Serie B – Il punto dopo la quattordicesima giornata

Serie B – Il punto dopo la quattordicesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la quattordicesima giornata del campionato di serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Omegna sfrutta al meglio il turno di riposo della diretta rivale per il primo posto San Miniato per rimanere in solitudine in testa alla classifica di questo girone. La Paffoni, alla nona vittoria consecutiva, non ha nessuna difficoltà ad imporsi sul parquet di Legnano contro Oleggio al termine di una gara nella quale decisive sono state le ottime prestazioni di Chiera (23 con 8/11 dal campo e 36 di valutazione) e Rizzitiello (22). Al terzo posto resta una ottima Firenze che passa facilmente in trasferta sul campo della Costa d’Orlando grazie ai 24 punti con 9/13 da due di Cuccarolo e ai 20 di Poltroneri. Ottava affermazione nelle ultime nove sfide giocate per Palermo che si conferma solida realtà andando ad espugnare con pieno merito Alessandria per merito in particolare dei 36 punti della coppia Duranti-Pollone mentre ai piemontesi non sono bastati i 27 di un ottimo Zampogna. Alba batte e raggiunge Empoli a quota 16 dove si trova ora anche Piombino. L’Olimpo comanda la sfida sin dalle prime battute trascinata da un ispirato Terenzi (17+10r) e solo nel finale i toscani rendono meno netta la sconfitta mentre la Solbat di coach Andreazza si aggiudica in trasferta con merito il derby contro Cecina (Gay 26+11r e 34 di valutazione) grazie alle ottime prove di Procacci (18) e Eliantonio (16+11r con 6/9 dal campo). Successo esterno in rimonta con un parziale di 22-49 nel secondo tempo dopo un primo di grandissime difficoltà per Lucca che passa sul parquet di Valsesia con Vico (17) grande protagonista. Arriva finalmente il primo successo per Montecatini (Mercante 14) che infligge il primo ko alla Torrenova di coach Trullo, battuta al termine di un match molto tirato deciso da un break di 13-0 in favore dei termali a cavallo fra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo periodo.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 14^ giornata
Gessi Valsesia Basket Borgosesia-Geonova B.C. Lucca 74-80
Irritec Capo d’Orlando-All Food Enic Firenze 76-96
Olimpo Basket Alba-Use Computer Gross Empoli 74-67
Fortitudo Alessandria Sandàra-Green Basket Palermo 67-76
Mamy Oleggio-Paffoni Fulgor Omegna 52-72
Basket Cecina-Solbat Basket Golfo Piombino 79-88
Montecatiniterme Basketball-Levante Torrenova 73-68
Riposa: Blukart Etrusca San Miniato

Classifica:
Paffoni Fulgor Omegna 24, Blukart Etrusca San Miniato 22, All Food Enic Firenze 20, Green Basket Palermo 18, Solbat Basket Golfo Piombino 16, Olimpo Basket Alba 16, Use Computer Gross Empoli 16, Irritec Capo d’Orlando 12, Geonova B.C. Lucca 12, Basket Cecina’ 10, Levante Torrenova 8, Fortitudo Alessandria Sandàra 8, Mamy Oleggio 6, Gessi Valsesia Basket Borgosesia 6, Montecatiniterme Basketball 2
‘Una partita in più

GIRONE B – Ancora una volta siamo a raccontare di un cambiamento al vertice di questo girone che regala ogni settimana risultati a sorpresa ed equilibrio con Bernareggio che resta in solitudine in testa alla classifica conquistando anche il pass per le Final Eight di Coppa Italia. La Vaporart non ha però avuto vita facile come era prevedibile prima di espugnare il parquet di una Lecco ottima nel primo tempo e crollata solo negli ultimi cinque minuti, superata dagli ottimi Todeschini (18 con 4/7 da tre) e Laudoni (14+10r). Pesante e sorprendente sconfitta per San Vendemiano che ora viene raggiunta al secondo posto da Padova pur restando in vantaggio grazie alla vittoria nello scontro diretto e dunque ancora favorita per la conquista della possibilità di giocarsi la Coppa Italia. La Rucker perde in quel di Olginate al termine di una sfida decisa nell’ultimo quarto in favore dei padroni di casa trascinati da un ottimo Bugatti (19) che non ha però evitato l’esonero di coach Meneguzzo. Successo netto invece per l’Antenore Energia che supera Soresina con un Ferrari da 22 punti con 10/13 da due. La sfida però più attesa di questa giornata nel girone era senz’altro il derby fra Pavia e Vigevano che ha visto l’affermazione dopo un tempo supplementare degli ospiti. Al PalaRavizza l’Elachem sembra essere in controllo del match toccando il +13 sul finire di terzo periodo ma un parziale di 13-0 della formazione guidata da coach Baldiraghi riequilibra le cose e a 2″ dalla sirena un canestro di Venucci impatta la gara che poi nell’overtime ha un solo padrone con il parziale di 2-11 negli ultimi due minuti che chiude i conti in favore di una Vigevano trascinata dagli ottimi Dell’Agnello (22) e Filippini (17+16r). Seconda sconfitta consecutiva per Monfalcone, battuta sul proprio campo da una Piadena che gioca una partita solidissima rimanendo in gara nei primi tre periodi e chiudendo con un ultimo quarto da 16-30 con Corno (22 con 6/10 da tre) e Lorenzetti (20 con 8/11 da due) grandi protagonisti di una affermazione che porta la Corona Platina in piena zona playoff. Colpaccio di Mestre che batte in trasferta una deludente Cremona con 21 punti con 6/11 da tre di Pinton. Vicenza getta al vento sul parquet della Sangiorgese una vittoria che sembrava cosa fatta sul +13 a poco più di quattro minuti dalla fine subendo un parziale di 16-3 che porta le squadre al supplementare, dominato dai padroni di casa con Bocconcelli (25) top scorer. Chiudiamo con l’affermazione esterna di Crema (Gaetano 14) che acuisce la crisi di una più pessima Varese che crolla nel terzo periodo (10-27) e resta nella zona caldissima della classifica.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 14^ giornata
Coelsanus Robur et Fides Varese-Pallacanestro Crema 57-70
Pontoni Falconstar Basket Monfalcone-Corona Platina Piadena MG.Kvis 74-84
Gordon Nuova Pallacanestro Olginate-Rucker Sanve San Vendemiano 79-72
LTC Sangiorgese Basket-Tramarossa Vicenza 83-77 d. 1 t.s.
Gimar Basket Lecco-Vaporart Bernareggio 55-76
Omnia Basket Pavia-Elachem Vigevano 65-74 d. 1 t.s.
Antenore Energia Padova-Gilbertina Soresina 69-49
Juvi Ferraroni Cremona 1952-Vega Mestre 66-77

Classifica:
Vaporart Bernareggio 24, Rucker Sanve San Vendemiano 22, Antenore Energia Padova 22, Omnia Basket Pavia 18, Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 18, Gimar Basket Lecco 16, Elachem Vigevano 16, Corona Platina Piadena MG.Kvis 14, Tramarossa Vicenza 12, Juvi Ferraroni Cremona 1952 10, Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 10, LTC Sangiorgese Basket 10, Vega Mestre 10, Pallacanestro Crema 8, Coelsanus Robur et Fides Varese 8, Gilbertina Soresina 6

GIRONE C – La capolista Fabriano mantiene in solitudine la vetta della classifica di questo girone guadagnando anche l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia dopo il soffertissimo successo nel sentito derby marchigiano contro Jesi. La prima metà di gara sorride decisamente alla Ristopro che arriva anche al +18 sul finire del primo tempo ma nel secondo gli ospiti rientrano ben presto in partita mentre gli uomini di coach Pansa denotano grandi difficoltà in fase offensiva e si salvano grazie all’errore sulla sirena di Migliori che avrebbe regalato il successo all’Aurora. Top scorer del match per Fabriano è Garri con 19 punti mentre ottima prestazione nelle fila di Jesi per Bottioni (22). La lotta per il secondo posto utile per l’accesso alla Coppa Italia vive una svolta molto importante con Cento che rimane al momento da sola sfruttando il ko di Piacenza ma tutto si deciderà nell’ultima gara visto che in caso di arrivo a pari punti a spuntarla per lo scontro diretto favorevole sarà la Bakery. La Tramec ha vita facile contro Senigallia con 19 di Moreno e la doppia doppia da 15 punti e 12 rimbalzi di Emanuele Rossi mentre la squadra allenat da coach Campanella cade a Rimini al termine di una gara equilibratissima decisa nei minuti finali da un ottimo Rivali (19) che porta i suoi ora in quarta posizione in compagnia di Cesena. I Tigers infatti si sbarazzano senza troppe difficoltà di Teramo con il trio Scanzi (14)-Planezio (14)-Papa (13+14r) grande protagonista. Scivola al sesto posto Civitanova battuta e raggiunta a quota 16 da una ottima Ozzano trascinata da Montanari (15). Piuttosto clamorosa è la battuta d’arresto di Chieti che resta in zona playoff pur perdendo contro il fanalino di coda Porto Sant’Elpidio che disputa un eccellente match vincendo anche piuttosto facilmente grazie ai 19 punti a testa per Malagoli e Bastone. Nella zona calda della classifica importanti affermazioni interne per Faenza e Ancona. La Rekico batte Giulianova per merito di un parziale di 8-1 negli ultimi due minuti e mezzo con Edoardo Tiberti (20) in grande evidenza mentre la cura Rajola continua a dare ottimi frutti alla Luciana Mosconi che coglie il primo successo casalingo stagionale, il terzo nelle ultime cinque uscite totali, superando Montegranaro in rimonta dopo un primo tempo assai complicato ed un secondo chiuso col parziale di 47-32 con Centanni (23) migliore in campo.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 14^ giornata
Sinermatic Ozzano-Rossella Virtus Civitanova Marche 75-59
Amadori Tigers Cesena-Adriatica Press Teramo Basket 1960 82-68
Porto Sant’Elpidio Basket-Esa Italia Chieti 79-69
Ristopro Fabriano-Aurora Basket Jesi 61-60
Tramec Cento-Goldengas Pallacanestro Senigallia 90-74
Luciana Mosconi Ancona-Sutor Premiata Montegranaro 70-65
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini-Bakery Piacenza 74-71
Rekico Faenza-Giulianova Basket 85 75-69

Classifica:
Ristopro Fabriano 24, Tramec Cento 22, Bakery Piacenza 20, Amadori Tigers Cesena 18, Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 18, Sinermatic Ozzano 16, Rossella Virtus Civitanova Marche 16, Esa Italia Chieti 14, Sutor Premiata Montegranaro 12, Rekico Faenza 12, Aurora Basket Jesi 12, Goldengas Pallacanestro Senigallia 12, Giulianova Basket 85 10, Luciana Mosconi Ancona 8, Adriatica Press Teramo Basket 1960 6, Porto Sant’Elpidio Basket 4

GIRONE D – Il super big match del PalaIaia di Palestrina vede il successo dei padroni di casa che battono Salerno e conquistano la certezza di andare a giocare le Final Eight di Coppa Italia restando al primo posto con quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici. La sfida più importante di giornata vive su un sostanziale grande equilibrio per più di tre quarti quando i padroni di casa della Citysightseeing, con un parziale di 11-0, allungano sul +12 controllando poi il vantaggio sino alla sirena finale con Bartolozzi grande protagonista chiudendo con 16 punti e 11 rimbalzi. In seconda posizione la Virtus Arechi viene raggiunta e al momento superata in virtù dello scontro diretto da Matera che coglie in quel di Avellino l’ottava vittoria consecutiva al termine di un match risoltosi nei quattro minuti conclusivi con un break di 2-13 che ha ribaltato le sorti della partita che ha visto in Antrops (25+12r) e Dip (17+16r) due eccellenti protagonisti. Al quarto posto si conferma Nardò che piega solo nel finale una mai doma Sant’Antimo anche se i pugliesi sono sempre stati avanti nell’incontro con Bjelic (18) top scorer. Vittorie esterne preziose in zona playoff per Bisceglie e Luiss. I pugliesi passano a Formia con 17 punti di Dri in una gara decisa da un eloquente parziale di 26-56 nei due quarti centrali mentre gli universitari capitolini espugnano il parquet di una spenta Corato allungando nel finale grazie in particolare ad un ottimo Pasqualin (17). La Stella Azzurra supera non senza faticare Scauri con 20 punti di Mouaha mentre è nettissimo il successo di Ruvo che nel secondo tempo travolge Pozzuoli per merito dei 51 punti della coppia Laquintana-Bertocco. Chiudiamo con l’ennesima sconfitta di una Cassino mai in partita contro una Valmontone trascinata da Bonessio (13) e Bisconti (13+12r).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 14^ giornata
Stella Azzurra Roma-Silva Group Basket Scauri 67-58
BPC Virtus Cassino-Special Days Virtus Valmontone 69-81
Tecno Switch Ruvo di Puglia-Bava Virtus Pozzuoli 93-65
Citysightseeing Palestrina-Virtus Arechi Salerno 80-66
Scandone Avellino-Bawer Olimpia Matera 66-74
Adriatica Industriale Basket Corato-LUISS Roma 69-80
Frata Nardò-Geko PSA Sant’Antimo 73-65
Meta Formia-Lions Bisceglie 74-94

Classifica:
Citysightseeing Palestrina 26, Bawer Olimpia Matera 22, Virtus Arechi Salerno 22, Frata Nardò 20, Lions Bisceglie 18, LUISS Roma 16, Geko PSA Sant’Antimo 16, Stella Azzurra Roma 14, Tecno Switch Ruvo di Puglia 14, Adriatica Industriale Basket Corato 12, Special Days Virtus Valmontone 12, Bava Virtus Pozzuoli* 10, Meta Formia 8, Scandone Avellino* 6, Silva Group Basket Scauri 4, BPC Virtus Cassino 2
*Una partita in meno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy