Serie B – Il punto dopo la 5^ giornata

Serie B – Il punto dopo la 5^ giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la quinta giornata del campionato di serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Vola in solitudine al comando della classifica di questo girone Firenze che si aggiudica lo scontro diretto al PalaSammontana di Empoli. Gli uomini guidati da coach Niccolai disputano due quarti e mezzo praticamente perfetti da entrambi i lati del campo con Poltroneri (34) assoluto trascinatore insieme a Filippi (17), poi però esce fuori la grinta e il cuore dell’Use Computer Gross che nel finale fallisce il sorpasso peccando un po’ di lucidità con un paio di errori da sotto e tre dalla lunetta. Prestazione comunque da grande squadra per la All Food Enic che conserva due punti di vantaggio sulle vincenti Omegna e Alba. La Paffoni si riprende subito e, dopo la sconfitta interna nel turno infrasettimanale, domina in quel di Alessandria chiudendo praticamente i conti già nel primo quarto (12-26) con Balanzoni (20 con 9/12 dal campo) e Scali (11+10r) migliori in campo. Finale spettacolare al Pala958 di Alba con i padroni di casa che si fanno raggiungere a un secondo dalla fine da un canestro di Drocker per Lucca ma Tarditi proprio sulla sirena firma il nuovo definitivo sorpasso per i piemontesi. Torna al successo dopo due sconfitte consecutive San Miniato e lo fa in maniera importante contro una delle pretendenti al successo finale del girone ovvero sia una Piombino tenuta ad appena 62 punti segnati e che non riesce ad andare a referto negli ultimi due minuti e mezzo fallendo l’aggancio nonostante un ottimo Procacci (27 con 9/12 da due). Nelle fila della formazione allenata da coach Barsotti molto bene Enihe e Caversazio autori ciascuno di 16 punti. Prima preziosa vittoria in trasferta per la Costa d’Orlando che passa sul parquet di Valsesia grazie in particolare alla prova di Di Coste (14 con 6/7 da due). Altra sconfitta per Montecatini superata al PalaTerme da una sempre più positiva Cecina che si aggiudica la sfida con il minimo scarto trascinata dal solito eccellente Flavio Gay (29 con 5/7 da due e 27 di valutazione). Chiudiamo con gli storici primi due punti in serie B per Torrenova che si aggiudica con pieno merito il derby contro Palermo con Boffelli (19) top scorer. Oleggio ha osservato il turno di riposo.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 5^ giornata
Fortitudo Alessandria-Paffoni Fulgor Omegna 49-74
Use Computer Gross Empoli-All Food Enic Firenze 68-73
Blukart Etrusca San Miniato-Solbat Basket Golfo Piombino 68-62
Cestistica Torrenovese-Green Basket Palermo 70-60
Olimpo Basket Alba-Basketball Club Lucca 74-72
Montecatiniterme Basketball-Basket Cecina 72-73
Gessi Valsesia Basket Borgosesia-Irritec Capo d’Orlando 62-67
Riposa: Mamy Oleggio

Classifica:
All Food Enic Firenze 10, Paffoni Fulgor Omegna 8, Olimpo Basket Alba 8, Use Computer Gross Empoli 8, Blukart Etrusca San Miniato 6, Solbat Basket Golfo Piombino 6, Basket Cecina 6, Irritec Capo d’Orlando 6, Mamy Oleggio* 2, Green Basket Palermo* 2, Fortitudo Alessandria* 2, Cestistica Torrenovese* 2, Gessi Valsesia Basket Borgosesia 2, Basketball Club Lucca 2, Montecatiniterme Basketball* 0
*Una partita in meno

GIRONE B – Ancora tre squadre rimangono al comando della classifica dopo questa quinta giornata: Bernareggio, San Vendemiano e Padova. Vittoria sul velluto per la Vaporart che travolge Olginate trascinata dalle ottime prestazioni di Quartieri (21 con 4/5 da tre) e Laudoni (15 con 7/10 da due). Terza trasferta e terza rimonta nell’ultimo quarto per la Rucker che, con un parziale di 9-20, ribalta il punteggio nei dieci minuti conclusivi sul parquet stavolta di una buonissima Mestre punita dai 33 punti della coppia Ricci-Vedovato. Successo guadagnato grazie ad un periodo finale difensivamente di alto livello per l’Antenore Energia che si aggiudica in trasferta in volata il derby sul parquet di Vicenza con Dagnello (16 con 2/3 da due e 4/5 da tre) migliore in campo. Dopo una partenza shock (2-16 al 4′), Lecco entra in partita ed alla fine si aggiudica con pieno merito il match contro Pavia con Bloise (19 con 6/10 dal campo) in grande evidenza. Continua a sorprendere la neopromossa Monfalcone che coglie un altro successo, il quarto, stavolta in quel di Cremona con Schina (25 con 9/17 dal campo) vero mattatore del match. Un Dell’Agnello da 20 punti con 8/9 dal campo trascina Vigevano ad una agevole affermazione sul parquet di Soresina. Finali in volata a San Giorgio su Legnano e a Crema. Nel primo caso i padroni di casa allenati da coach Quilici superano Varese soffrendone la rimonta nel finale dopo essere stati avanti anche di 21 lunghezze con Parlato (19+11r con 7/13 dal campo) top scorer. Al PalaCremonesi invece gli ospiti di Piadena passano dopo un tempo supplementare trascinati dalle ottime prove di Leone (18 con 8/11 da due) e Olivieri (16).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 5^ giornata
Vaporart Bernareggio-Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 78-51
Gilbertina Soresina-Elachem Vigevano 57-84
Juvi Ferraroni Cremona 1952-Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 72-76
Vega Mestre-Rucker Sanve San Vendemiano 66-72
LTC Sangiorgese Basket-Coelsanus Robur et Fides Varese 75-73
Gimar Basket Lecco-Omnia Basket Pavia 77-72
Tramarossa Vicenza-Antenore Energia Padova 53-56
Pallacanestro Crema-Corona Platina Piadena MG.Kvis 83-85 d. 1 t.s.

Classifica:
Antenore Energia Padova 10, Vaporart Bernareggio 10, Rucker Sanve San Vendemiano 10, Gimar Basket Lecco 8, Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 8, Elachem Vigevano 6, Tramarossa Vicenza 4, Omnia Basket Pavia 4, Juvi Ferraroni Cremona 1952 4, Corona Platina Piadena MG.Kvis 4, LTC Sangiorgese Basket 4, Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 4, Pallacanestro Crema 2, Coelsanus Robur et Fides Varese 2, Vega Mestre 0, Gilbertina Soresina 0

GIRONE C – Grande bagarre in questo splendido girone che ogni settimana regala sfide appassionanti e che vede ora ben cinque squadre comandare la classifica. Iniziamo da Fabriano che, con un parziale di 50-29 nel secondo tempo, travolge quella che era l’unica compagine ancora imbattuta ovvero sia Ozzano. Per gli uomini allenati da coach Pansa da sottolineare le ottime prove di Merletto (18 con 4/7 da tre) e Garri (18 con 4/5 da tre) ma la sensazione è che giornata dopo giornata stia crescendo tutta la Ristopro. Facile affermazione interna anche per Piacenza che batte Porto Sant’Elpidio con 14 punti di Pedroni ed un eloquente parziale nei due quarti centrali di 44-21. Prosegue a gonfie vele la stagione di Civitanova che, al termine di una sfida nella quale le difese hanno nettamente prevalso, supera il duro ostacolo rappresentato da Cesena con un parziale di 11-2 negli ultimi sei minuti e mezzo e Valerio Amoroso e Alessandri migliori realizzatori con 13 punti ciascuno. La quinta formazione che agguanta la vetta della classifica con un record di quattro vittorie ed una sola sconfitta è Cento che supera Chieti dopo un tempo supplementare al termine di un match equilibrato e nel quale si sono decisamente distinti da una parte Emanuele Rossi (24+13r con 9/12 da due e 39 di valutazione) e dall’altra Ruggiero (29+10r con 10/19 dal campo e 30 di valutazione). Al PalaFlamino di Rimini i padroni di casa, avanti di 12 a metà ultimo quarto, si fanno rimontare e superare con un parziale di 0-7 nei novanta secondi finali da una mai doma Jesi che manda in doppia cifra ben sei giocatori con Magrini (21 con 5/10 da tre) top scorer. Una tripla di Villa (18) ed un canestro di Panzieri nell’ultimo minuto fanno esplodere la Bombonera di Montegranaro consentendo ai padroni di casa di ribaltare la situazione ed aggiudicarsi la sfida contro Senigallia. Facile successo interno per Faenza (Klyuchnyk 19 con 7/12 da due) che concede appena 49 punti ad una sempre più deludente Ancona ancora ferma a quota 0 in classifica. Chi invece si sblocca e trova la prima gioia stagionale è Teramo che passa con grande autorità sul difficile campo di una spenta Giulianova grazie alla ottima prestazione di Di Bonaventura (25 con 5/7 da tre).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 5^ giornata
Bakery Piacenza-Porto Sant’Elpidio Basket 77-51
Ristopro Fabriano-Sinermatic Ozzano 85-61
Rekico Faenza-Luciana Mosconi Ancona 69-49
Giulianova Basket 85-Adriatica Press Teramo Basket 1960 59-67
Sutor Premiata Montegranaro-Goldengas Pallacanestro Senigallia 75-74
Rossella Virtus Civitanova Marche-Amadori Tigers Cesena 58-54
Tramec Cento-Esa Italia Chieti 84-79 d. 1 t.s.
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini-Aurora Basket Jesi 84-85

Classifica:
Tramec Cento 8, Ristopro Fabriano 8, Bakery Piacenza 8, Sinermatic Ozzano 8, Rossella Virtus Civitanova Marche 8, Aurora Basket Jesi 6, Sutor Premiata Montegranaro 6, Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini* 4, Amadori Tigers Cesena 4, Esa Italia Chieti 4, Rekico Faenza 4, Giulianova Basket 85 4, Adriatica Press Teramo Basket 1960* 2, Goldengas Pallacanestro Senigallia 2, Porto Sant’Elpidio Basket 2, Luciana Mosconi Ancona 0
*Una partita in meno

GIRONE D – Restano soltanto in due al comando di questo girone, Salerno e Palestrina. La Virtus Arechi, ancora imbattuta e con una partita in meno, ha la meglio nel finale piuttosto nettamente di Bisceglie con il trio Diomede (19)-Leggio (18)-Tortù (16+15r con 30 di valutazione) in nettissima evidenza. Vittoria esterna con grande autorità per la Citysightseeing che passa sul parquet di Scauri con Rischia e Gianmarco Rossi migliori realizzatori con 15 punti ciascuno. Netta affermazione per Pozzuoli che travolge Corato grazie ad un primo tempo da 49-33 ed alle ottime prove di Savoldelli (18 con 6/9 dal campo) e Tredici (16). Successi interni entrambi maturati nella seconda parte di gara per le due formazioni romane. La Stella Azzurra, trascinata dal solito Visentin (18 con 8/16 da due), batte Nardò mentre la Luiss effettua una veemente rimonta recuperando da -20 ad inizio del terzo quarto piazzando un devastante break di 56-22 nei due periodi finali con Infante (26 con 10/13 da due e 31 di valutazione) e Martino (25 con 10/11 dal campo) in grande evidenza. Con un decisivo parziale di 14-2 all’inizio dell’ultimo quarto Matera batte Cassino trascinata dalle ottime prove di Antrops (24+11r con 33 di valutazione) e Dip (22+11r con 10/14 da due e 33 di valutazione). Un Laquintana da 26 punti indica la strada giusta a Ruvo che travolge Avellino mentre è Casale (21+11r con 7/14 dal campo e 35 di valutazione) l’assoluto protagonista del primo successo stagionale di Valmontone con un canestro a fil di sirena decisivo per battere Formia.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 5^ giornata
Stella Azzurra Roma-Frata Nardò 69-55
LUISS Roma-Geko PSA Sant’Antimo 81-67
Bava Virtus Pozzuoli-Adriatica Industriale Basket Corato 88-69
Tecno Switch Ruvo di Puglia-Scandone Avellino 95-55
Virtus Arechi Salerno-Lions Bisceglie 80-65
Special Days Virtus Valmontone-Meta Formia 71-69
Bawer Olimpia Matera-BPC Virtus Cassino 80-72
Silva Group Basket Scauri-Citysightseeing Palestrina 59-68

Classifica:
Virtus Arechi Salerno* 8, Citysightseeing Palestrina 8, Bava Virtus Pozzuoli 8, Stella Azzurra Roma* 6, Bawer Olimpia Matera 6, LUISS Roma 6, Frata Nardò 6, Adriatica Industriale Basket Corato 6, Lions Bisceglie 4, Meta Formia 4, Tecno Switch Ruvo di Puglia 4, Geko PSA Sant’Antimo* 2, Special Days Virtus Valmontone* 2, BPC Virtus Cassino 2, Silva Group Basket Scauri 2, Scandone Avellino 2
*Una partita in meno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy