Serie B – Oleggio, non riesce il bis contro Varese

Un finale punto a punto non ha dato il sorriso all’Oleggio Magic Basket che nella 20^ giornata di campionato, la quinta di ritorno, cede alla Robur et Fides Varese 61-67.

di La Redazione

Senza il capitano out per un acciacco, i compagni dimostrano di poter lottare fino alla fine per strappare la vittoria, andando anche in cinque in doppia cifra. Un finale punto a punto non ha dato il sorriso all’Oleggio Magic Basket che nella 20^ giornata di campionato, la quinta di ritorno, cede alla Robur et Fides Varese 61-67. A fare la differenza per gli ospiti il primo quarto, poi un confronto con i parziali chiusi se non in parità, molto vicino. Mamy in campo con Resca, Hidalgo, Testa, Gallazzi e Petrosino; Varese con Moalli, Bolzonella, Innocenti, Matteucci e Pagani. E’ Resca il primo ad andare a segno prendendosi anche il tiro in più (3-0) e Matteucci è il primo dall’altra parte ad accorciare; Testa tiene l’equilibrio (7-7), Matteucci va da tre, ma Hidalgo si avvicina subito (9-10); Pagani e Moalli fanno il primo allungo (9-14) e dopo il tiro di Petrosino ci provano anche Bolzonella e Matteucci con gioco da tre punti (11-20). Resca e Testa diminuiscono il divario (14-22). Maruca firma il primo vantaggio in doppia cifra e allunga dalla lunetta (16-28). E’ Gallazzi a interrompere il digiuno e Petrosino da solo sotto canestro la appoggia al ferro (20- 28); gli Squali però concedono un po’ troppo agli ospiti ed è continua lotta per cancellare il vantaggio di due cifre. Petrosino fa bene dalla lunetta, Resca dal pitturato non sbaglia (26-33), ma Castelletta e Maruca non “perdonano” (26-38); Matteucci fa uno su due ai liberi e Gallazzi, capitano per la serata, con una tripla in transizione porta i compagni negli spogliatoi sul 31-39. Come all’inizio è Resca ad andare a segno dall’arco (34-39) e poi fa anche giro in lunetta (36-41); Moalli spara da tre, Testa da sotto va a segno (38-47). Dopo il tiro di Hidalgo (40-47), Varese firma un parziale di 0-6 che fa sprofondare gli Squali ancora in doppia cifra, ma è Gallazzi prima chirurgico dalla lunetta e poi ancora in transizione da tre allo scadere (45-53) a tenere più che accese le speranze. Ancora Gallazzi allunga la corsa dei compagni (48-53), anche se poi è costretto a riposare per il quarto fallo fischiato. Sono altri quattro punti, di Hildago e Resca, a registrare il 52-53 a sette minuti e 44 dalla fine, ma quattro punti di Moalli riallungano (52-57). Petrosino si appende al ferro, Testa fa gioco da tre punti (57-59) e qui comincia il finale concitato e in corsa: Maruca fa due giri in lunetta in fila, al primo va male e fa respirare gli Squali, al secondo invece dà “fastidio” (57-61) e Bolzonella lo aiuta (57-63). Lo Biondo e Calzavara provano qualche soluzione da tre, ma il canestro non sorride, Resca fa il suo dalla linea della carità (59-63), Petrosino accorcia al -4 (61-65), ma manca troppo poco e Maruca fa ancora bene su fallo subito (61-67).

Oleggio Magic Basket – Robur et Fides Varese: 61-67 (14-22; 31-39; 45-53)
Oleggio: Resca 15, Marotto, Hidalgo 10, Testa 11, Calzavara, Colombo, Gallazzi 13, Petrosino 12, Lo Biondo, Barcarolo. All. Passera.
Varese: Moalli 11, Bolzonella 16, Rovera, Innocenti, Castelletta 9, Maruca 15, Matteucci 12, Pagani 4, Sabbadini, Trentini. All. Vescovi

FONTE: Uff. Stampa Oleggio Magic Basket

Fotogallery a cura di Luca Finessi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy