Serie B – La Virtus Ragusa cede nel finale ai Lions Bisceglie

0

Esordio casalingo al Pala Minardi per la Virtus Kleb Ragusa che nella seconda giornata del campionato di serie B ospita i Lions Basket Bisceglie. Partita equilibrata e altalenante per tutti i 40 minuti di gioco che ha visto alla fine prevalere i pugliesi.

I primi sono della Virtus Kleb Ragusa per mano di Picarelli seguito a breve distanza dal capitano Sorrentino. I ragusani partono subito col piede giusto e sono motivati a fare bene tra le mura amiche. Dron e Fontana smorzano subito l’entusiasmo dei ragusani che con due triple dall’angolo superano subito gli iblei. Ma i ragazzi di coach Bocchino non stanno a guardare e subito rispondono con la stessa moneta: due triple di Sorrentino e Picarelli. I locali tentano subito la fuga ma Dron e Giunta li riacchiappano in velocità. Coach Bocchino a questo punto mette in campo Chessari e Simon per provare a cambiare schemi e i risultati si fanno subito vedere. Ma i pugliesi non allentano il ritmo e colpo su colpo si portano avanti. Rotondo e compagni provano a ricucire lo strappo ma il primo quarto si chiude sul +3 per i pugliesi.

La seconda frazione si apre subito con il pareggio grazie alla tripla di Simon. I ritmi si fanno serratissimi e si corre da una parte all’altra del campo senza sosta. Da Campo trova un varco nella difesa avversaria e prova a portare avanti i suoi ma Vavoli pareggia i conti dopo pochi secondi e Tibs mette un piede avanti. A questo punto la difesa iblea diventa più coriacea ma i pugliesi riescono a trovare una maglia aperta e a finalizzare grazie ad azioni corali efficaci. Coach Nunzi approfitta della momentanea difficoltà dei ragusani attuando rotazioni più veloci. Coach Bocchino chiama time-out per riorganizzare le idee dei suoi. Ma i nervi si fanno più tesi tra i padroni di casa e cominciano a fioccare falli in sequenza. Ma con uno scatto d’orgoglio Picarelli prima e Da Campo subito dopo trascinano la squadra a riacquisire fiducia e a bussare alle spalle dei biscegliesi. Le azioni si fanno più convulse sotto le plance ma Ianelli riesce a intercettare due palloni importanti e riesce a chiudere il secondo quarto a -1 sui pugliesi.  

Al ritorno dal riposo lungo la velocità in campo è raddoppiata. Fontana prova a essere incisivo nel pitturato ma i ragusani questa volta sono più attenti a proteggere l’arco. Sarà Rotondo con un’azione ben costruita sotto le plance a portare in parità le due compagini di gioco e Sorrentino a mettere dentro il canestro del sorpasso. A questo punto inizia un colpo su colpo tra i ragusani e i biscegliesi. Da una parte Giunta e Dron galvanizzano i suoi dall’altra parte Da Campo e Simon in schiacciata portano i padroni di casa a mettere il naso avanti. L’inerzia della partita è come sull’altalena. Le due squadre si sorpassano in continuazione ma nessuna delle due riesce a mettere distanza. 

L’ultimo quarto è al cardiopalma. La Virtus Ragusa non vuole sfigurare davanti al suo pubblico. Sorrentino con una tripla e Rotondo dalla media permettono i ragusani a riacchiappare il Bisceglie che nel frattempo con Fontana era riuscito a mettere qualche mattoncino nel proprio forziere. La parola d’ordine di questa ultima frazione è solo una: velocità. I giocatori in campo corrono senza prendere fiato. Nessuno vuole mollare la presa e lasciare spazi incustoditi agli avversari. Vavoli e Fontana trovano però una falla nella difesa locale e si portano sul +4 a 5 minuti dalla fine della partita. Ianelli dal pitturato prima e Sorrentino dalla linea della carità subito dopo ristabiliscono la parità sul tabellone (60-60). Ma i nervi fanno brutti scherzi e a capitan Sorrentino viene fischiato un fallo tecnico. Dalla lunetta Dri non sbaglia portando i suoi avanti. Gli ultimi secondi sono a velocità raddoppiata e i ragusani spingono al massimo per colmare il divario che si è formato tra le due squadre. Ma non basta la grinta per compiere un miracolo e cosi il Lions Basket Bisceglie si aggiudica il match con il risultato finale di 63 a 69.

«Partita combattuta – le prime parole di coach Bocchino a fine gara – per tutti i 40 minuti di gioco. È stato un match altalenante ma abbastanza equilibrato che ha premiato il Bisceglie. Abbiamo sbagliato alcune cose che alla fine ci hanno penalizzato. Adesso resettare tutto e si torna in palestra per lavorare sodo e preparare la prossima partita».

VIRTUS KLEB RAGUSA – LIONS BASKET BISCEGLIE: 63 – 69

Parziali: 18-21; 34-35; 50-53

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 2, Rotondo 6, Da Campo 12, Simon 8, Mirabella ne, Smiraglia ne, Festinese, Sorrentino 15, Salafia 2, Canzonieri , Picarelli 9, Ianelli 9.

Coach Bocchino

LIONS BASKET BISCEGLIE

Giannini 3, Dip 8, Dri 15, Ehine 7, Mastrodonato ne, Giunta 8, Vavoli 8, Tibs 4,
Fontana 11, Dron 5

Coach Nunzi

Arbitri:  Berlangieri – Castellano 

Ufficio stampa Virtus Kleb Ragusa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here