Serie B – Montegranaro va a scatti, alla bombonera passa la Virtus Civitanova

Serie B – Montegranaro va a scatti, alla bombonera passa la Virtus Civitanova

La squadra di coach Domizioli si impone con il risultato finale di 70-75.

di Federico Di Domenico

Montegranaro,12 Gennaio – La Sutor stecca ancora l’appuntamento con la vittoria
capitolando, davanti ad un Bombonera sold out, contro una gagliarda Virtus Civitanova
che nell’ultimo quarto riesce a dare la spallata decisiva al match grazie all’esperienza e
alla qualità del suo roster. Dopo la sconfitta al fotofinish di domenica scorsa contro Cento,
la Sutor era chiamata ad un pronto riscatto di nuovo sul parquet amico per il l’ennesimo
derby marchigiano contro la Virtus Civitanova. Medesimo umore per i ragazzi di coach
Domizioli che seppur privi di un elemento importante come Masciarelli, hanno fatto di tutto
per invertire il trend negativo che li vedeva reduci da tre sconfitte rimediate negli ultimi tre
turni.
Il quintetto iniziale schiarato da coach Ciarpella è sceso in campo composto da Caverni nel
ruolo di play con il duo veregrense Lupetti – Ciarpella ai lati e ad agire sotto le plance il solito
Panzieri ma con la novità Palmieri. Inizio di match un po’ a rallentatore in fase realizzativa
ma poi la Sutor inizia a macinare con i canestri di Lupetti prima e Panzieri poi. Grazie ad un
buon impatto sulla gara di Caverni i gialloblù piazzano il primo vantaggio del quarto di + 5
ma Civitanova si sveglia e inizia a prendere le misure a canestro. A 4’ minuti dal termine del
primo quarto l’ex di giornata Valerio Amoroso piazza la tripla del sorpasso sull’11-13 che da
vigore ai suoi compagni che con Alessandri e Vallasciani iniziano a prendere il largo.
Polonara con una bomba prova a metterci una pezza portando la Sutor sul – 5 ma la Virtus
risponde prontamente riuscendo così a concludere il primo quarto sul 17-24. Il secondo
periodo comincia con la tripla di Lupetti che da ossigeno alla Sutor, Civitanova risponde ma
un indemoniato Villa da la scossa ai suoi andando a prendersi la scena e servendo dopo
poco meno di quattro minuti di gioco la palla che ancora una volta Lupetti capitalizza con la
tripla del – 3 che costringe coach Domizioli al time out. La Sutor continua a tenere il piede
tenuto sull’accelleratore e prima agguanta gli ospiti e poi li sorpassa sul 30-28 grazie
ancora a Villa. Civitanova risponde con l’ex sutorino Amoroso e così si gioca punto a punto
fino alla fine del primo tempo che termina 34-35 dopo due tiri liberi realizzati da Panzieri. La
seconda parte di gara si apre con i canestri di Alessandri e Panzieri ma poi è una tripla di
Vallasciani a sganciare la tripla del 37-41. La Premiata tiene botta e Polonara risponde alla
tripla di Alessandri ma la Virtus ne trova subito un’altra con Pierini e scappa sul +6. La
spallata ospite viene ammortizzata da una pronta risposta dei veregrensi ma la Virtus
riesce ad allungare sul finale di periodo grazie ad una tripla di Valerio Amoroso che timbra il
52-57 sul finale di terzo quarto. Negli ultimi dieci minuti di gara ad iniziare meglio è
sicuramente la Virtus Civitanova che con Alessandri prima e Trapani poi confezionano il + 11.
Coach Ciarpella ricorre subito al time out e al rientro Lupetti trova luna tripla che ridà fiato ai
gialloblù. La Virtus Ciavitanova però non ne vuole sapere di farsi raggiungere e continua a
tenere a debita distanza i gialloblù che provano a reagire ma, se non con qualche colpo di
Lupetti, non riescono proprio a rimanere con fiato sul collo dell’avversario che amministra il
cospicuo margine di vantaggio conquistato nell’ultimo periodo fino al suono dell’ultimo
periodo che decreta la vittoria della Virtus Civitanova per 75-70.
Perde ancora la Premiata che adesso è chiamata ad un’altra difficile prova tra sette giorni
sul parquet della Raggisolaris Faenza, una sfida che classifica alla mano assume un valore
importantissimo soprattutto in chiave salvezza.
Al termine della gara per la Sutor Basket Montegranaro è intervenuto Francesco Villa:
“Purtroppo, abbiamo preso troppi break all’interno della partita – dichiara il numero 7
gialloblù – per alcuni istanti abbiamo giocato la pallacanestro che volevamo e siamo
riusciti a mettere in difficoltà anche i loro giocatori più esperti però poi abbiamo avuto dei
momenti in cui non abbiamo rispettato il piano partita. Venivamo da una settimana di
lavoro super e ci dispiace che sul campo non si sia visto tutto quello che avevamo fatto
durante gli allenamenti ma è ovvio che dobbiamo ancora migliorare. Ora è il momento di
tirare fuori gli attributi e di far vedere che siamo una squadra, siamo consapevoli del lavoro
che facciamo e che questo è un campionato difficile ma abbiamo l’obbligo di fare meglio e
dare di più perché lo dobbiamo in primis a noi stessi ma anche allo staff e ai tufosi”
SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO – VIRTUS ROSSELLA CIVITANOVA 70-75
Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 16, Ragusa 6, Villa 13, Di Angilla, Jovovic 2, Ciarpella
F. 4, Caverni 14, Panzieri 9, Polonara 6, Palmieri n.e., Ninonà n.e.
coach: Marco Ciarpella
Virtus Rossella Civitanova: Alessandri 13, Bagalini n.e., Pierini 17, Felicioni 10, Vallasciani 6,
F.Amoroso 9, Cimini n.e., V.Amoroso 15 , Rocchi, Trapani 5
coach: Massimiliano Domizioli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy