Serie B – Il punto dopo la terza giornata

0
Foto pag.Facebook Real Sebastiani Rieti

Terza giornata di Serie B agli atti con i quattro gironi sempre pieni di spunti interessanti e partite di ottimo livello. Rimangono complessivamente otto le squadre a punteggio pieno dopo tre turni, nel Girone A sono 4 le imbattute, 2 nel B, nessuna nel C e 2 nel D. Al contrario sono sette i team che hanno lo zero nella casella dei punti conquistati.
Questo il dettaglio della 3° giornata

GIRONE A
Poker di squadre a punteggio pieno dopo una giornata con tanti successi esterni. A quota sei punti in classifica ci sono Legnano, S.Miniato, Vigevano e Langhe Roero. Ancora a secco di vittorie restano Varese e la coppia di matricole formata da Pielle Livorno e College Borgomanero. Legnano vince anche a Pavia (83-87) e centra il 2°successo esterno. Protagonisti del tris dei Knights Tommaso Marino (25 punti e 9/19 dal campo) e Diego Terenzi (19 con 10/11 ai liberi). Pavia inciampa nel 1°k.o. con Sgobba che si ferma a 17, 16 di Calzavara e 15 per Lorenzo D’Alessandro. Vittoria di forza per S.Miniato che espugna con autorità il campo della Fulgor Omegna (58-79). Per l’Etrusca ci sono 15 punti di Nicola Mastrangelo, finiscono in doppia cifra anche Caversazio (14) Benitese e Luca Tozzi (11). Omegna perde la prima in stagione nonostante i 23 e 12 rimbalzi di Balanzoni. La sorpresa del Girone A è Langhe Roero che espugna il PalaModigliani Forum di Livorno per la 2a volta nel giro di due settimane. Nella prima giornata a farne le spese è stata la Pielle Livorno, ora la Libertas con il medesimo scarto e stesso punteggio (65-66). I labronici dilapidano il vantaggio e si lasciano superare nel finale dalla squadra di Iacomuzzi. Per Livorno, 17 punti di Marchini, per Langhe Roero 23 punti di Tarditi, 15 punti con 13 rimbalzi e un 27 di valutazione di Amedeo Tiberti. Firenze vince la sua prima partita andando a prendersi il derby sul campo dell’Empoli (66-72). Di Pizzo e Passoni segnano 16 punti a testa per Firenze, gli stessi di Luca Digno tra le fila empolesi. Primo sorriso stagionale anche per Piombino che passa sul campo della Robur et Fides Varese (73-81). Paolin è il migliore dei toscani (18) seguito da Venucci (16, 4/6 da 3 e 6 assist) e Saverio Mazzantini (16). A Varese non servono i 21 punti di Maruca. Dopo due k.o. arriva la vittoria anche per Cecina che supera la Sangiorgese (90-84) grazie ai 21 punti, 15 assist e 6 rimbalzi di Alessandro Banchi. 22 e 7 rimbalzi per Turini e 21 di Voltolini nella Sangiorgese che perde per la 2a volta di fila lontano da casa. Nella giornata dei 6 successi fuori casa c’è anche quello di Oleggio sul parquet della Pielle Livorno. Finisce 77-78 per Oleggio che ha 21 punti di De Ros, 16 con Del Debbio, 15 di Riva e 12 per Fabio Giampieri. Livorno perde con Drocker e Pederzini entrambi a cuore 17. Vittoria senza particolari problemi per Vigevano che piega il College Borgomanero (116-81). Super prestazione di Alessandro Ferri (27 punti con un 6/6 da tre), non è da meno Peroni (25). Per il College 22 punti per Alessandro Ferrari.

GIRONE B
In testa con un 3 su 3 c’è la coppia formata da Bergamo e Mestre. A zero Lumezzane e Bernareggio. Bergamo coglie il 3°squillo stagionale passando sul campo di Lumezzane (59-70). La squadra di Cagnardi ha già le mani sulla partita all’intervallo (20-37) e controllano nella ripresa. Ihedioha fa la voce grossa (22 punti e 8 rimbalzi), bene anche Dell’Agnello (16 punti e 11 rimbalzi). Lumezzano resta a secco in classifica nonostante i 21 punti di Daniele Mastrangelo. Mestre vince la sua 3a partita stagionale battendo in casa Desio. Finisce 91-73 per la Gemini che conduce per 40′. Drigo ne segna 19 (con 12 rimbalzi), Bortolini 16 e Giulio Casagrande 13. Per Desio ci sono 23 punti per Mastrangelo (5/6 da tre). Sfida avvincente quella tra Crema e Cividale. Vincono dopo un overtime i friulani (98-101) con 27 punti e 10 rimbalzi per Battistini, 24 di Chiera, 19 e 11 assist per Eugenio Rota. Crema porta 5 uomini in doppia cifra con Montanari e Cernivani (16 pts) ma non serve per evitare il primo k.o. Convincente vittoria interna per Fiorenzuola su Vicenza (91-68). Pratica risolta in tre quarti dagli emiliani che hanno Giacomo Filippini con 18 punti e 20 rimbalzi, 18 di Rubbini, 16 di Alibegovic e 14 punti per Cipriani. Vicenza crolla dopo due vittorie. Piccone 14 e Piccoli 12 per i veneti di coach Ciocca. La Ju.Vi Cremona vince a Jesolo (61-88) con 20 punti di Jacopo Preti, 16 e 11 rimbalzi per Nasello. Per Jesolo il solo Bovo (12) non può essere sufficiente. Dopo il doppio k.o. iniziale vince la prima Monfalcone (75-74). A farne le spese Bernareggio che rimedia ancora una sconfitta (la terza). Prandini e Coronica scrivono rispettivamente 20 e 17 punti. Per Bernareggio in evidenza Di Meco (24) e Obinna Anaekwe (17 punti e 15 rimbalzi). Primi punti in classifica anche per Olginate che vince 74-65 contro Bologna. Negri (21), Ambrosetti (15) e Maspero (14) i migliori per Olginate. 21 punti e 10 rimbalzi per il bolognese Galassi. Affermazione interna anche per la Rucker Sanve che al PalaSaccon infligge la terza sconfitta consecutiva alla Virtus Padova.Nel 71-62 per la squadra di Mian c’è il timbro di Jacopo Vedovato (23 punti e 18 rimbalzi). Per Padova, 19 per Bocconcelli e 18 di Pelicano

GIRONE C
Il girone più equilibrato di questo inizio di Serie B. Nessuna squadra a punteggio pieno, 9 formazioni con il bilancio di 2-1 e la sola Sutor Montegranaro a chiamare zero in classifica dopo 3 turni. Le imbattute Roseto, Giulianova e NPC Rieti perdono e vengono raggiunte a 4 punti da un esercito di squadre. Fa rumore il k.o. nell’anticipo di Roseto sul campo della Luiss Roma. Decisivo un ultimo quarto da 30-12 per i capitolini che conquistano così la prima vittoria stagionale. Di Bonaventura realizza 21 punti (4/7 da tre). Per Roseto i migliori sono Amoroso (18, 3/3 da tre) e Nkolic (17). Cade in trasferta anche Rieti che conosce il primo k.o. del campionato al PalaRuggi di Imola. Ultimo quarto tutto di marca imolese (parziale 30-19) e gara in freezer per l’84-75 finale. Vigori mette 17 punti e 9 rimbalzi sul suo box score, Timperi (19) e Papa (14 +11 r) per Rieti. Primo passo falso per Giulianova che scivola davanti al proprio pubblico sotto i colpi di un’Ozzano al suo primo centro fuori casa (77-92). Per gli emiliani 4 giocatori oltre quota 10 punti con Klyuchnick che arriva a 21, Bonfiglio 18, Ceparano 14 e Chiappelli a 11. Giulianova spreca l’occasione di rimanere in testa da solo nonostante i 23 punti e 4 rimbalzi di Fattori. La Real Sebastiani Rieti riprende la confidenza con la vittoria demolendo Civitanoval PalaSojourner. Dopo il 35-20 dell’intervallo i sabini dilagano nella ripresa con i marchigiani che chiudono con appena 35 punti al proprio attivo. Il derby di Romagna del PalaCattani se lo prende Cesena che da continuità al bel successo contro Rieti fermando Faenza (66-69). Mascherpa (17), Bugatti (12), Genovese (11) e Nwokoye (10) sono i Tigers più in evidenza. Per la Raggisolaris ci sono 13 punti di Thomas Reale, mentre Ballabio, Siberna e il nuovo arrivo Aromando finiscono con 10 punti. Due i derby di giornata marchigiani. Senigallia vince in casa contro Jesi (76-69) trascinata da un eccezionale performance di Lorenzo Varaschin (32 punti, 10/15 al tiro, 9 rimbalzi). 20 punti per Magrini, 13 di Fabi per l’Aurora. Primo colpo in trasferta per Ancona che a fatica piega la resistenza della Sutor Montegranaro, rimasto fanalino di coda. 51-54 per la squadra di Coen che ha 18 punti da un buon Quarisa. Non servono alla Sutor i 24 punti e 9 rimbalzi di un dominante Riccardo Crespi. Prima vittoria fuori casa per Rimini che vince al PalaScapriano di Teramo (65-77). Determinante il terzo quarto a favore dei romagnoli. Per la Rinascita ci sono 17 punti di Saccaggi, Teramo porta Bertocco (14), Cucco (12) Di Donato (11) e Bottioni (10) in doppia cfra ma non è bastato.  

GIRONE D
Altro girone con un duo in testa. Vincono e rimangono imbattute Bisceglie e Pozzuoli, resta al palo soltanto Formia. Finisce 89-67 per Bisceglie la sfida del PalaDolmen contro Avellino. Dri è trascinatore dei pugliesi (26 punti, 3/5 da tre) insieme a un buon Fontana (16). Per Avellino ci sono 16 punti portati da Hassan ma non può essere sufficiente. Pozzuoli continua a stupire. Dopo aver fermato Ruvo la squadra di Spinelli fa altrettanto in trasferta contro Reggio Calabria. 78-79 per i campani con 27 punti (5/8 da due e 5/9 da tre punti) di Gianmarco Rossi. Amar Balic arriva a 20 punti ma per la Viola arriva la 2a sconfitta di fila. Ci vuole un overtime per dare a Taranto il primo successo stagionale. Finisce 82-76 con Gambarota che segna 18 punti, uno in più di Erkmaa. Per Salerno, Mennella 17 e Marini 15 i top scorer. Torrenova concede il bis e vince in trasferta anche a Molfetta (70-73). Fatale ai padroni di casa il terzo quarto con appena 8 punti al proprio attivo (8-23). Francesco Infante è ancora il protagonista per Molfetta (24 punti con 11/17 al tiro) mentre per Torrenova ottimo apporto di Vitale (25 punti e 4/8 da tre). Un buzzer beater di Federico Lestini regala a Cassino i primi due punti dell’anno. A farne le spese è Sant’Antimo che perde la seconda trasferta consecutiva (62-60). Ottima prestazione del 2001 di origini camerunensi, Ly-Lee, per Cassino che ha anche la doppia doppia di Campori (14 punti e 10 rimbalzi). Per i campani ci sono Sperduto (19) e Maggio (11 e 4 assist). Supplementare vincente per Ragusa che passa a Monopoli e dopo Taranto fa ancora festa in trasferta (85-92). Per la squadra di Antonio Bocchino arrivano 26 punti di Andrea Sorrentino, 27 e 7 rimbalzi di Mattia Da Campo, 12 punti per il ragusano Ianelli. Tra i ranghi del Monopoli, 19 punti di Laquintana, 17 e 13 rimbalzi di Matteo Annese e 15 di Vittorio Visentin. C’era attesa per Ruvo-Agrigento, match tra due squadre accreditate del Girone. Ha vinto Ruvo (81-77) che mantiene l’imbattibilità casalinga anche grazie ai 18 di Ciribeni. Agrigento perde la seconda fuori casa con i 21 punti di Morici e la doppia-doppia di Chiarastella (15-11 rimbalzi). Forio vince con autorità sul campo di Formia (68-84) con 19 punti e 17 rimbalzi di Hadzic, 19 e 6 per Grilli, e 16 di Milosevic. Formia rimane l’unica del Girone con zero punti con i 25 punti d Lurini che non servono a molto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here