Serie B – Imola festeggia la quarta vittoria, Cesena resta col carbone

Quarta vittoria per l’Andrea Costa, quarta sconfitta per Cesena, che ha lottato con grinta, al termine di un match molto equilibrato che ha visto gli ospiti dominare il primo quarto, Imola replicare nel secondo, poi tanto equilibrio nel secondo tempo. Bene Chiappelli e Dell’agnello per i Tigers, Toffali e Fultz per i biancorossi.

di Alberto Dalmonte

Secondo derby della Romagna per Imola, che vede uno Sgorbati ancora alle prese con la fastidiosa pubalgia, e Cesena che insegue la prima vittoria.
Quintetti in campo: Dagnello Battisti Borsato Marini Dell’agnello per gli ospiti, Fultz Corcelli Toffali Preti Quaglia per i padroni di casa.
Non entra la palla nel cesto per diverse azioni, fino alla rubata di Borsato su errore di Fultz; contropiede, fallo di Toffali. Un solo libero a segno, mentre per il primo canestro su azione occorre aspettare 2’15”, quando Dell’agnello segna, subisce fallo, ma poi non trasforma il libero. Ancora a secco Imola, 0/3 da 3 dopo 3’30”. Time out di coach Moretti che ha visto un atteggiamento decisamente ‘leggero’ dei suoi e procede a cambiare Fultz, Quaglia e Toffali con Banchi, Morara e Sgorbati. Cambia poco, sia per l’immediata azione d’attacco dei biancorossi, sia per la difesa successiva, che concede 2 punti a Dell’agnello. Cesena arriva senza fatica al +7, non permettendo all’Andrea Costa di penetrare, e concedendo solo tiri dall’arco. E’ Morara a bucare il fortino dei Tigers, 2-7 dopo 5 minuti e mezzo. Altri 3 canestri facili degli arancioneri, torna Fultz per Corcelli, lo score dice 2-13 quando si entra negli ultimi 3 minuti. Altri 2 punti da Morara, dalla lunetta, ma Chiappelli riporta a +11 i suoi. Toffali, ancora coi liberi, porta a 6 i padroni di casa, ma Trapani dà il massimo vantaggio ospite, col 2+1, 6-18, subito dilatato da Alessandrini, 6-20. Arriva la tripla di capitan Preti, 9-20, ma Chiappelli risponde con 2 liberi. Tripla anche per Dell’agnello, 9-25, mentre Imola spreca a più non posso, quando si entra nell’ultimo minuto. Cesena gioca col cronometro ma sbaglia, Fultz riceve da Morara e piazza la tripla del -13. 12-25, dopo un quarto dove Imola ha ‘brillato’ per la superficialità dell’approccio al match, e Cesena che ne ha approfittato senza fare gli straordinari.

SECONDO QUARTO. Corcelli e Fultz portano 5 punti alla causa biancorossa, 17-25, coach Di Lorenzo interrompe subito l’approccio diverso dei padroni di casa col time out. Chiappelli stoppa Quaglia, che però si rifà sul contropiede successivo segnando il -6. Altra persa in attacco per Cesena, parziale di 7-0 per Imola in 2′, che diventa 9-0 col canestro del giovane Alberti. Toffali e Alberti, con 2 triple, ricacciano il tentativo di Leo Marini, pareggio 27 dopo 4′, altro time out ospite. Buona reazione dei cesenati, con 4 punti di fila, e adesso è Moretti a catechizzare i suoi. 27-31 a metà frazione, arriva la reazione di Toffali, canestro e fallo, ma il libero non va, 29-31. Banchi, Toffali, Alberti e Corcelli firmano una sequenza di triple che lancia l’Andrea Costa sul +6, 41-35, prima che Morara e Borsato fissino lo score ante intervallo sul 43-39. Cambio di passo dei biancorossi, che piazzano un 31-14 nel secondo quarto, con 6/6 dall’arco, grazie alla buona prestazione offensiva di Toffali e al gran lavoro di Morara e Corcelli.

TERZO QUARTO. Mani fredde su entrambi i fronti, il primo canestro, dopo oltre 2′, è firmato Chiappelli, per i Tigers, che poi si ripete, dopo il pareggio di Fultz. Una tripla arriva a rompere gli equilibri, è Dagnello a siglarla, 45-46, replica Corcelli, 47-46. Si rivede Quaglia per Morara, ma ancora Dagnello punisce da 3, poi Chiappelli da 2, 47-51, time out Andrea Costa. Rientra Sgorbati, ma l’attacco imolese non va a buon fine e Dagnello ne segna altri 2 in contropiede. Sgorbati esce subito, per Corcelli, che evita un’altra realizzazione in transizione degli ospiti, ma l’attacco biancorosso è bloccato, soli 4 punti in 7′, grazie anche alla rinnovata energia difensiva dei cesenati. Corcelli prima segna la palombella, poi si procura 3 liberi, segnandone 2, 51-53. Un altro lo segna Quaglia, poi Banchi si attorciglia per segnare in sottomano e riportare avanti l’Andrea Costa, e segnare ancora sulla sirena, 56-53. Dopo 7′ bruttini, Imola si riscatta nel finale, in particolare con Banchi protagonista in attacco e Zanetti e Alberti in difesa.

QUARTO QUARTO. Alcune scaramucce portano Banchi in panca con un labbro sanguinante – scuse di Trapani- poi falli tecnici comminati a Dagnello e Preti, il quale si riscatta segnando il +5 da sotto. Cesena di nuovo a -2, Toffali Corcelli e Preti in panca con 4 falli. Arriva il pari con Dell’agnello, mentre Banchi finalmente mette un punto e poi cattura un buon rimbalzo difensivo. Un nuovo time out cesenate, ma ancora non si segna: Moretti ripropone per il finale Preti e Toffali, ma il capitano imolese viene subito sanzionato del quinto nel tentativo di stoppata su Trapani. Cesena sorpassa con Dell’agnello, Banchi fallisce l’entrata, ma, dopo il time out di casa, Fultz si prende l’attacco sulle spalle e realizza la tripla del 62-60. Un solo libero per Dell’agnello, poi fallo in attacco contro Morara, altri 2 liberi per Marini, altro punticino, pari 62. Altra persa nel p’nr Fultz-Sgorbati, bomba di Borsato: 62-65. Annullata da Fultz, pari 65, poi grande p’nr centrale Fultz-Morara, che manda al bar la difesa ospite e arriva la schiacciata del 67-65. A 90” dalla sirena, secondo time out per Di Lorenzo. Segna Battisti da 2, nell’attacco successivo Dell’agnello viene sanzionato di un secondo tecnico, per flopping, e viene espulso. Arbitraggio da rivedere. Segna il libero Fultz, poi arriva la bomba di Morara, a -40” e Cesena accusa il colpo. Time out, segna Chiappelli, a cui poi viene comminato un tecnico, che è anche il suo quinto fallo, Imola segna a va sul 72-69. Ultimi 12”, dopo la persa di Borsato, fallo su Sborbati, che segna solo un libero. Borsato vuole la palla in mano, e ha ragione: tripla, 73-72, -4”, time out di casa. Rimessa a metà campo, riceve Fultz, che subisce il fallo di Trapani, va in lunetta, ne segna uno, ma Cesena si fa rubare la rimessa e Sgorbati va a schiacciare, 76-72. Quarta vittoria per l’Andrea Costa, quarta sconfitta per Cesena, che ha lottato con grinta, al termine di un match molto equilibrato che ha visto gli ospiti dominare il primo quarto, Imola replicare nel secondo, poi tanto equilibrio nel secondo tempo. Bene Chiappelli e Dell’agnello, Borsato a tratti, per i Tigers. Toffali e Fultz, a tratti, per Imola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy