Serie B – La Bakery Piacenza è superlativa, Cremona al tappeto nel derby

di Federico Di Domenico

Il derby storico tra due città da sempre rivali, lo vince agevolmente la Bakery PiacenzaI biancorossi si sono sbarazzati dei padroni di casa nei primi due quarti, grazie soprattutto alla precisione al tiro e un ritmo di gioco soffocante che non ha lasciato scampo agli uomini di coach Lottici.

Sacchettini è il miglior marcatore del match con 18 punti, seguito da De Zardo con 17 e Antrops con 14. Gli uomini di coach Campanella volano così in testa alla classifica con due vittorie su altrettante partite. Tra 8 giorni la Bakery Piacenza sarà ospite di Pavia per la partita valevole la quarta giornata del girone B2 di Serie B.

Le prime battute del match vedono le due squadre appaiate punto a punto con Sacchettini, autore dei primi 4 punti biancorossi, e Crescenzi sugli scudi. Pedroni con una tripla spezza l’equilibrio che dà il via al filotto di 9-0 che spezza le gambe agli oro-amaranto. Sul 7-13, la Juvi si rifà sotto con Antrops e Bona ma il trio Vico-De Zardo-Planezio stoppa subito la riscossa lombarda, portando la Bakery a +9, 11-20. Il finale di quarto vede gli uomini di Campanella incrementare il vantaggio fino al convincente 13-29 finale.

Il secondo periodo la Bakery lo apre con le triple di Pedroni e Czumbel, scagliando il prepotente +22. Il “pistolero” Bona prova ad alleviare lo svantaggio ma Birindelli di esperienza, Planezio con classe e Pedroni di precisione mandano la Bakery in paradiso piazzando il 18-42. Antrops e Mercante fanno di tutto per limitare i colpi biancorossi ma il parziale rimane a favore degli uomini di Campanella che gestiscono al meglio. Negli attimi finali Sacchettini insacca il 29-50 prima della tripla sulla sirena di Crescenzi che manda il match a riposo sul 32-50.

La Juvi Cremona rientra sul parquet del PalaRadi determinata e convinta di rientrare in gara, dimostrandolo con Crescenzi che in pochi secondi scaglia due triple. Il 16 juvino si ripete dalla linea della carità, con la Bakery che concede più spazi ma mantenendo un largo vantaggio. De Zardo e Czumbel siglano il 52-68 prima del roboante show argentino firmato Vico-Birindelli che con 5 punti, spediscono la Bakery all’ultimo quarto sul 56-75.

Le squadre sono esauste e gli spazi serrati, con i canestri inviolati per due minuti e mezzo, fino ai liberi di Masciarelli. Il 10 oroamaranto si prende la scena al PalaRadi con 7 punti che fanno ritornare prepotentemente Cremona in partita. I padroni di casa toccano fino al -7 ma i biancorossi sono bravi a gestire con Vico e Sacchettini padroni del campo su tutti. Pedroni e l’ex Pavia segnano gli ultimi punti della gara. La Bakery trionfa e chiude la sua seconda partita con il punteggio finale di 71-80. 

 

Juvi Cremona-Bakery Piacenza 71-80 (13-29; 32-50; 56-75)

Juvi Cremona: Klyuchnyk 2, Mercante 8, Varaschin 4, Bona 13, Korsunov 5, Milovanovikj, Vacchelli, Giulietti NE, Crescenzi 13, Bassi NE, Masciarelli 12, Antrops 14; All. Lottici

Bakery Piacenza: Pedroni 11, Guerra NE, Perin NE, Vico 11, De Zardo 17, Planezio 9, Czumbel 8, Sacchettini 18, Birindelli 4, El Agbani NE, Udom 2; All.Campanella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy