Serie B – Olginate KO contro l’Alto Sebino

Olginate, nella trasferta di Pisogne contro Alto Sebino, rientra con le ossa rotte, disputando la sua peggior partita dell’anno.

di La Redazione

ALTO SEBINO – NPO GORDON: 76 – 57 (16-15; 41-22; 51-34)

Olginate, nella trasferta di Pisogne contro Alto Sebino, rientra con le ossa rotte, disputando la sua peggior partita dell’anno mentre sul fronte opposto i Sebini hanno giocato il loro miglior incontro inanellando la terza vittoria consecutiva che gli permette di lasciare il fondo della classifica appaiandosi momentaneamente a Palermo.
Troppo abulica NPO con pessime percentuali al tiro (34% dal campo) e soprattutto senza reattivita’ che li ha visti soccombere soprattutto sotto l’aspetto agonistico.
Sul fronto opposto, i giovani padroni di casa hanno giocato in velocita’ e con una difesa alla morte sono riusciti a limitare tutti gli spazi per i lecchesi e ad inizio secondo quarto con un 20-0 hanno spazzato via la Gordon e chiuso anticipatamente l’esito del match.

La partita e’ iniziata nel totale equilibrio e per i primi 10’, Mazic per i padroni di casa e Cardellini per gli ospiti, con 7 punti a testa, hanno mantenuto le due formazioni in un’altalena di vantaggi minimi chiudendo il periodo sul 16-15 con Olginate che inizia a sentira la pressione e dall’arco spara un misero 1/11.

Dopo il primo mini riposo, Olginate si dimentica di rientrare in campo e per 7’ lunghissimi minuti non vede un canestro mentre Alto Sebino con giocate in velocita’ va a segno con tutti i suoi giocatori per un 20-0 che di fatto chiiude la partita andando al riposo sul 41-22

Al rientro del riposo lungo ci si augura di ritrovare la vera Gordon come gia’ accaduto in alcuni match ma la sterilita’ offensiva annienta ogni possibilita’ di riscatto e dopo 4’ della frazione il parziale e’ fermo sul 4-4 con i locali che gestiscono astutamente il ritmo della partita andando al tiro sempre dopo i 20” di possesso. La terza frazione si chiude sul 12-10 per Olginate ma e’ troppo poco per impesierire gli avversari.

Nell’ultimo quarto coach Galli tenta il tutto per tutto pressando a tutto campo per poi chiudersi a zona che ha il merito, per la prima volta, di cambiare l’inerzia a favore dei lecchesi anche perche’ in attacco Siberna mette 6 punti consecutivi andando sul -12 con ancora 6’ di gioco. Ci sarebbe anche la possibilita’ di accorciare ulteriormente ma la coppia arbitrale, che ha concesso di tutto (ndr al 35’ ad Alto Sebino avevano fischiato solo 9 falli contro per poi arrivare a 14 totali), si dimentica di sanzionare alcuni interventi fallosi e coach Giubertoni, con un time-out riesce a riorganizzare il proprio attacco e dopo aver tirato con un 4/24 dall’arco trova 3 triple in serie, Mazic 2 e Sabbadini 1, che ricacciano al mittente tutti gli sforzi della Gordon e la partita si spegne con un lungo garbage time che offre minutaggio ai giocatori piu’ giovani dei due roster.

Olginate si lecca le ferite che iniziano ad essere profonde, sempre piu’ invischiata nella parte difficile della classifica che diventa sempre piu’ corta in cui puo’ accadere ancora di tutto.

Sabato alle 21,00 arriva Piacenza che invece viaggia spedita alla conquista del secondo posto in classifica forte di giocatori come Rombaldoni, Stanic, Perego, Birindelli . . .

Tabellini:

ALTO SEBINO: Paltroni 1, Gorreri 8, Trevisan 2, Sabbadini 15, Coltro 15, Porfidia, Zambonin, Caverzasio 6, Di Meco 16, Conte, Franco 2, Mazic 11, All. Giubertoni

NPO GORDON: Siberna 14, Todeschini 6, Tagliabue 6, Rota 3, Colnago, Bassani 8, Maver, Seck , Dessi’ 6, Cardellini 14, Moretti, All. Galli

FONTE: Uff. Stampa NPO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy