SERIE B – Il punto dopo la venticinquesima giornata

SERIE B – Il punto dopo la venticinquesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la venticinquesima giornata della serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Obiettivo centrato per la capolista Piombino (Iardella 18) che passa da grande squadra sul parquet di Valsesia e mantiene il +4 sulle inseguitrici alla vigilia di due scontri diretti (Omegna in casa e San Miniato fuori) che probabilmente decideranno le sorti per il primo posto in questo girone. Alle spalle della Solbat resta il solito terzetto formato da Omegna, Firenze e San Miniato. La Paffoni, reduce da un periodo in campionato piuttosto negativo con una sola vittoria nelle ultime cinque gare disputate, travolge Alba con uno strepitoso Balanzoni (22 con 8/11 da due e 33 di valutazione). La All Food, priva dell’infortunato Vico, batte con grande autorità la Sangiorgese grazie ad un parziale di 26-10 nel primo quarto e ad un Genovese (18) che sta già tornando protagonista nella squadra di coach Niccolai. Bellissima prestazione anche per la Credit Agricole-Blukart (Preti 18) che supera Vigevano al termine di una sfida dal basso punteggio ma dall’intensità altissima con i toscani bravi a rintuzzare ogni tentativo di rimonta degli ospiti i quali con questa sconfitta dicono praticamente addio alle speranze di raggiungere uno dei primi quattro posti. Importante successo in chiave playoff per una Empoli che si conferma in un ottimo periodo di forma (quinta vittoria nelle ultime sei gare) superando Montecatini con 25 punti di uno strepitoso Raffaelli e confermandosi così in ottava posizione. Grazie ad una eccellente prestazione di Maruca (31) Varese espugna dopo ben due tempi supplementari il parquet di Domodossola restando agganciata al treno che porta alla postseason e lasciando la Vinavil-Cipir all’ultimo posto con sempre meno speranze di evitare la retrocessione. Oleggio (Giacomelli 14) si impone su Pavia al termine di una gara combattuta e si porta ora a +4 sulla zona playout mentre la Winterass con questa sconfitta vede calare sensibilmente le possibilità di raggiungere i playoff. Chiudiamo con il sofferto successo interno di Cecina su Siena caratterizzato da una straordinaria doppia doppia di Cicchetti (20+20r) con la squadra allenata da coach Russo che cerca sempre una posizione migliore in vista degli ormai certi playout.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 25^ giornata
Use Basket Computer Gross Empoli-Montecatiniterme Basketball 89-82
Mamy.eu Oleggio-Winterass Omnia Basket Pavia 79-75
Paffoni Omegna-Witt Acqua S. Bernardo Alba 81-57
Vinavil Cipir Domodossola-Coelsanus Robur et Fides Varese 84-93 d. 2 t.s.
PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina-La Sovrana Pulizie Siena 66-62
Gessi Valsesia Borgosesia-Solbat Basket Golfo Piombino 66-73
All Food Fiorentina Basket Firenze-LTC S. Giorgio su Legnano 79-68
Credit Agricole Blukart San Miniato-ELAchem Vigevano 1955 61-54

Classifica:
Solbat Basket Golfo Piombino 40, All Food Fiorentina Basket Firenze 36, Paffoni Omegna 36, Credit Agricole-Blukart San Miniato 36, ELAchem Vigevano 1955 30, LTC S. Giorgio su Legnano 30, Witt-Acqua S. Bernardo Alba 28, Use Basket Computer Gross Empoli 28, Coelsanus Robur et Fides Varese 26, Winterass Omnia Basket Pavia 24, Mamy.eu Oleggio 24, Gessi Valsesia Borgosesia 20, Montecatiniterme Basketball 18, PARADU’ Tuscany Ecoresort Cecina 16, La Sovrana Pulizie Siena 6, Vinavil-Cipir Domodossola 2
GIRONE B – Si accende ancora di più la lotta per il primo posto in questo girone che ora vede un’altra squadra guardare tutti dall’alto verso il basso ovvero sia Orzinuovi. L’Agribertocchi (Siberna 14) infatti si aggiudica lo scontro diretto che la vedeva opposta a Cesena grazie ad una eccellente difesa (soli 53 punti concessi) cogliendo così la settima vittoria di fila e, in virtù del 2-0 negli scontri diretti, scalza proprio i Tigers dalla vetta della classifica. Scivola in terza posizione Padova, al secondo ko consecutivo dopo la sosta per la Coppa Italia. L’Antenore Energia si fa sorprendere da Crema (Toniato 15) che fa un passo da par suo probabilmente decisivo per evitare la retrocessione diretta. Al quarto posto, a -2 dalla vetta, si trova Faenza che supera senza troppe difficoltà Lugo grazie alle ottime prestazioni di Sgobba (22+11r con 9/17 dal campo), Venucci (18) e soprattutto Petrucci (18+11r con 7/11 dal campo e 35 di valutazione). Vittoria esterna e quinta posizione confermata per Milano che si impone sul parquet di Reggio Emilia con Perez (18 con 7/10 dal campo) principale artefice del successo lombardo. In chiave playoff, per merito di un secondo tempo da 42-20, Cremona (Valenti 16-Bona 16) supera Lecco e fa un passo probabilmente decisivo per la conquista di uno dei primi otto posti, a stretto ridosso dei quali si porta ora Bernareggio. La Lissone Interni infatti ottiene un prezioso successo in quel di Vicenza propiziato dalla bella prestazione di Todeschini (20) in una gara decisasi nel finale. Due tiri liberi di Bartoli a pochi secondi dalla sirena finale, permettono ad Olginate (Caversazio 15) di battere San Vendemiano (Mossi 28) avvicinandosi sensibilmente alla zona salvezza e mettendo nei guai i veneti ora più che mai in lotta per accedere alla postseason. Chiudiamo con il successo di puro orgoglio di Desio che, trascinata dal trio Paunovic (28 con 6/8 da tre e 31 di valutazione)-Tommei (23)-Fiorito (20 con 5/6 da tre), coglie un successo che mancava addirittura da ben quattro mesi e mezzo e che ridà qualche speranza di salvezza tornando a -4 da Lugo con lo scontro diretto ancora da giocare.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 25^ giornata
Juvi Cremona 1952 Ferraroni-Gimar Basket Lecco 69-56
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Super Flavor Milano 59-72
Tramarossa Vicenza-Lissone Interni Bernareggio 73-76
Agribertocchi Orzinuovi-Amadori Tigers Cesena 65-53
Rimadesio Desio-Sinermatic Ozzano 86-81
Antenore Energia Virtus Padova-Pallacanestro Crema 71-80
Gordon Nuova Pall. Olginate-Rucker Sanve San Vendemiano 78-77
Rekico Faenza-Orva Lugo 92-73

Classifica:
Agribertocchi Orzinuovi 36, Amadori Tigers Cesena 36, Antenore Energia Virtus Padova 34, Rekico Faenza 34, Super Flavor Milano 32, Juvi Cremona 1952 Ferraroni 30, Rucker Sanve San Vendemiano 26, Tramarossa Vicenza 24, Lissone Interni Bernareggio 24, Gimar Basket Lecco 24, Sinermatic Ozzano 22, Gordon Nuova Pall. Olginate 22, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 20, Pallacanestro Crema 16, Orva Lugo 12, Rimadesio Desio 8
GIRONE C – Arriva dopo ventidue successi di fila la prima sconfitta stagionale in campionato per San Severo, battuta da un parziale di 8-0 negli ultimi due minuti messo a segno da un’ottima Senigallia (Pierantoni 19 con 7/11 dal campo) che fa un grosso passo così verso la conquista di un posto nei playoff. In seconda posizione resta Chieti che si porta a -8 dalla capolista andando a cogliere in quel di Catanzaro un nettissimo successo, l’undicesimo consecutivo, con Ponziani (20 con 9/10 da due) top scorer. Pescara (Pedrazzani 23 con 10/11 da due) travolge Campli e mantiene la terza piazza subito davanti a Fabriano e Bisceglie entrambi vincenti. La Ristopro si impone ad Ancona al termine di un derby molto combattuto grazie in particolare ai 19 punti a testa per Dri e Gatti mentre nelle fila della Luciana Mosconi da sottolinare la splendida prova di Centanni (32). La Di Pinto Panifici invece batte con grande disinvoltura Porto Sant’Elpidio con Tredici (20 con 8/14 dal campo) miglior realizzatore della sfida. Bellissimo e preziosissimo successo esterno di Corato (Stella 21) che, con un parziale di 16-27 nell’ultimo quarto di gioco, passa a Civitanova in uno scontro diretto importante in chiave playoff che lancia i pugliesi ora a +4 sulla nona posizione. Chiudiamo con la vittoria interna di Teramo (Canelo 14) su Nardò grazie ad una tripla ad una manciata di secondi dalla fine di Lagioia che porta ora l’Adriatica Press a -4 dalla salvezza.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 25^ giornata
Di Pinto Panifici Bisceglie-Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 82-57
Rossella Virtus Civitanova Marche-Adriatica Industriale Basket Corato 66-79
Goldengas Pall. Senigallia-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 79-72
Unibasket Amatori Pescara-Globo Campli 95-59
Mastria Vending Catanzaro-Europa Ovini Chieti 58-85
Luciana Mosconi Ancona-Ristopro Fabriano 67-71
Adriatica Press Teramo-Frata Nardò 62-59
Riposa: Giulianova Basket 85

Classifica:
Allianz Pazienza Cestistica San Severo 44, Europa Ovini Chieti’ 36, Unibasket Amatori Pescara 34, Ristopro Fabriano 32, Di Pinto Panifici Bisceglie’ 32, Goldengas Pall. Senigallia 26, Adriatica Industriale Basket Corato’ 26, Rossella Virtus Civitanova Marche 22, Giulianova Basket 85 22, Frata Nardò 20, Luciana Mosconi Ancona’ 20, Adriatica Press Teramo 16, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 14, Mastria Vending Catanzaro’ 6, Globo Campli^ -4
‘Una partita in più
^4 punti di penalizzazione
GIRONE D – Torna al successo e lo fa in maniera convincente e prorompente la capolista Caserta che si impone nettamente nel derby campano che la vedeva opposta a Napoli, al tappeto dopo una striscia di undici vittorie consecutive. La Decò ipoteca il successo già nel primo tempo chiuso sul 56-33 con grandissimo protagonista della sfida Petrucci che mette a segno 24 punti con 4/6 da due e 5/5 da tre. In seconda posizione, sempre a -4 dalla vetta, rimane Palestrina che centra il settimo sigillo di fila sul parquet della Costa d’Orlando grazie anche alla ottima prestazione di Ochoa (23 con 7/12 dal campo). Al terzo posto, ora in solitudine però, c’è sempre Salerno (Maggio 16-Tortù 16) che fatica non poco prima di avere la meglio in trasferta di una coriacea Valmontone con appena due punti di scarto alla fine a dividere le due squadre. Cade invece piuttosto a sorpresa Matera, battuta sul campo di una Pozzuoli che sigla un parziale decisivo di 8-0 negli ultimi due minuti, trascinata dalle eccellenti prove di Tessitore (25 con 5/7 da tre) e Carrichiello (22 con 8/9 dal campo). In quinta posizione, approfittando della sconfitta di Napoli, si porta Reggio Calabria che passa di strettissima misura sul parquet di Scauri con Paesano (23) principale artefice del successo per la Viola. Sale in classifica, assicurandosi un posto nei playoff anche la Luiss Roma (Infante 23-Bonaccorso 21), ora sesta, che batte in rimonta da -17 Palermo grazie ad un canestro a 5″ dalla sirena finale siglato da Martino. Il derby capitolino fra la In Più Broker e la Iul va appannaggio degli ospiti i quali, trascinati da Maresca (21), ottengono un successo che praticamente ne certifica la salvezza. Nella parte bassa della classifica Catania (Sirakov 23) travolge Battipaglia e si avvicina alle squadre che la precedono (tranne Pozzuoli) sempre a caccia di una posizione migliore in vista dei playout.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 25^ giornata
In Più Broker Roma-IUL Basket Roma 61-72
Luiss Roma-Green Basket Palermo 87-86
Alfa Basket Catania-Treofan Battipaglia 132-59
Bava Virtus Pozzuoli-Olimpia Matera 85-77
Irritec Costa D’Orlando Capo D’Orlando-Citysightseeing Palestrina 67-74
Basket Scauri-Viola Reggio Calabria 70-71
Special Days Virtus Valmontone-Virtus Arechi Salerno 66-68
Decò Caserta-Ge.Vi. Napoli Basket 95-74

Classifica:
Decò Caserta 44, Citysightseeing Palestrina 40, Virtus Arechi Salerno 38, Olimpia Matera 36, Viola Reggio Calabria^ 33, Ge.Vi. Napoli Basket 32, Luiss Roma 32, In Più Broker Roma 30, Basket Scauri 22, IUL Basket Roma 22, Irritec Costa d’Orlando Capo d’Orlando 18, Special Days Virtus Valmontone 14, Green Basket Palermo 14, Bava Virtus Pozzuoli 12, Alfa Basket Catania 10, Treofan Battipaglia 0
^3 punti di penalizzazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy