Serie B – Il punto dopo la tredicesima giornata

Serie B – Il punto dopo la tredicesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la tredicesima giornata del campionato di serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Prosegue la mini fuga delle due capolista di questo girone, Omegna e San Miniato le quali grazie al successo ottenuto nel fine settimana sono le prime due squadre ad avere la matematica certezza di poter disputare le Final Eight di Coppa Italia. In una delle quattro gare giocate sabato la Paffoni, pur senza Grande fermato dall’influenza, batte senza troppe difficoltà la Costa d’Orlando con Chiera (19) e Balanzoni (14+12r) principali protagonisti. La Blukart invece fa cadere l’imbattibilità del PalaMangano di Palermo disputando una partita eccellente anche dopo lo stop per infortunio occorso a colui che fino a quel momento era assolutamente il migliore in campo e che chiuderà anche come miglior realizzatore dei toscani ovvero sia Caversazio (15). Nona vittoria consecutiva dunque e storica qualificazione per le Final Eight di Coppa Italia conquistata dalla formazione sapientemente guidata da coach Barsotti. Al terzo posto rimane da sola Firenze che torna al successo dopo tre ko consecutivi e lo fa in maniera totalmente convincente dominando la sfida interna contro Alba grazie alle ottime prestazioni del trio Cuccarolo (18)-Berti (16+11r)-Milojevic (16+10r). In quarta posizione Palermo viene raggiunta a quota 16 da una Empoli che continua nella sua positivissima stagione cogliendo un’altra vittoria casalinga questa volta contro Oleggio al termine di una sfida che ha visto l’Use stare sempre avanti nel punteggio con Giarelli (19) che ha chiuso migliore realizzatore. Risale la china anche Piombino (Sodero 15) che non senza difficoltà piega in trasferta una Montecatini mai doma ma ancora a secco di successi. Uno strepitoso Vico (34 con 37 di valutazione) trascina Lucca al successo dopo un tempo supplementare nella intensissima sfida contro Cecina che crolla nell’overtime complice un parziale di 11-0 da parte dei padroni di casa. Terza partita e terzo successo per la Torrenova di coach Trullo che si impone nelle scontro diretto con Alessandria con 35 punti della coppia Santucci-Boffelli al termine di una gara certamente non bellissima e vinta dalle difese.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 13^ giornata
All Food Enic Firenze-Olimpo Basket Alba 82-63
Basketball Club Lucca-Basket Cecina 93-87 d. 1 t.s.
Use Computer Gross Empoli-Mamy Oleggio 79-72
Paffoni Fulgor Omegna-Irritec Capo d’Orlando 83-67
Green Basket Palermo-Blukart Etrusca San Miniato 68-72
Montecatiniterme Basketball-Solbat Basket Golfo Piombino 67-75
Levante Torrenova-Fortitudo Alessandria Sandàra 64-55
Riposa: Gessi Valsesia Basket Borgosesia

Classifica:
Paffoni Fulgor Omegna 22, Blukart Etrusca San Miniato’ 22, All Food Enic Firenze 18, Green Basket Palermo 16, Use Computer Gross Empoli 16, Solbat Basket Golfo Piombino 14, Olimpo Basket Alba 14, Irritec Capo d’Orlando 12, Basketball Club Lucca 10, Basket Cecina’ 10, Levante Torrenova 8, Fortitudo Alessandria Sandàra 8, Mamy Oleggio 6, Gessi Valsesia Basket Borgosesia 6, Montecatiniterme Basketball 0
‘Una partita in più

GIRONE B – Cambiamento importante al vertice di questo girone con il gruppetto delle capolista che perde un pezzo. Al comando della classifica infatti restano ora soltanto Bernareggio e San Vendemiano che si portano a +2 su Padova. La Vaporart mantiene senza troppi problemi la propria imbattibilità casalinga battendo facilmente una Monfalcone che non riesce mai ad entrare in partita, surclassata dai 41 punti della coppia Laudoni-Baldini. Vittoria interna agevole anche per la Rucker che concede appena 54 punti alla Sangiorgese superandola con disinvoltura con Vedovato (14+12r) migliore in campo. Sorprendente scivolone invece dell’Antenore Energia che cade nettamente e senza alibi sul parquet di una scatenata Mestre trascinata dalle eccellenti prestazioni di Lazzaro (22+10r con 9/13 dal campo e 32 di valutazione) e Malbasa (21). Al quarto posto sale ancora Pavia che coglie in trasferta contro Piadena la sesta vittoria consecutiva al termine di una sfida molto equilibrata decisa sulla sirena da una tripla di Spatti, il top scorer anche del match con 24 punti (11/15 dal campo). Grazie ad un parziale di 2-11 negli ultimi tre minuti ed ai 35 punti della coppia Casini-Mascherpa, Lecco si impone a Crema e mantiene la sesta posizione in classifica precedendo una Vigevano che, dopo un primo tempo combattuto, nella seconda parte del match travolge con un eloquente 51-16 una deludente Varese con Dell’Agnello (28 con 11/12 da due e 32 di valutazione) in grandissima evidenza. Importante successo esterno di Vicenza che si porta in zona playoff dopo avere espugnato il parquet di Olginate grazie alle belle prove di Corral (22+14r) e Cernivani (21). Chiudiamo con una Soresina sempre più in crescita che coglie il terzo successo stagionale imponendosi nel derby contro Cremona per merito in particolare di un ottimo Guerra (20 con 6/8 dal campo).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 13^ giornata
Rucker Sanve San Vendemiano-LTC Sangiorgese Basket 71-54
Vaporart Bernareggio-Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 92-69
Gilbertina Soresina-Juvi Ferraroni Cremona 1952 65-61
Gordon Nuova Pallacanestro Olginate-Tramarossa Vicenza 83-90
Corona Platina Piadena MG.Kvis-Omnia Basket Pavia 73-75
Vega Mestre-Antenore Energia Padova 87-76
Elachem Vigevano-Coelsanus Robur et Fides Varese 93-59
Pallacanestro Crema-Gimar Basket Lecco 64-75

Classifica:
Vaporart Bernareggio 22, Rucker Sanve San Vendemiano 22, Antenore Energia Padova 20, Omnia Basket Pavia 18, Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 18, Gimar Basket Lecco 16, Elachem Vigevano 14, Tramarossa Vicenza 12, Corona Platina Piadena MG.Kvis 12, Juvi Ferraroni Cremona 1952 10, Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 8, LTC Sangiorgese Basket 8, Vega Mestre 8, Coelsanus Robur et Fides Varese 8, Pallacanestro Crema 6, Gilbertina Soresina 6

GIRONE C – Si modifica nuovamente la situazione in testa a questo girone che vede ora una sola capolista ovvero sia Fabriano. La Ristopro infatti, trascinata da ben 500 tifosi (!), passa in trasferta nel derby contro Civitanova al termine di una gara molto equilibrata decisa nel finale da un parziale di 2-13 negli ultimi quattro minuti con Fratto (15) e Merletto (13) principali artefici del successo dei cartai che si portano ora sul +2 sulla coppia Piacenza-Cento. La Bakery mantiene la propria imbattibilità casalinga ma deve sudare le proverbiali sette camicie prima di avere la meglio di Faenza con un canestro di Birindelli a pochi secondi dalla fine dei tempi regolamentari che impatta la sfida ed un parziale di 15-5 negli ultimi quattro minuti dell’overtime con Bruno (16) e De Zardo (15+12r) principali protagonisti. Pesante primo ko interno stagionale per Cento che viene battuta da una splendida Rimini al termine di una sfida dall’andamento particolare con molti parziali sia da una parte che dall’altra e quello decisivo di 0-7 a favore degli ospiti che porta la firma in particolare di Broglia (18) per una Albergatore Pro che agguanta la quarta posizione in classifica raggiungendo Civitanova e Cesena. I Tigers infatti escono nettamente sconfitti, dopo cinque vittorie di fila, dal match in trasferta contro una ottima Chieti la quale, trascinata da Stanic (18), risale in zona playoff. Prezioso colpaccio esterno di Ozzano che, con un parziale di 7-25 nei primi sette minuti dell’ultimo quarto, rimonta e batte Giulianova con Corcelli (15) top scorer. Torna al successo e lo fa in maniera netta e convincente Montegranaro che supera Jesi grazie in particolare alla ottima prestazione di Lupetti (25 con 7/13 da tre). Esce dalla zona playout Senigallia che ha la meglio abbastanza agevolmente sul fanalino di coda Porto Sant’Elpidio per merito del trio Gurini (20 con 7/8 da due)-Giacomini (20 con 6/7 da due)-Pierantoni (19). Chiudiamo con l’importante affermazione esterna di Ancona che passa con autorità sul parquet di Teramo con 19 punti di Centanni.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 13^ giornata
Giulianova Basket 85-Sinermatic Ozzano 67-74
Bakery Piacenza-Rekico Faenza 72-67 d. 1 t.s.
Tramec Cento-Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 72-75
Goldengas Pallacanestro Senigallia-Porto Sant’Elpidio Basket 98-79
Sutor Premiata Montegranaro-Aurora Basket Jesi 75-60
Rossella Virtus Civitanova Marche-Ristopro Fabriano 61-68
Esa Italia Chieti-Amadori Tigers Cesena 75-56
Adriatica Press Teramo Basket 1960-Luciana Mosconi Ancona 57-68

Classifica:
Ristopro Fabriano 22, Bakery Piacenza 20, Tramec Cento 20, Rossella Virtus Civitanova Marche 16, Amadori Tigers Cesena 16, Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 16, Esa Italia Chieti 14, Sinermatic Ozzano 14, Sutor Premiata Montegranaro 12, Aurora Basket Jesi 12, Goldengas Pallacanestro Senigallia 12, Rekico Faenza 10, Giulianova Basket 85 10, Luciana Mosconi Ancona 6, Adriatica Press Teramo Basket 1960 6, Porto Sant’Elpidio Basket 2

GIRONE D – Il tredicesimo turno di questo girone conferma i valori sin qui visti con le prime sette in classifica tutte vincenti. Al comando in solitudine resta Palestrina che fa un altro bel passo verso la conquista delle Final Eight di Coppa Italia battendo in volata in trasferta con il minimo scarto Valmontone (Bisconti 22) al termine di una gara la quale, dopo un inizio nettamente favorevole ai prenestini (+12 al 4′), ha vissuto su un sostanziale equilibrio con la Citysightseeing più lucida nel finale trascinata da un eccellente Gianmarco Rossi, autore di 25 con 9/17 dal campo. Al secondo posto si mantiene Salerno che, dopo un avvio di match piuttosto complicato, rimedia rapidamente e gestisce da grande squadra il vantaggio in doppia cifra fino alla sirena conclusiva con uno strepitoso Leggio che sigla una doppia doppia da 27 punti e 10 rimbalzi chiudendo addirittura con 43 di valutazione. A tallonare la Virtus Arechi resta Matera che coglie in quel di Scauri la settima vittoria consecutiva pur soffrendo un po’ troppo nel finale dopo essere stata a larghi tratti avanti anche piuttosto nettamente. Nelle fila dell’Olimpia da sottolineare la straordinaria prova di Antrops (34+11r con 10/12 da due, 4/7 da tre e 44 di valutazione). Approccio alla gara decisamente negativo ma pronta rimonta e tranquilla gestione nel secondo tempo per la quarta in classifica, Nardò, che batte Formia con 23 punti di Bjelic e si mantiene davanti a Bisceglie (Drigo 21) che non lascia scampo ad una Corato mai in partita e Sant’Antimo (Matrone 22) che non senza soffrire e grazie alla precisione alla lunetta negli ultimi secondi, porta a casa la sfida contro una Cassino all’undicesima sconfitta consecutiva pur con qualche segnale incoraggiante, vedi i 23 punti finali di Callara. Non c’è stata storia nel derby romano fra la Luiss e la Stella Azzurra con i padroni di casa assoluti dominatori della sfida con Infante (22) top scorer mentre gli ospiti continuano a scendere in classifica. Chiudiamo con il ricordare che la gara fra Pozzuoli e Avellino che doveva disputarsi sabato è stata rinviata a data da destinarsi a causa del maltempo che ha reso non in sicurezza il PalaErrico.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 13^ giornata
LUISS Roma-Stella Azzurra Roma 78-54
Special Days Virtus Valmontone-Citysightseeing Palestrina 79-80
Lions Bisceglie-Adriatica Industriale Basket Corato 75-52
Silva Group Basket Scauri-Bawer Olimpia Matera 67-77
Frata Nardò-Meta Formia 71-53
Geko PSA Sant’Antimo-BPC Virtus Cassino 75-70
Virtus Arechi Salerno-Tecno Switch Ruvo di Puglia 83-70
Bava Virtus Pozzuoli-Scandone Avellino rinviata a data da destinarsi per mancanza dei criteri minimi di sicurezza, causa maltempo

Classifica:
Citysightseeing Palestrina 24, Virtus Arechi Salerno 22, Bawer Olimpia Matera 20, Frata Nardò 18, Lions Bisceglie 16, Geko PSA Sant’Antimo 16, LUISS Roma 14, Tecno Switch Ruvo di Puglia 12, Adriatica Industriale Basket Corato 12, Bava Virtus Pozzuoli** 10, Stella Azzurra Roma* 10, Special Days Virtus Valmontone 10, Meta Formia 8, Scandone Avellino* 6, Silva Group Basket Scauri 4, BPC Virtus Cassino 2
*Una partita in meno
**Due partite in meno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy