Serie B. La spunta Valsesia, finale ancora amaro per la Sangio

0

Ancora una volta un finale amaro di partita per i Draghi che nei secondi finali del match, non riescono a gestire al meglio i possessi offensivi permettendo alla squadra di Borgosesia di vincere in dirittura d’arrivo con il punteggio di 66-63. La poca lucidità, le scelte sbagliate e le palle perse ingenuamente privano la Sangiorgese che a 5’ dalla fine di una vittoria fino a quel momento legittimata. L’avvio dei blu arancio è buono grazie a Capitan Benzoni che trova ottime soluzioni in post basso ben servito dai compagni. Il quarto si chiude con i Draghi davanti di +6 17-23. La manovra nella seconda frazione di gioco diventa farraginosa e prevedibile, intestardendosi nel servire Benzoni ben marcato. Le percentuali si abbassano e qualche contropiede di troppo concesso permette  alla squadra di coach Pansa con l’ottimo Laudoni di andare al riposo lungo sul +5 39-34. Nel terzo quarto la Sangio stringe le marcature in difesa, ottimo il lavoro di Tomasini in contenimento  su Picazio, e con giocate chirurgiche si riporta in scia chiudendo sotto di 2 50-48. L’avvio di quarto periodo è tutto di marca Blu arancio che grazie  a qualche giocata di Tomasini, tanta corsa ed un’ottima difesa si ritrova a 5’ dalla sirena avanti di +7 64-61. Nel momento clou della partita quando sarebbe bastato controllare e giocare con lucidità, la Sangio si smarrisce subendo il rientro di Borgosesia che con un parziale di 12-2 scrive la parola game over sull’incontro. L’inesperienza costa cara ai Draghi che nonostante una buona prova si vedono ancora fermi al palo. Maiuscola la prestazione di capitan Benzoni per lui 22pt complessivi. Ottimo il lavoro sotto le plance di Priuli 14 rimbalzi e Scurati 10. Tomasini uno dei migliori, peccato qualche errore di troppo nei secondi finali. Peroni conferma positivamente il buon stato di forma visto anche al PalaBertelli. Giacomelli in ripresa dopo un esordio tra alti e bassi, minuti importanti anche per Nuclich e Tedoldi e positiva infine la prova di Zennaro che sfortunatamente esce dal campo infortunandosi alla caviglia.
Coach Gandini: “partita giocata con ottima attenzione per 35 minuti, dopo di ché sono riemersi i problemi di settimana scorsa. Cattiva gestione dei possessi nel finale e poca solidità mentale nel resistere al loro rientro. L’importante ora che i ragazzi capiscano che l’essere giovani non rappresenta un’ alibi ma un’ opportunità da sfruttare al meglio.”
Gessi Borgosesia: Quartoni 9, Chirio, Hidalgo 10, Picazio 9, Laudoni 20, Paolin 0, Grassi 6, Sacchettini 8, Dolic 4, Cesana n.e. Coach: Pansa
LTC Sangiorgese: Peroni 5, Benzoni 22, Zennaro 9, Biraghi n.e, Scuratti 0, Giacomelli 5, Nuclich 0, Tomasini 11, Tedoldi 2, Priuli 9. Coach: Gandini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here