Serie B – Il punto dopo la ventunesima giornata

Commenti, risultati e classifiche dopo la ventunesima giornata del campionato di serie B Old Wild West.

di Simone Franco

GIRONE A – A coronamento di un grandissimo lavoro e di una stagione veramente straordinaria arriva, dopo la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, un altro prestigioso traguardo per San Miniato che si porta per la prima volta al comando in solitudine di questo girone. La Blukart Etrusca si impone infatti senza nessun problema contro la Costa d’Orlando con 15 punti di Carpanzano ed approfitta del contemporaneo ko di Omegna in quel di Alba al termine di un match praticamente sempre condotto dai padroni di casa, capaci di concedere alla fine appena 48 punti agli avversari, decisamente in un’altra serata negativa lontani da casa (terza sconfitta esterna nelle ultime quattro giocate). Per l’Olimpo ottima prova di Coltro (18 con 7/10 da due) e sesto posto da sola in classifica visto il riposo di Empoli. La Paffoni oltre a perdere la vetta viene raggiunta in seconda posizione da Firenze che si impone senza grandi difficoltà sul parquet di Oleggio grazie in particolare alle prove di Milojevic (21 con 8/10 da due) e Berti (16+10r), Al quarto posto resta sempre Palermo che vince a Montecatini conquistando così la settima affermazione consecutiva. Il Green, nelle cui fila si sono distinti Pollone (17+10r) e Caronna (16), ha dovuto però soffrire e parecchio imponendosi soltanto dopo un tempo supplementare, graziato dai troppi errori nel finale dalla grande distanza da parte dei termali, sempre ultimi in classifica. Dopo il ko interno contro San Miniato, torna a sorridere Piombino che passa con autorevolezza in trasferta contro Valsesia con Persico (19 con 5/6 da due) e Eliantonio (19+13r con 7/10 da due e 33 di valutazione) sugli scudi. Nella lotta per l’ultimo posto disponibile per i playoff visti i distacchi, prosegue la sfida a distanza fra Lucca e Cecina. La Geonova vince dopo un tempo supplementare ad Alessandria con un super Drocker (26 con 7/14 da tre) mentre la formazione toscana allenata da coach Russo passa a Torrenova con 39 punti della coppia Banti (10/12 da due)-Gay.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE A 21^ giornata
Fortitudo Alessandria Sandàra-Geonova B.C. Lucca 87-88 d. 1 t.s.
Mamy Oleggio-All Food Enic Firenze 70-84
Olimpo Basket Alba-Paffoni Fulgor Omegna 59-48
Gessi Valsesia Basket Borgosesia-Solbat Basket Golfo Piombino 71-80
Levante Torrenova-Basket Cecina 68-79
Blukart Etrusca San Miniato-Irritec Capo d’Orlando 71-52
Montecatiniterme Basketball-Green Basket Palermo 66-71 d. 1 t.s.
Riposa: Use Computer Gross Empoli

Classifica:
Blukart Etrusca San Miniato 34, Paffoni Fulgor Omegna 32, All Food Enic Firenze 32, Green Basket Palermo* 30, Solbat Basket Golfo Piombino 28, Olimpo Basket Alba 26, Use Computer Gross Empoli* 24, Geonova B.C. Lucca 16, Basket Cecina 16, Irritec Capo d’Orlando 12, Levante Torrenova* 10, Mamy Oleggio* 10, Gessi Valsesia Basket Borgosesia 10, Fortitudo Alessandria Sandàra* 8, Montecatiniterme Basketball* 6
*Una partita in meno

GIRONE B – Non conosce ostacoli la cavalcata in testa alla classifica di questo girone di Bernareggio che coglie in casa contro Varese l’undicesima vittoria consecutiva nonchè undicesima vittoria su undici gare disputate davanti al proprio pubblico. La Vaporart non ha avuto nessun problema in questa gara imponendosi facilmente grazie in particolare alle prestazioni di Gatti (18 con 3/3 da due e 4/5 da tre) e Laudoni (16 con 8/13 dal campo). Al secondo posto, a -4 dalla capolista, si conferma San Vendemiano che riesce a rimettere in piedi una gara che sembrava persa sul parquet di Cremona. Sotto di 15 ad inizio ultimo quarto e di 7 a un minuto e mezzo dalla fine, la Rucker è riuscita con un canestro nel finale di Durante (26 con 9/12 dal campo) ad impattare per poi dominare l’overtime. In terza posizione Padova viene raggiunta da Lecco che si aggiudica la sfida diretta grazie ai 21 punti con 8/14 dal campo di Sanna ma non riesce a completare l’opera di ribaltare anche il -6 della gara di andata dilapidando nel finale un notevole vantaggio (+16 al 36′). Successo importante e di spessore, soprattutto considerando il divario finale, per Pavia che espugna il parquet della Sangiorgese con un Sacchettini (19 con 8/11 dal campo) in grande evidenza. Nella lotta per i playoff pesante sconfitta per Vigevano che, al termine di una gara molto equilibrata, cade in casa di una Crema trascinata da Fabi (20) e Antonelli (18). Tornano ad avvicinarsi alle prime otto Mestre e Piadena. La Vega travolge nel secondo tempo Vicenza con 19 punti di Lazzaro mentre la Corona Platina passa sul parquet di Soresina in un match dal punteggio altissimo che ha visto quali protagonisti principali per gli ospiti Tinsley (25 con 7/10 da tre) e Leone (19 con 9/11 dal campo). Chiudiamo con il successo interno di Olginate che, grazie alla bella prova della coppia Bugatti (19)-Donadoni (18), batte Monfalcone e resta a -2 dalla salvezza diretta.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE B 21^ giornata
Gilbertina Soresina-Corona Platina Piadena MG.Kvis 88-109
Gordon Nuova Pallacanestro Olginate-Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 85-75
Vaporart Bernareggio-Coelsanus Robur et Fides Varese 88-67
Vega Mestre-Tramarossa Vicenza 89-57
Pallacanestro Crema-Elachem Vigevano 79-77
Juvi Ferraroni Cremona 1952-Rucker Sanve San Vendemiano 61-71 d. 1 t.s.
LTC Sangiorgese Basket-Omnia Basket Pavia 49-68
Gimar Basket Lecco-Antenore Energia Padova 75-72

Classifica:
Vaporart Bernareggio 38, Rucker Sanve San Vendemiano 34, Antenore Energia Padova 28, Gimar Basket Lecco 28, Omnia Basket Pavia 26, Pontoni Falconstar Basket Monfalcone 26, Elachem Vigevano 22, LTC Sangiorgese Basket 20, Vega Mestre 20, Corona Platina Piadena MG.Kvis 18, Juvi Ferraroni Cremona 1952 18, Gordon Nuova Pallacanestro Olginate 16, Tramarossa Vicenza 14, Pallacanestro Crema 12, Coelsanus Robur et Fides Varese 8, Gilbertina Soresina 8

GIRONE C – Non cambia niente ai piani altissimi della classifica in questo girone con le prime tre che vincono tutte. Iniziamo da Cento che si sbarazza con grande disinvoltura di Ancona grazie alle ottime prestazioni di Ranuzzi (21 con 8/15 dal campo) e Morici (17+10r con 7/10 dal campo) e mantiene la vetta della graduatoria sempre in compagnia di Fabriano che, dopo un inizio non semplice, con un parziale di 20-42 nei due quarti centrali, passa facilmente sul parquet di Giulianova con un Radonijc (15+14r e 6/9 dal campo) in grande evidenza. A tallonare le due capolista resta Rimini che si impone da grande squadra contro Ozzano gestendo sempre bene il vantaggio con Luca Bedetti (19) top scorer per quella che è l’undicesima vittoria consecutiva per la formazione allenata da coach Bernardi. In quarta posizione si porta Piacenza che travolge Teramo segnando ben 112 punti con Pedroni (24 con 5/9 da tre) e Marco Perin (23 con 8/8 dal campo) sugli scudi mentre Cesena scivola al quinto posto dopo il ko nel derby in trasferta contro Faenza. La Rekico, trascinata da Sgobba (17) e Anumba (14 con 5/8 dal campo), chiude i conti con un parziale di 11-2 negli ultimi cinque minuti e torna a -2 dalla zona playoff così come Jesi che, con grande autorità e con un ottimo Sgorbati (20+10r con 9/15 dal campo e 32 di valutazione), espugna il parquet di una Civitanova alla quale non sono bastati i 25 punti e 14 rimbalzi con 11/16 dal campo di un eccellente Valerio Amoroso. La Rossella Virtus viene così agganciata in sesta posizione da Chieti che passa facilmente a Senigallia chiudendo la gara già nel primo tempo con un parziale di 21-53 propiziato in particolare da Stanic (21 con 9/10 da due). Torna al successo, dopo sette sconfitte consecutive, Montegranaro, che piega il fanalino di coda Porto Sant’Elpidio con Villa (16) top scorer per la Sutor Premiata che si trova ora a -2 dalla salvezza diretta.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE C 21^ giornata
Bakery Piacenza-Adriatica Press Teramo Basket 1960 112-69
Tramec Cento-Luciana Mosconi Ancona 77-60
Giulianova Basket 85-Ristopro Fabriano 57-74
Rekico Faenza-Amadori Tigers Cesena 76-66
Sutor Premiata Montegranaro-Porto Sant’Elpidio Basket 71-66
Rossella Virtus Civitanova Marche-Aurora Basket Jesi 58-70
Goldengas Pallacanestro Senigallia-Esa Italia Chieti 69-79
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini-Sinermatic Ozzano 77-68

Classifica:
Tramec Cento 34, Ristopro Fabriano 34, Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini 32, Bakery Piacenza 30, Amadori Tigers Cesena 28, Rossella Virtus Civitanova Marche 24, Esa Italia Chieti 24, Sinermatic Ozzano 22, Rekico Faenza 20, Aurora Basket Jesi 20, Giulianova Basket 85 16, Goldengas Pallacanestro Senigallia 14, Sutor Premiata Montegranaro 14, Luciana Mosconi Ancona 12, Adriatica Press Teramo Basket 1960 8, Porto Sant’Elpidio Basket 4

GIRONE D – Vincono le prime tre in classifica e si fa sempre più avvincente ed incerta la lotta per le altre posizioni. Sono questi i due dati principali che emergono da questo girone dopo il sesto turno di ritorno. Diciannovesima affermazione stagionale per la capolista Palestrina che ha dovuto però soffrire tantissimo prima di espugnare il parquet di Pozzuoli trovandosi addirittura sotto di 16 a poco più di cinque minuti dal termine prima di un parziale di 4-20 che ha portato le squadre al supplementare nel quale è uscito il maggior tasso tecnico dei prenestini trascinati dai 17 punti di Gianmarco Rossi e dai 16 con 4/5 da tre di Mastroianni. Al secondo posto resta Salerno che non ha alcuna difficoltà a battere Formia con un ottimo Tortù (16+12r con 7/8 da due) mentre al terzo si conferma Matera che mantiene l’imbattibilità casalinga aggiudicandosi con grande autorevolezza il derby interno di alta classifica contro Bisceglie con uno strepitoso Panzini (31 con 7/9 da due e 5/10 da tre e 34 di valutazione) assoluto protagonista del match. Dicevamo della grande lotta che c’è dietro le prime tre e a tal proposito registriamo le importanti vittorie della Luiss Roma, di Ruvo di Puglia e la doppia di Valmontone. Gli universitari capitolini, al termine di una sfida molto equilibrata, piegano Avellino con 36 punti della coppia Pasqualin-Infante, la Tecno Switch si impone, grazie ad un parziale di 11-0 nel corso dell’ultimo quarto ed alle ottime prove di Laquintana (21) e Bonfiglio (20), su Corato mentre la Special Days Virtus prima batte nel recupero in trasferta la Stella Azzurra Roma e poi prevale col minimo scarto nello scontro diretto interno con Sant’Antimo, sempre con un eccellente Bisconti (30 con 5/9 da tre e 32 di valutazione nella prima e 20+15r con 7/11 da due nella seconda). Si accende anche la lotta per evitare la retrocessione diretta con i successi delle ultime due in graduatoria. Cassino prosegue nel suo più che positivo momento di forma ed espugna il parquet di una Stella Azzurra Roma in caduta libera, battuta dai 32 punti della coppia Grilli-Fioravanti. Il fanalino di coda Scauri non molla però e riesce a restare a -2 dalla formazione allenata da coach Fantozzi superando una inguardabile Nardò con Murri (21) e Chessari (19) migliori in campo per la Silva Group al terzo successo stagionale.

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 21^ giornata
Stella Azzurra Roma-BPC Virtus Cassino 71-74
LUISS Roma-Scandone Avellino 66-62
Tecno Switch Ruvo di Puglia-Adriatica Industriale Basket Corato 70-63
Bava Virtus Pozzuoli-Citysightseeing Palestrina 74-83 d. 1 t.s.
Silva Group Basket Scauri-Frata Nardò 64-52
Special Days Virtus Valmontone-Geko PSA Sant’Antimo 64-63
Virtus Arechi Salerno-Meta Formia 73-50
Bawer Olimpia Matera-Lions Bisceglie 93-81

Classifica:
Citysightseeing Palestrina 38, Virtus Arechi Salerno* 34, Bawer Olimpia Matera 32, Lions Bisceglie 26, Geko PSA Sant’Antimo 24, Special Days Virtus Valmontone 24, LUISS Roma 24, Tecno Switch Ruvo di Puglia 24, Frata Nardò 22, Bava Virtus Pozzuoli 18, Adriatica Industriale Basket Corato 18, Stella Azzurra Roma 14, Meta Formia 12, Scandone Avellino 10, BPC Virtus Cassino* 8, Silva Group Basket Scauri 6
*Una partita in meno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy