Serie B: Lecco sfiora soltanto l’impresa a casa Fortitudo

di Pietro Fossati

Alla fine si trova pure a recriminare il Basket Lecco, che, tra le mura grondanti storia del Paladozza, conducono per quasi 40 minuti il match e cadono solo nel finale sotto i colpi di Bologna, accompagnata dagli oltre 3000 sugli spalti nonostante la serata complicata. Un finale folle, tra fischi arbitrali complessi e una gestione rivedibile degli ultimi possessi, negano ai blucelesti un’impresa che avrebbe potuto sterzare la direzione del campionato, ma che non deve demolire il morale di una truppa pronta a lottare anche contro i giganti.

Coach Meneguzzo deve fare a meno di Piunti, infortunatosi alla caviglia in settimana, ed è obbligato a cambiare il quintetto base, schierando Mascherpa in play, Dagnello in guardia, De Angelis in ala piccola, Negri in ala forte e Capitanelli sotto le plance.  Coach Vandoni non recupera Capitan Lamma e imposta uno starting five con Montano in play, Samoggia in guardia, Valentini in ala piccola, Raucci in ala grande e Iannilli in pivot.

Buona partenza per i lecchesi in maglia bluceleste che, nei primi 5 minuti di gioco, aggrediscono con la difesa individuale e concedono appena 3 punti a Samoggia, portandosi sul +4 (3-7) grazie ai 7 punti in sequenza di Negri. I 2 punti di Iannilli dentro l’area (5-7) sono solo una pausa prima dello 0-5 di parziale ospite (5-12); dopo il timeout di Coach Vandoni, sono i lunghi di casa a farsi sentire nel pitturato (7-12), ma Lecco mantiene la distanza di sicurezza anche sulla prima sirena (9-14).

In avvio di secondo periodo, Coach Meneguzzo trova le prime risposte dalla panchina, grazie al buon impatto di Pizzul e Todeschini (9-16), mentre la Fortitudo continua a perdere palloni e subisce la bomba del -9 (12-21). Al primo accenno di parziale bolognese (16-21), Coach Meneguzzo chiama timeout ma, al rientro, i padroni di casa chiudono il parziale di 10-3 che manda al riposo lungo in una situazione vicina all’equilibrio (22-24).

In avvio di terzo periodo, gli ospiti tornano a condurre con convinzione il match grazie alle bombe di Todeschini e del solito De Angelis (25-32), mentre Bologna si affida soprattutto a Samoggia (30-32) e tocca il -1 (31-32) grazie al fallo tecnico fischiato a Capitanelli. Con l’unico lungo di ruolo seduto in panca con 4 falli, Coach Meneguzzo è costretto ad affidarsi a un quintetto minuscolo e alla difesa a zona; due bombe di Candi portano avanti Bologna, ma Lecco tiene botta e chiude all’intervallo ancora avanti (42-44).

In avvio di quarto periodo, la Fortitudo mette subito la freccia del sorpasso (46-44) e trova una sequenza pesantissima di rimbalzi offensivi (49-44), che costringe Coach Meneguzzo a ributtare nella mischia Capitanelli per rimanere in partita (53-53). A 4’53” dalla conclusione, però, una discutibile decisione arbitrale punisce Capitanelli per una presunta simulazione difensiva, sul contatto di Iannilli in post; secondo tecnico ed espulsione per l’unico lungo bluceleste.

Nonostante il tecnico, i blucelesti tornano avanti con un silente parziale di 0-7 (53-55), ma Mascherpa commette un fallo antisportivo; Bologna non concretizza (54-55) e il play bluceleste si fa perdonare con uno step-back meraviglioso (54-57). Lecco non trova il canestro nonostante un paio di rimbalzi offensivi di Farinatti, mentre Montano pareggia a 1’27”; Raucci riporta avanti Bologna (58-59), De Angelis infila la bomba (61-59) e Montano pareggia due volte i conti (63-63) a 35”.

A 18 secondi dalla fine, Mascherpa fa 1/2 in lunetta e Coach vandoni chiama timeout; al rientro, Coach Meneguzzo sceglie di commettere fallo su Raucci, che fa 1/2 e pareggia a quota 64. Gli arbitri fischiano passi a De Angelis, Pizzul spende un fallo nella metà campo offensiva e Montano fa 2/2 a 6”; nell’ultimo disperato possesso, Todeschini viene fermato dalla stoppata in penetrazione e il Paladozza festeggia.

TABELLINI:

Fortitudo Bologna: Pesino N.E., Candi 9 (0/1;3/3), Valentini 2 (0/3;0/2), Grilli 1 (0/1;0/6), Iannilli 4 (2/4 da 2), Samoggia 23 (8/12;2/5), Montano 15 (4/7;0/6), Mancin 2 (1/3 da 2), Lenti N.E., Raucci 10 (4/6;0/1). Coach Claudio Vandoni; Assistent Coach Federico Politi, Roberto Luciano Lopez.

Basket Lecco: Gnecchi N.E., De Angelis 19 (1/5;5/8), Farinatti (0/1 da 3), Mascherpa 15 (2/5;2/8), Todeschini 9 (2/4;1/5), Dagnello (0/1;0/2), Pizzul (0/1 da 2), Riva N.E., Capitanelli 4 (2/7;0/2), Negri 17 (4/5;3/7). Coach Massimo Meneguzzo; Assistent Coach Ivano Perego.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy