Serie B – Il punto dopo la ventiduesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la ventiduesima giornata del campionato di serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – Non cambia niente al vertice della classifica di questo girone con San Miniato che resta prima in solitudine davanti ad Omegna. La Blukart Etrusca, al settimo successo consecutivo, vince senza grandi difficoltà sul parquet di Valsesia con un ottimo Carpanzano (17 con 7/7 da due) mentre ben più complicata è stata l’affermazione interna della Paffoni che soffre e parecchio nel primo tempo contro Montecatini ma poi, con un parziale di 14-0 ad inizio terzo quarto, ribalta le sorti della sfida grazie alla coppia Grande (19 con 7/12 dal campo)-Chiera (16). In terza posizione Palermo raggiunge e supera, in virtù degli scontri diretti favorevoli, Firenze che ha osservato il turno di riposo. Il Green, al termine di un match molto bello ed equilibrato, piega una buonissima Empoli per merito soprattutto di un eccellente Di Viccaro che ne mette 31 con 6/10 da tre e 13/14 dalla lunetta per un ottimo 33 di valutazione. Vittoria in controllo assoluto per Piombino che batte Oleggio con 17 punti di Mazzantini (7/10 dal campo) e mantiene la quinta posizione davanti a Alba che si sbarazza agevolmente in trasferta della Costa d’Orlando con la coppia Tarditi (20 con 9/14 dal campo)-Antonietti (18+11r) in grande evidenza. Chiudiamo con la bellissima lotta per l’ultimo posto disponibile per i playoff che ha visto i successi interni di Lucca e Cecina. La Geonova, grazie ad un parziale di 17-0 ad inizio dell’ultimo quarto di gioco, piega Torrenova con un ottimo Del Debbio (19 con 5/9 da tre) mentre la formazione allenata da coach Russo supera con grande autorità ma non senza soffrire Alessandria con Turini (18) e Gay (14+13r) principali artefici del successo dei toscani.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 22^ giornata
Irritec Capo d’Orlando-Olimpo Basket Alba 67-87
Paffoni Fulgor Omegna-Montecatiniterme Basketball 81-71
Green Basket Palermo-Use Computer Gross Empoli 91-83
Basket Cecina-Fortitudo Alessandria Sandàra 78-74
Solbat Basket Golfo Piombino-Mamy Oleggio 74-67
Geonova B.C. Lucca-Levante Torrenova 74-59
Gessi Valsesia Basket Borgosesia-Blukart Etrusca San Miniato 56-77
Riposa: All Food Enic Firenze

Classifica:
Blukart Etrusca San Miniato 36, Paffoni Fulgor Omegna 34, Green Basket Palermo* 32, All Food Enic Firenze* 32, Solbat Basket Golfo Piombino 30, Olimpo Basket Alba 28, Use Computer Gross Empoli* 24, Geonova B.C. Lucca 18, Basket Cecina 18, Irritec Capo d’Orlando 12, Levante Torrenova* 10, Mamy Oleggio* 10, Gessi Valsesia Basket Borgosesia 10, Fortitudo Alessandria Sandàra* 8, Montecatiniterme Basketball* 6
*Una partita in meno

GIRONE B – Dopo undici vittorie consecutive si ferma a sorpresa la striscia vincente della capolista Bernareggio, ora avvicinata da San Vendemiano che si porta a -2 dalla vetta. Partita molto equilibrata a Vicenza dove era impegnata la Vaporart che rimane quasi per tutti e quaranta i minuti sotto nel punteggio ma con un canestro da tre punti di Quartieri a 5″ dalla fine si porta sul +2 prima della tripla di Montanari che regala un prestigioso successo alla Tramarossa di un ottimo Cernivani (17). Tutto molto facile invece per la Rucker che travolge Soresina grazie in particolare ai 17 punti con 4/7 da tre di Durante. In terza posizione resta ora in solitudine a quota 30 una Padova che, trascinata da Schiavon (18 con 6/8 dal campo), senza il minimo problema batte una deludente Sangiorgese e stacca in classifica Lecco che cade nel match più interessante della giornata sul parquet di Vigevano. Dopo un primo tempo molto positivo, la Gimar si perde nella seconda metà di gara subendo ben 52 punti e lasciando scappare nel finale una Elachem che ha avuto Mazzucchelli (16) miglior realizzatore. Sale in zona playoff una splendida Mestre che infligge un pesantissimo +43 a Crema con Pinton (19 con 5/7 da tre) in grande evidenza per la Vega che balza dunque all’ottavo posto scavalcando la Sangiorgese. Successo ben più netto del +3 finale per Piadena che supera Olginate con 22 punti con 2/4 da due e 5/5 da tre di Leone e resta così a stretto contatto con le prime otto portandosi ora sul +4 sulla zona playout nella quale c’è da registrare il ritorno allla vittoria, dopo ben nove sconfitte consecutive, di Varese che batte a sorpresa Monfalcone allungando negli ultimi minuti grazie al solito ottimo Allegretti (23+11r con 8/14 dal campo e 30 di valutazione). Chiudiamo con la notizia del rinvio al 27 della sfida tra Pavia e Cremona chiesto da quest’ultima per permettere al proprio giocatore Milovanovikj di rispondere alla convocazione con la nazionale macedone.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 22^ giornata
Coelsanus Robur et Fides Varese-Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 83-76
Rucker Sanve San Vendemiano-Gilbertina Soresina 85-60
Corona Platina Piadena MG.Kvis-Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 92-89
Antenore Energia Padova-LTC Sangiorgese Basket 84-58
Elachem Vigevano-Gimar Basket Lecco 78-68
Tramarossa Vicenza-Vaporart Bernareggio 73-72
Vega Mestre-Pallacanestro Crema 95-52
Omnia Basket Pavia-Juvi Ferraroni Cremona 1952 rinviata al 27/02/2020 20:30

Classifica:
Vaporart Bernareggio 38, Rucker Sanve San Vendemiano 36, Antenore Energia Padova 30, Gimar Basket Lecco 28, Omnia Basket Pavia* 26, Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 26, Elachem Vigevano 24, Vega Mestre 22, Corona Platina Piadena MG.Kvis 20, LTC Sangiorgese Basket 20, Juvi Ferraroni Cremona 1952* 18, Tramarossa Vicenza 16, Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 16, Pallacanestro Crema 12, Coelsanus Robur et Fides Varese 10, Gilbertina Soresina 8
*Una partita in meno

GIRONE C – In un fine settimana caratterizzato da due importanti scontri diretti al vertice della classifica, si modifica la situazione al comando di questo girone con Fabriano che resta in testa da sola staccando al momento Cento. La Ristopro, dopo un primo tempo molto complicato, sfodera una prestazione maiuscola soprattutto dal punto di vista difensivo nella seconda parte di gara e, con un parziale di 27-2 tra il ventiduesimo ed il trentatreesimo minuto, ferma a undici l’incredibile striscia di successi di una Rimini che si è persa sul più bello denotando un bel po’ di inesperienza. Da sottolineare, nelle fila della squadra allenata da coach Pansa, le ottime prestazioni di Merletto (22 con 6/8 da tre) e Radonjic (20 con 6/10 dal campo). Nell’altro big match di giornata uno strepitoso Brkic, autore di 31 punti con 6/9 da due e 5/7 da tre per un eccellente 35 di valutazione, trascina letteralmente Cesena al successo sulla Tramec al termine di una partita che ha visto l’Amadori Tigers restare quasi sempre avanti nel punteggio anche diverse volte sul +15 ma che si è risolta solo nei minuti finali con il decisivo parziale di 7-0 messo a segno dai padroni di casa negli ultimi sessantasei secondi. Salgono a quota 26, sempre appaiate al sesto posto, Civitanova e Chieti. La Rossella Virtus batte con grande autorità Giulianova con Pierini (21 con 5/9 da tre) top scorer dei suoi mentre l’Esa Italia supera senza nessuna difficoltà Montegranaro chiudendo i conti in pratica già alla fine del primo quarto (27-8 il parziale) con Rezzano (21) assoluto protagonista. Nella lotta per un posto nei playoff importante sucesso interno di Ozzano che, trascinata dai 17 punti a testa di Iattoni e Crespi, piega in rimonta, con un secondo tempo da 50-30, Piacenza e si mantiene in ottava posizione sempre davanti a Jesi che si aggiudica con pieno merito il match contro Faenza con il neo arrivato Quarisa (16 con 7/13 da due) subito in grande evidenza. Nella parte bassa della graduatoria passo in avanti di Ancona che con un Centanni (32 con 6/13 da tre e 32 di valutazione) in grande spolvero e per merito di un parziale di 20-0 tra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo quarto, batte il fanalino di coda Porto Sant’Elpidio. Da ricordare infine che, a causa dell’irruzione di alcuni vandali al Palaskà di Teramo nella notte fra sabato e domenica, la partita tra i padroni di casa e Senigallia è stata rinviata in quanto il parquet non era assolutamente praticabile.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 22^ giornata
Sinermatic Ozzano-Bakery Piacenza 84-76
Aurora Basket Jesi-Rekico Faenza 77-68
Esa Italia Chieti-Sutor Premiata Montegranaro 82-72
Ristopro Fabriano-Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 86-72
Amadori Tigers Cesena-Tramec Cento 78-74
Luciana Mosconi Ancona-Porto Sant’Elpidio Basket 82-69
Rossella Virtus Civitanova Marche-Giulianova Basket 85 80-73
Adriatica Press Teramo Basket 1960-Goldengas Pallacanestro Senigallia rinviata a data da destinarsi per inagibilità dell’impianto

Classifica:
Ristopro Fabriano 36, Tramec Cento 34, Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 32, Amadori Tigers Cesena 30, Bakery Piacenza 30, Rossella Virtus Civitanova Marche 26, Esa Italia Chieti 26, Sinermatic Ozzano 24, Aurora Basket Jesi 22, Rekico Faenza 20, Giulianova Basket 85 16, Goldengas Pallacanestro Senigallia* 14, Luciana Mosconi Ancona 14, Sutor Premiata Montegranaro 14, Adriatica Press Teramo Basket 1960* 8, Porto Sant’Elpidio Basket 4
*Una partita in meno

GIRONE D – Vincono tutte le prime quattro squadre in classifica di questo girone che vede Palestrina conservare il +4 su Salerno. La Citysightseeing coglie il settimo successo consecutivo superando senza alcun problema la Luiss Roma (Bonaccorso 23+11r e 34 di valutazione) con un Gianmarco Rossi (20 con 8/15 dal campo) in grande evidenza mentre la Virtus Arechi, dopo il pesante ko nel recupero a Cassino che è costato la panchina a coach Benedetto, travolge facilmente Pozzuoli con il solito ottimo Tortù (22+11r). In terza posizione si conferma Matera che si fa rimontare dal +6 a 40″ dalla fine sul parquet di Sant’Antimo ma poi nel supplementare, non senza difficoltà, riesce a piegare gli avversari grazie ad un ispiratissimo Antrops (26+12r con 9/18 dal campo). Successo molto più faticoso del previsto per Bisceglie che solo nei minuti finali riesce a sbarazzarsi di una Scauri mai doma battuta da un ottimo Drigo (20) che consente ai pugliesi di restare al quarto posto in classifica. La sempre più incerta lotta per i playoff, che si deciderà con tutta probabilità all’ultima giornata, vede l’importantissima affermazione di Nardò che, trascinata da Zampolli (19 con 5/7 da tre) e con un parziale di 13-1 negli ultimi poco più di tre minuti di gara, supera Valmontone e, nella intricata casistica degli scontri diretti, balza addirittura dalla nona alla quinta posizione. Passo in avanti fondamentale verso la conquista della salvezza diretta per Corato (Brunetti 17+10r con 3/4 da tre) che supera Avellino mentre in zona playout muovono la graduatoria Formia e Cassino. La Meta infligge l’ottava sconfitta di fila alla Stella Azzurra grazie ai 41 punti della coppia Gentili-Longobardi (7/7 da due) mentre la BPC Virtus di coach Fantozzi, dopo il successo nel recupero con Salerno con 18 punti di Gaetano, continua nel suo splendido momento di forma e batte Ruvo con un eccellente Fioravanti (23+12r con 6/10 da due e 35 di valutazione).

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 22^ giornata
Meta Formia-Stella Azzurra Roma 80-70
Adriatica Industriale Basket Corato-Scandone Avellino 75-66
Citysightseeing Palestrina-LUISS Roma 90-79
Lions Bisceglie-Silva Group Basket Scauri 63-56
Frata Nardò-Special Days Virtus Valmontone 80-68
Geko PSA Sant’Antimo-Bawer Olimpia Matera 72-78 d. 1 t.s.
Virtus Arechi Salerno-Bava Virtus Pozzuoli 90-66
BPC Virtus Cassino-Tecno Switch Ruvo di Puglia 82-73

Classifica:
Citysightseeing Palestrina 40, Virtus Arechi Salerno 36, Bawer Olimpia Matera 34, Lions Bisceglie 28, Frata Nardò 24, LUISS Roma 24, Geko PSA Sant’Antimo 24, Special Days Virtus Valmontone 24, Tecno Switch Ruvo di Puglia 24, Adriatica Industriale Basket Corato 20, Bava Virtus Pozzuoli 18, Stella Azzurra Roma 14, Meta Formia 14, BPC Virtus Cassino 12, Scandone Avellino 10, Silva Group Basket Scauri 6

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy