Serie B – Nello scontro al vertice Orzinuovi supera Bergamo

L’incontro tra i pesi massimi del girone B vede Orzinuovi sopraffare Bergamo e aggiudicarsi i due punti più pesanti della stagione regolare.

di La Redazione

Di Francesco Ravelli

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 79 – 60 CO.MARK BERGAMO

Agribertocchi Orzinuovi: Piunti 6, Valenti 9, Perego 6, Bona 20, Zambon 2, Zanardi, Scanzi 12, Cantone 8, Ruggiero 8, Tourè 8. All. Crotti

Co.Mark Bergamo: Bedini ne, Planezio 7, Bastone 4, Cazzolato 10, Panni 6, Berti, Chiarello 2, Ghersetti 16, Ricci ne, Pullazi 15. All. Ciocca

L’incontro tra i pesi massimi del girone B vede Orzinuovi sopraffare Bergamo e aggiudicarsi i due punti più pesanti della stagione regolare. Sontuosi Bona e Scanzi, protagonisti con 20 e 12 punti; per gli orobici non sono sufficienti i 16 e 15 di Ghersetti e Pullazi. Gli uomini di Crotti travolgono quindi la diretta pretendente al primato e si portano soli al comando della classifica.

Il primo quarto si apre con un canestro da tre di Bona subito reso vano da 4 punti consecutivi di Pullazi, una seconda bomba orceana firmata Scanzi e un canestro in post-basso di Piunti. Dopo il time-out di coach Ciocca sul 10-4 i bergamaschi ritornano a contatto grazie soprattutto ai primi 6 punti della partita di Ghersetti. Per Orzinuovi vanno a referto anche Tourè e Perego che alla fine della prima frazione fissano il punteggio sul 17-14 per i padroni di casa. Il secondo quarto è Tourè-show: in 3 minuti e mezzo segna 4 punti, si fa sentire in difesa con fiato sul collo e rimbalzi pesanti e costringe la Co.Mark al secondo time-out della partita. Al rientro in campo il canovaccio non è però cambiato, infatti il 23 in maglia bianca serve prima Zambon che ne appoggia due al tabellone e poi capitan Valenti che tratta la sfera con egual cura. A 3′ dalla fine Tourè lascia il posto a Cantone ed è Marco Bona a salire in cattedra: 6 punti in fila e un dietro la schiena per Piunti che schiaccia prepotentemente e fa esplodere il Palambienti.

Alla pausa lunga l’Orzibasket è avanti 37-23 e sembra in controllo, grazie in particolare a un incontenibile Bona da 11 punti; Bergamo, dopo un convincente primo quarto, si è affidata ai singoli Pullazi (13 fino a qui per lui) e Ghersetti che, poco incisivi nel secondo periodo, non hanno potuto evitare di affondare con la nave. Quasi tutta la terza frazione è caratterizzata da estremo equilibrio con colpi ricevuti e inferti da ambo i lati; i bresciani cominciano le prove di fuga con Valenti e Cantone ma i 7 di Ghersetti e il 2/2 dalla lunga di Panni tengono viva la Co.Mark. E’ solo negli ultimi minuti del quarto che i campioni d’inverno riescono ad allungare; dalla media Bona e Ruggiero non perdonano e il tabellone luminoso dice +19 Agribertocchi (58-39). L’ultimo periodo si accende con un’illuminante giocata di Bona che segna da tre e subisce fallo; dalla lunetta fa 1/1 e chiude così un gioco da 4 punti dall’altissimo coefficiente di difficoltà. Il match non ha più nulla da dire in termini di risultato e gli interpreti sul parquet si limitano a gonfiare le proprie statistiche personali; degne di nota le 7 segnature di Scanzi e le due bombe di Cazzolato. Al suono della sirena la sentenza è impietosa per la Bergamo Basket: 79-60 e Orzinuovi capolista.

Fotogallery a cura di Giovanni Zanotti

Toure'

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy