Serie B. Livorno “sette bellezze”, colpo a Pistoia e vetta provvisoria

0

E’ un Cfg Don Bosco che arriva al settimo sigillo di fila quello che va ad espugnare il campo del Valentina’s Bottegone per 77-72. Un successo fuori casa che serviva ai livornesi, che proprio lontano dal Pala Macchia avevano balbettato in più di una occasione. Due punti meritati e messi a repentaglio nell’ultima frazione forse dalla troppa sicurezza di avere chiuso il conto in largo anticipo. Vittoria che per un giorno consente al Don Bosco di raggiungere Siena al comando della classifica.

Bottegone in casa rende la vita dura a tutti ed anche il Don Bosco stenta nelle prime battute della gara, anche se i padroni di casa non scappano mai sopra i tre punti di vantaggio (11-8 a 5’21”). Ci pensano Gigena, Sollitto e Venucci a risollevare le sorti donboschine, prima con un 7-0 e poi con la tripla del +4 di fine primo periodo (22-18 al 10′). Nel secondo, la difesa labronica è un muro invalicabile per Bottegone, che segnerà a malapena sette punti. Livorno invece ingrana le marce alte e lascia sul posto gli avversari: un gioco da tre punti di Venucci la porta sul 18-25 e lo stesso ex Piombino infila i punti del primo vantaggio a doppia cifra dei suoi (21-32 al 14′). Anche quando il Cfg incappa in momenti neri al tiro, i pistoiesi non ne approfittano per nulla ed anzi sprofondano ancora di più quando Gigena e compagni ritrovano la mira: è Persico a siglare il +17 al 19′ (24-41), poi divenuto 25-41 alla pausa lunga. Non cambia niente al ritorno in campo: Liberati mette la bomba del massimo vantaggio livornese (28-46 al 21’39”), che tuttavia fa riscoprire l’orgoglio a Bottegone che rintuzza qualche punto anche se senza avvicinarsi in maniera particolarmente minacciosa a Livorno: nel corso della frazione, soltanto una volta i locali scendono sotto la doppia cifra, al 27’27” grazie ad un tiro da tre punti di Della Rosa (46-55), ma col Don Bosco che ristabilisce subito le distanze chiudendo al 30′ avanti per 64-52. Fino al 33’30” Livorno è padrona assoluta della gara (54-70), ma ecco quel calo di tensione che rischia di giocare un brutto scherzo alla squadra di Quilici: Giannini, Della Rosa, Rossi e Marconato fanno un 13-0 in duecentodieci secondi e così al 37′ è di fatto tutto riaperto sul 67-70. Il Cfg non perde le staffe e con una bomba di Liberati rispedisce Bottegone a -7 (67-74). Poi, a -1’16”, le speranze pistoiesi fanno tristemente i conto con un 3 su 3 dalla lunetta di Venucci che chiude ogni velleità d’impresa. Termiana la gara con la vana tripla di Della Rosa. Venucci miglior realizzatore e rimbalzista per il Don Bosco (24+8 con 30 di valutazione), mentre Gigena in neanche 25 minuti fa 21 punti con 7 su 10 al tiro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here