Serie B – Oleggio Magic Basket, Alex Acker dall’NBA con gli Squali per un giorno

Serie B – Oleggio Magic Basket, Alex Acker dall’NBA con gli Squali per un giorno

L’ex giocatore ora risiede a Cantù.

di La Redazione

Appuntamento straordinario per gli Squali con il mondo della Nba. Nella giornata di ieri, giovedì 7
novembre, la prima squadra ha preso parte a un allenamento di sviluppo individuale tenuto da Alex
Acker, giocatore che ha tastato la Nba, che ha indossato le maglie dei Detroit Pistons e di Los Angeles
Clippers. Acker è giocatore di grande esperienza, soprattutto nel panorama europeo con un titolo Mvp
nel campionato francese durante la stagione a Limoges.
L’americano ha gestito, insieme allo staff tecnico della prima squadra, un allenamento specifico per gli
esterni e per gli interni, lavorando in modo particolare sul concetto di equilibrio. Con Alex Acker gli
Squalli hanno potuto approfondire ancora meglio e con più attenzione situazioni su cui sono già
abituati a lavorare durante la settimana, ma sviluppate con un giocatore che ha assaporato il massimo
livello possibile di pallacanestro, assumono maggiore valenza, soprattutto per i dettagli e i piccoli
particolari evidenziati nel corso degli esercizi. Allenamento utile ai giovanissimi e ai più esperti, per
carpire qualche piccolo segreto.
Le parole dell’atleta: «Sono molto contento di aver lavorato con i ragazzi oggi e spero di essere stato
loro di aiuto per il loro miglioramento. Abbiamo lavorato sull’equilibrio, abbiamo cercato di ribadire un
concetto molto importante, che spalle e anche sono le nostre armi per giocare a pallacanestro e che non bisogna aver paura dei contatti. Il basket altro non è che fiducia e confidenza in tutto quello che si fa».
Le parole di coach Paolo Remonti: «Quella di oggi è stata una giornata importante e direi anche
inusuale, visto che non capita tutti i giorni di poter lavorare con persone di questo calibro e noi non ci
siamo fatti scappare l’occasione. Con Alex i giocatori hanno approfondito in modo più forte e intenso
aspetti su cui lavoriamo, ma che hanno un valore diverso se espressi da qualcuno che ha giocato nella
massima serie. Siamo convinti che un upgrade di questo tipo possa essere utile alla squadra con l’auspicio di poter affrontare le prossime partite con piglio diverso. Sono piccoli extra, che costano
impegno, ma che si fanno con grande piacere. Alex ha lavorato con grande passione, che è esattamente il metodo che piace a noi e quindi non possiamo che essere orgogliosi di un allenamento
così».

Alex Acker, classe 1983, è stato scelto al Draft Nba nella stagione 2005/2006 dai Detroit Pistons, che
aveva vinto il titolo solo due stagioni prima. Acker nel massimo campionato di pallacanestro ha
indossato anche la maglia di Los Angels Clippers nel 2009. Nel palmares dell’atleta, che ora vive a Cntù,
ci sono nomi di club internazionali: Olympiakos, Barcellona, Olimpia Milano, Limoges, Scandone
Avellino e Pallacanestro Cantù. Attualmente Acker si sta allenando e viaggia spesso a Los Angeles, città
in cui ha dato il via alla Ackright Premier, scuola dedicata ai giovani talenti del basket.

 

Uff Stampa Mamy OMB

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy