna batte 75 a 63 Gessi Valsesia Borgosesia, e si aggiudica il Derby dei rubinetti.

Omegna schiera Grande play, Bruno guardia, D’Alessandro ala piccola, Arrigoni ala grande, Balanzoni centro. Gli ospiti rispondono con Quartuccio play, Cernivani guardia, Criconia ala piccola, Dessì ala grande, Panzieri centro.

Dopo aver osservato un minuto di silenzio, in memoria della pallavolista Sara Anzanello, Nel primo quarto di gioco, è la squadra ospite a partire subito forte grazie ad un parziale di 5 a 0, con i canestri di Criconia e Cernivani e ad una difesa molto forte. Omegna segna infatti il suo primo canestro dopo più di due minuti di gioco, grazie a D’Alessandro da sotto, per il -3 (2-5). Panzieri riallunga subito il vantaggio sul +5 (2-7), ma la squadra rossoverde trova un parziale importante di 4 a 0, grazie ai canestri di Balanzoni e Arrigoni che la porta a -1 (6-7). Due canestri consecutivi di Cernivani riportano il vantaggio ospite sul +3, ma Arrigoni, Balanzoni e D’Alessandro, con canestri da sotto, portano Omegna per la prima volta in vantaggio, quando mancano meno di quattro minuti alla fine del primo parziale. La Gessi però risponde subito con un contro parziale di 6 a 0, grazie alle triple dell’ex Brigato e di Ambrosetti, per il +5 ospite, quando mancano due minuti alla fine del primo quarto (12-17). La Paffoni però reagisce subito e chiude come meglio non potrebbe il primo parziale grazie ai canestri di D’Alessandro, Balanzoni, assist di Bruno e di Donadoni in contropiede, per il 19 a 17 rossoverde.

Nel secondo quarto di gioco, Omegna allunga subito sul +4 con il canestro da sotto di D’Alessandro (21-17), ma Ouro-Bagna riporta la sua squadra ad un possesso di svantaggio (21-19). Al possesso seguente, Balanzoni da sotto riallunga ancora (23-19), ma Borgosesia trova un parziale di 4 a 0, grazie ad Ouro-Bagna e Panzieri, per il 23 pari, quando sono passati quasi tre minuti di gioco dall’inizio del secondo quarto. Un mini parziale di 3 a 0 rossoverde, con 1/2 di Samoggia e il canestro da sotto di Balanzoni, porta Omegna sul +3 (26-23), ma Panzieri trova ancora il -1 (26-25). Bruno in penetrazione prova a far scappare la sua squadra (28-25), ma una tripla di Cernivani riporta tutto in parità (28-28). Bruno prova ancora l’allungo con un tiro realizzato dall’arco (31-28), ma un fallo antisportivo fischiato allo stesso numero 8 rossoverde, porta Borgosesia sul -1 grazie ad un 2/2 dalla lunetta di Cernivani (31-30). Omegna chiude il quarto grazie ad un parziale di 6 a 4, grazie ai canestri di Arrigoni dalla media, Donadoni e Bruno entrambi 2/2 dalla lunetta, ma Borgosesia risponde colpo su colpo con l’ex di giornata Kevin Brigato, prima in contropiede e poi in penetrazione che fissa il risultato sul 37 a 34 per la squadra di casa.
Da segnalare in questa prima parte di gara, gli 11 punti con 3 rimbalzi, di D’Alessandro per Omegna e gli 11 punti di Cernivani per Borgosesia. Dalla statistiche emerge la netta superiorità degli uomini di coach Ghizzinardi per quanto riguarda i canestri, con 23 a 10. Quest’ultimo dato però non è bastato ad Omegna per avere supremazia durante la prima metà di gara.

Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con lo stesso quintetto inziale, mentre la Gessi inserisce Ouro-Bagna al posto di Dessì.

Nel terzo quarto di gioco, Omegna prova a partire subito forte con i canestri di Balanzoni da sotto e Bruno dalla media, ma Cernivani (1/2 dalla lunetta) e Panzieri dalla media, trovano il -4 (41-37). La Paffoni però, in questo terzo quarto di gioco, sembra essere partita con il piglio giusto, e piazza un parziale di 8 punti a 0, grazie ai canestri di Balanzoni da sotto e dalla lunetta con un 2/2, e Arrigoni da sotto, per il +12 dopo 4 minuti di gioco (49-37). Dopo il time out chiamato da coach Bolignano, Borgosesia reagisce con un parziale di 7 a 0, grazie ai canestri di Brigato, Dessì e Ambrosetto, per il -5, dopo 7 minuti di gioco (49-44). Arrigoni dalla lunetta, (1/2) spezza il parziale ospite (50-44), ma è ancora una tripla di Brigato a portare la Gessi ad un possesso pieno di svantaggio. Dopo quasi due minuti senza canestri, è Balanzoni a 9 secondi dalla fine, a trovare un canestro più fallo che vale due possessi di vantaggio per la squadra di casa, per il 53 a 47 finale.

Nell’ultimo quarto di gioco, Omegna prova a chiudere la partita, grazie ad un mini parziale di 4 a 0, grazie ad 1/2 di Balanzoni dalla lunetta e ad una tripla di Grande, per il 10, dopo due minuti dall’inizio del quarto. Borgosesia però non molla e con una tripla di Ouro-Bagna trova il -7 (57-50). Il fallo antisportivo fischiato contro Brigato spezza però l’inerzia ospite, con Grande che con un 2/2 dalla lunetta, trova il +9(59-50). D’Alessandro sul possesso seguente, trova poi il +10 con un 1/2 dalla lunetta (60-50). Criconia in penetrazione, trova il -8 (60-52), ma Omegna risponde con un parziale di 5 a 0, grazie alla tripla di D’Alessandro allo scadere e al canestro da sotto di Arrigoni, su assit di Balazoni, per il +13 (65-52). Cernivani con una tripla, trova il -10, ma un 2/2 dalla lunetta di Arrigoni, chiude la partita, per il +12, con tre minuti di partita ancora da giocare (67-55). La Gessi prova a rimanere in partita, con 1/2 di Panzieri e un 2/2 di Criconia (67-58), ma è ancora Arrigoni con un gioco da tre, a chiudere ancora ogni spiraglio per la squadra ospite, per il +12, a due minuti dalla fine (70-58). La tripla di Cernivani e il canestro dalla media di D’Alessandro, tengono Omegna a 11 punti di distanza dall’avversario (72-61). Gli ultimi canestri della partita sono di Grande (1/1 dalla lunetta) e Arrigoni da sotto, provocati da un fallo tecnico fischiato contro la panchina ospite, e di Panzieri da sotto, per il risultato finale di 75 a 63 per la squadra di casa.

MVP della partita il capitano Marco Arrigoni con 20 punti, 9 rimbalzi totali e 3 assist. In doppia cifra per Omegna anche D’Alessandro con 17 punti e Balanzoni con 18 punti e 7 rimbalzi. Non sono bastati alla squadra ospite i 18 punti di Cernivani, i 12 di Brigato e gli 11 di Panzieri.

Ora il prossimo impegno per la Paffoni, sarà la trasferta di Empoli, sabato prossimo alle ore 21.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy