Serie B – Impresa Desio a Orzinuovi

L’Agribertocchi Orzinuovi cade incredibilmente tra le mura amiche per la prima volta in questa stagione e interrompe la striscia di 10 vittore consecutive, l’Aurora Desio, trascinata dal nuovo acquisto Ariel Svoboda.

di La Redazione

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 82 – 84 AURORA DESIO 94

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Piunti 2, Valenti 19, Perego 13, Bona 7, Zambon 5, Zanardi ne, Scanzi 2, Cantone 7, Ruggiero 17, Tourè 10 All. Crotti

AURORA DESIO: Buzzini 3, Politi 9, Svoboda 15, Negri 21, Poggi 2, Mazzoleni 9, Verri 4, Casati 2, Torgano 19, Albique All. Villa

L’Agribertocchi Orzinuovi cade incredibilmente tra le mura amiche per la prima volta in questa stagione e interrompe la striscia di 10 vittore consecutive, l’Aurora Desio, trascinata dal nuovo acquisto Ariel Svoboda, porta via due punti dalla tana del lupo. Primi minuti arrembanti di Orzinuovi che cerca di mettere subito le cose in chiaro con una bomba di Bona e tre canestri dal pitturato di Valenti, costringendo coach Villa al time-out sul punteggio di 11 a 5. Al rientro gli ospiti sembrano rinfrancati e riescono a mettere a referto 5 punti portandosi a una sola lunghezza di distanza dalla capolista. Situazione sul 17 pari fino a un minuto dalla fine quando Negri(fino a qui 13 punti col 100% dal campo) firma il primo vantaggio Desio con un piazzato da tre. Al suono della sirena è però l’Agribertocchi in vantaggio: Perego si inventa un tiro da due che rimbalza sul ferro un paio di volte e viene benedetto dagli dei del basket, finendo in fondo alla retina. (21-20 il parziale del primo quarto)

L’inizio del secondo quarto è biancoblu: penetrazione di Tourè e tripla di Ruggiero portano Desio al secondo time-out forzato, sul 26-20. La reazione dei brianzoli sembra non esserci, gli uomini di Crotti provano infatti la prima fuga del match e si portano sul +7 ma capitan Torgano non è d’accordo: canestro da 3 che tiene Desio in scia. Gli ospiti approfittano poi di un antisportivo di Piunti (Svoboda fa 2/2 dalla lunetta) e della seconda tripla di fila di Torgano per riportarsi sorprendentemente in vantaggio. Il punteggio è di 41 pari fino a qualche secondo dalla fine del quarto: Perego si isola e prova il tiro in allontanamento che va corto, Valenti vola in extremis per il tap-in e mette il suo marchio sul +2 Orzinuovi. Alla pausa lunga il risultato è di 43-41 per la capolista; da segnalare tra le file dell’Orzibasket un ottimo Valenti da 12 punti conditi da 6 rimbalzi, per l’Aurora Torgano e Negri in doppia cifra con 11 e 13 punti a referto. A bagnare l’apertura di terza frazione con due punti ben giocati da sotto il ferro è Riccardo Perego, dall’altro lato del campo sono invece 2/2 ai liberi di Politi e un tiro dalla media del solito Negri a riportare la gara sul pari 45. Dopo 4 minuti sono gli ospiti a provare l’allungo: Politi, pessimo fin qui, prova a farsi perdonare con un rimbalzo offensivo e due punti appoggiati, Svoboda realizza dalla lunga portando così avanti i suoi di 5 lunghezze. Nel momento del bisogno il tifo del Palambienti diventa assordante e Ruggiero si carica i suoi sulle spalle, sguscia tra le maglie avversarie e serve Valenti che da sotto non sbaglia: ennesima parità assoluta, questa volta a 50, e time-out Aurora Desio quando mancano 4 minuti alla fine della terza frazione. La compagine ospite è sul +4 quando il terzo canestro allo scadere di Orzinuovi, questa volta con Ruggiero da quasi 8 metri, le cala sul collo come una ghigliottina; 59-60 il punteggio alla fine del terzo quarto e ancora tutto da decidere. Il primo canestro dell’ultimo quarto porta la firma di Andrea Scanzi e significa anche controsorpasso Agribertocchi. Piunti si rialza dalla panchina dopo esservi stato relegato durante il primo quarto a causa di tre falli ma peggiora solo la situazione: prima si fa battere in partenza da Verri che va a schiacciare 2 punti e poi commette il quarto intervento falloso della sua partita, costringendo coach Crotti al cambio. Fino a due minuti dalla fine della sfida, quando dalla panchina di casa viene chiamato il time-out per gestire gli ultimi possessi, è Svoboda-show: segna da tre e serve magistrali assist per i compagni, trascinando la squadra fino al +5. Al rientro Valenti riporta Orzinuovi a contatto con canestro più fallo, Cantone realizza la bomba del -1 e Ruggiero i due liberi che significano vantaggio Orzinuovi; time-out Desio e un minuto da giocare. Negri non si fa intimorire dalla bolgia del palazzo e realizza due pesantissimi punti dalla media distanza, il punteggio è di 82-83 e mancano 17 secondi. Ruggiero prova l’arresto e tiro che non va, dall’altro lato Svoboda realizza un solo libero ma questo volta sulla sirena la sorte è avversa allo stesso Ruggiero: finisce 82-84. Orzinuovi cade incredibilmente in casa nonostante il 19/9 di Valenti e i 17 di Ruggiero. Coach Villa può essere più che soddisfatto dei suoi e in particolare di Negri.

Fotogallery a cura di Giovanni Zanotti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy